Pressione più bassa con le proteine

In uno studio pubblicato su "Circulation, Journal of American Heart Association" e condotto dal Department of Preventive Medicine della Northwestern University di Chicago, è stata inserita un'importante scoperta realizzata dai ricercatori; gli studiosi hanno individuato, infatti un legame tra una dieta ad alto consumo di acido glutammico, una proteina vegetale appunto, e l'ipertensione.

22/lug/2009 20.23.52 fitshopit Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Migliorare lo stato di salute con le proteine vegetali. In uno studio pubblicato  su “Circulation, Journal of American Heart Association” e condotto dal Department of Preventive Medicine della Northwestern University di Chicago, è stata inserita un’importante scoperta realizzata dai ricercatori; gli studiosi hanno individuato, infatti un legame tra una dieta ad alto consumo di acido glutammico, una proteina vegetale appunto,  e l'ipertensione. Questo importante nutriente si trova soprattutto nei fagioli, nel riso, nella pasta e nella soia, quali alimenti vegetali ricchi di proteine, utilizzati, ad esempio, in quantità importanti nelle diete vegetariane e vegane. Preferire un piatto di legumi alla carne, ai latticini o ai salumi consentirebbe, quindi, non soltanto di tenere sotto controllo il peso corporeo (importante fattore di rischio per molte malattie, soprattutto quelle cardiovascolari e il diabete) ma anche di ridurre in modo costante la pressione sanguigna.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl