PER TUTTI GLI APPASSIONATI DELLA PALLACANESTRO…FRONTE DEL BASKET

03/giu/2009 18.26.38 Mutazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La verità è solo una: come tanti sport minori del panorama italiano, il basket o si ama o si odia. Ci sono i fanatici che sanno citare a memoria tutti i team che hanno vinto lo scudetto negli ultimi 10 anni e ci sono invece i disinteressati che non sanno neppure chi sia il vincitore dell'ultimo tricolore.

Come il gioco vero anche Fronte del Basket, bellissimo videogame tutto incentrato su questo sport, è un cult per gli appassionati. Ma è anche una buona occasione di divertimento per coloro i quali il basket non lo digeriscono proprio. Facilmente installabile sul PC, Fronte del Basket passa subito al sodo, coinvolgendo il giocatore non solo nelle partite vere e proprie ma anche nella fase di allestimento della squadra. In Fronte del basket infatti, prima di immergersi nell'incontro vero e proprio, sarà possibile allestire la propria squadra scegliendo tra 200 giocatori della serie A. Immortalati in una lunga photogallery, i campioni sono schedati in base alle proprie abilità: schiacciate, velocità, assist, potenza e difesa del canestro, aggiornabili mensilmente grazie a collegamenti sul sito web ufficiale di Fronte del Basket. Scelti i propri beniamini, si passa poi alla indicazioni della modalità di gioco. Sono possibili incontri a 18 squadre modello campionato nazionale, playoff, coppa Italia oppure, per gli amanti della personalizzazione completa anche tornei personali. Ancora un'ultima opzione da impostare: la scelta dei campi di gioco, tra 8 riproduzioni perfette dei palazzetti dello sport più importanti della serie A.

Finalmente poi si parte. Regole praticamente uguali al regolamento ufficiale, occhio quindi a falli e a  ripartenze. Per 40 minuti l'appassionato di basket ma anche il semplice player interessato solo divertirsi, devono mettere alla prova le proprie capacità. In attacco, in difesa, nelle ripartenza. Schemi particolari, giochi di potenza, tattiche, per un game intenso e entusiasmante. 40 minuti di battaglia in cui il giocatore coordina e segue l'azione dei propri compagni. 40 minuti senza un attimo di sosta. 40 minuti di concentrazione per non sbagliare nulla. Tutto questo ad un prezzo più basso rispetto a quello di altri videogame. E allora tiri liberi, falli, espulsioni, ci sono tutti gli ingredienti per trattenere dinanzi allo schermo anche quei giocatori a cui non è mai piaciuto il basket giocato. Forse fino a prima di Fronte del basket.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl