86 VFB Vigili del Fuoco, per ringraziamento lo Stato li abbandona!

Dopo Venti Mesi di continue discriminazioni nei confronti di un manipolo di ragazzi Italiani (poco più di 70), Dopo l'Impegno del Governo alla soluzione del problema con l'emanazione di un Decreto Legge, ed un D.P.R., Dopo aver prestato servizio nelle Forze Armate per tre e più anni senza demeriti, Dopo aver partecipato a missioni militari Internazionali (Iraq-Afghanistan-Libano-Bosnia-Kosovo), Dopo aver rischiato e messo in gioco la propria "pelle" per le Istituzioni Italiane e visti Cadere in servizio amici e colleghi, Dopo aver ricevuto elogi per l'ottimo servizio svolto, Dopo aver svolto pagati dalla Collettività corsi su corsi di carattere Interforze per investire su loro stessi e migliorare le loro capacità, Dopo essere stati visitati per ben DUE volte e giudicati idonei, Dopo essersi visti "passare davanti"circa 1600 unità IDONEE e non vincitrici di concorso assunte da "pseudo stabilizzazioni"di precari e concorsi per pochi "eletti" congedati solamente negli anni 2004-2005, Dopo essere stati in silenzio fino ad oggi, perché da servitori della Bandiera e del Paese credono nelle Istituzioni, Dopo l'avere la chiara convinzione che non ostante le LEGGI ATTUALMENTE IN VIGORE il Dipartimento dei Vigili del Fuoco non intende tenere in considerazione questi ragazzi, solamente adesso, da Cittadino e contribuente, chiedo alle SS.VV. un intervento deciso per far rispettare quello che la Legge attuale, la meritocrazia, e la Costituzione Italiana dovrebbe sancire.

03/ago/2009 17.41.41 Vittorio Imbrogno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dopo Venti Mesi di continue discriminazioni nei confronti di un manipolo di ragazzi Italiani (poco più di 70), Dopo l’Impegno del Governo alla soluzione del problema con l’emanazione di un Decreto Legge, ed un D.P.R., Dopo aver prestato servizio nelle Forze Armate per tre e più anni senza demeriti, Dopo aver partecipato a missioni militari Internazionali (Iraq-Afghanistan-Libano-Bosnia-Kosovo), Dopo aver rischiato e messo in gioco la propria "pelle" per le Istituzioni Italiane e visti Cadere in servizio amici e colleghi, Dopo aver ricevuto elogi per l’ottimo servizio svolto, Dopo aver svolto pagati dalla Collettività corsi su corsi di carattere Interforze per investire su loro stessi e migliorare le loro capacità, Dopo essere stati visitati per ben DUE volte e giudicati idonei, Dopo essersi visti "passare davanti"circa 1600 unità IDONEE e non vincitrici di concorso assunte da "pseudo stabilizzazioni"di precari e concorsi per pochi "eletti" congedati solamente negli anni 2004-2005, Dopo essere stati in silenzio fino ad oggi, perché da servitori della Bandiera e del Paese credono nelle Istituzioni, Dopo l’avere la chiara convinzione che non ostante le LEGGI ATTUALMENTE IN VIGORE il Dipartimento dei Vigili del Fuoco non intende tenere in considerazione questi ragazzi, solamente adesso, da Cittadino e contribuente, chiedo alle SS.VV. un intervento deciso per far rispettare quello che la Legge attuale, la meritocrazia, e la Costituzione Italiana dovrebbe sancire.
Questi ragazzi sono Volontari in Ferma Breve delle Forze armate, hanno svolto tre anni di servizio senza demerito.
Sono stati Arruolati dopo Pubblico Concorso denominato "Decreto Interforze" secondo il D.P.R. 332\97 (che tra l’altro prevedeva l’immissione diretta in ruolo nelle forze di Polizia ad ordinamento Civili e Militare) per l’immissione al termine della ferma nella carriera iniziale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Sono risultati idonei alle visite mediche per il servizio Permanente.
Il Governo ha di recente emanato il Decreto Legge 112 del 25 Giugno 2008 convertito con modificazioni con la Legge 133 del 6 Agosto 2008 che, tra tutto, elenca nuovi criteri per l’assunzione nelle Pubbliche Amministrazioni.
Con D.P.R. del 21 Aprile 2009 il Governo, ha autorizzato secondo il recente "Decreto Antistupri", i Dipartimenti di Pubblica Sicurezza ad assumere (vedere tabella decreto con conseguente copertura economica già autorizzata) unità di personale straordinario entro il 2009! Tale assunzione è rigorosamente dettata dalla sopra citata Legge 133. Per il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco si tratta di 297 unità.
Questo è quanto dice la Legge 112 convertita in Legge 133 art. 61 punto 22:
22. Per l'anno 2009, per le esigenze connesse alla tutela dell'ordine pubblico, alla prevenzione ed al contrasto del crimine, alla repressione delle frodi e delle violazioni degli obblighi fiscali ed alla tutela del patrimonio agroforestale, la Polizia di Stato, Corpo dei vigili del fuoco, l'Arma dei carabinieri, il Corpo della guardia di finanza, il Corpo di polizia penitenziaria ed il Corpo forestale dello Stato sono autorizzati ad effettuare assunzioni in deroga alla normativa vigente entro un limite di spesa pari a 100 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2009, a valere, quanto a 40 milioni di euro per l'anno 2009 e a 100 milioni di euro a decorrere dall'anno 2010, sulle risorse di cui al comma 17, e quanto a 60 milioni di euro per l'anno 2009 a valere sulle risorse di cui all'articolo 60, comma 8. Tali risorse sono destinate prioritariamente al reclutamento di personale proveniente dalle Forze armate. Alla ripartizione delle predette risorse si provvede con decreto del Presidente della Repubblica, da emanare entro il 30 aprile 2009, secondo le modalità di cui all'articolo 39, comma 3-ter, della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni.
Alla luce di ciò il Dipartimento dei Vigili del Fuoco pare non intenda voler assumere questi ragazzi che, secondo le leggi vigenti dovrebbero averne tutti i diritti, ma suddividere queste 297 unità per le graduatorie di IDONEI già esistenti!.
Questo il testo del D.P.R. del 21 Aprile 2009 che autorizza le 297 unità:
DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 21 aprile 2009
Autorizzazione ad assumere unita' di personale a tempo
indeterminato per le Forze di polizia ed il Corpo dei vigili del
fuoco, ai sensi dell'articolo 61, comma 22, del decreto-legge n.
112/2008. (09A05843)
Si fa presente inoltre, che altri dipartimenti, come Guardia di Finanza e Corpo Forestale dello Stato, in base al sopra citato D.P.R. hanno già Decretato l’assunzione di Volontari in Ferme Breve: G.U. del 26-06-2009 n°48 e G.U. del 14-07-2009 n°53.
Questo è ciò che stanno subendo questi ragazzi da cittadino Italiano e fiducioso della lealtà delle Istituzioni mi aspetto un vostro concreto intervento.

Un Cittadino.

Il Segretario dell'UGL Vigili del Fuoco commenta: "Il fatto che siano solo 86 ha fatto si che tutte le OO.SS. di categoria abbiano optato per opportunismo occuparsi di altre categorie di aspiranti VVF, come al solito per loro contano solo i numeri, infatti, solo l'UGL sta lottando per questi 86 VFB e per i fuori graduatoria del concorso a 184 posti".

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl