comunicato stampa YourRelax

01/ott/2009 16.20.04 YourRelax Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Stress lavoro-correlato: si apre un mercato di 18 milioni di italiani per gli psicologi

 

Lo stress lavoro correlato colpisce 1 individuo su 4 della popolazione attiva nella Comunità Europea ed è recentemente entrato a far parte di quei problemi sociali cui la legge dedica grande attenzione.

                  

In Italia, il decreto legislativo n. 81 del 2008 ha segnato una svolta in materia di sicurezza dei luoghi del lavoro e soprattutto nella tutela della salute dei lavoratori. L’art. 28 del Testo Unico, sulla base dell’Accordo Europeo dell’8 Ottobre 2004, stabilisce che: “La valutazione di cui all'articolo 17, comma 1, lettera a)[1], anche nella scelta delle attrezzature di lavoro e delle sostanze o dei preparati chimici impiegati, nonché nella sistemazione dei luoghi di lavoro, deve riguardare tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari, tra cui anche quelli collegati allo stress lavoro-correlato…”.

E al comma 2 specifica: “Il documento (...) redatto a conclusione della valutazione, deve avere data certa e contenere:

a) una relazione sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l'attività lavorativa, nella quale siano specificati i criteri adottati per la valutazione stessa;

b) l'indicazione delle misure di prevenzione e di protezione attuate e dei dispositivi di protezione individuali adottati, a seguito della valutazione di cui all'articolo 17, comma 1, lettera a);

c) il programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza;

d) l'individuazione delle procedure per l'attuazione delle misure da realizzare, nonché dei ruoli dell'organizzazione aziendale che vi debbono provvedere, a cui devono essere assegnati unicamente soggetti in possesso di adeguate competenze e poteri; (…)”.

                            

Le aziende sono tuttora impreparate a fronteggiare questi nuovi obblighi di legge e anche la formazione universitaria dedicata a questo tema – affidata in genere alle cattedre di psicologia del lavoro e di ergonomia – è molto ridotta.

 

La nuova legge ha dunque formato un enorme mercato per gli psicologi che vorranno specializzarsi in questo campo, dato il numero ancor limitato di competitors operanti nel settore (circa una decina) ed il gran numero di lavoratori italiani che nei prossimi mesi dovranno essere sottoposti alla valutazione dello stress (circa 18 milioni) e ai necessari provvedimenti di tutela.

 

YourRelax è l’unica azienda in Italia specializzata in questa nicchia di mercato e nasce dall’esperienza di Franco Avenia (www.francoavenia.com), uno dei maggiori specialisti di tecniche di rilassamento nel Paese, con docenze universitarie a Bologna e Roma e centinaia di pubblicazioni scientifiche all’attivo. YourRelax intende fornire alle aziende uno strumento per la valutazione dei rischi connessi allo stress lavoro correlato, tramite la redazione di un test validato dal Ministero della Salute, e studiare soluzioni ad hoc per il personale aziendale, tramite la realizzazione di corsi in tecniche di rilassamento la cui efficacia è testata scientificamente, da svolgere direttamente sul posto di lavoro, guidati dai trainers YourRelax.

 

Il corso di specializzazione e alta formazione

In questi giorni YourRelax sta attivando una campagna informativa per il prossimo avvio di corsi di specializzazione e alta formazione professionale, diretti dal dott. Franco Avenia e volti ad ampliare l’organico dei nostri Trainers, attualmente ridotto ad una decina di unità, già impegnate nel progetto. Il positivo esito dei primi contatti avuti con grandi aziende italiane (da Coca Cola a Banca Sella ad ATAC), con Responsabili delle Risorse Umane, o del settore Prevenzione e Protezione, che hanno giudicato con interesse le nostre proposte, ha fatto riflettere sulla necessità di formare nuovo personale, che possa partecipare attivamente alla riuscita del progetto. Questo non solo per incombenze dettate dall’entrata in vigore della legge e dall’ultimo termine per l’adeguamento delle aziende, fissato ad agosto 2010, ma anche per tutte le possibilità connesse all’impiego di specialisti nella nuova materia.

 

Il corso di formazione avrà una durata di 3 mesi, con incontri settimanali (nel primo mese due incontri a settimana, un incontro a settimana nei restanti due mesi di corso) della durata di due ore ciascuno.

 

È rivolto a psicologi, medici, odontoiatri, sessuologi, programmatori N.L., ostetrici, riabilitatori paramedici, infermieri e, in genere, cultori della materia laureati in pedagogia, sociologia, filosofia.

 

Gli incontri prevedono l’esposizione della teoria e l’illustrazione ed esecuzione in gruppo della pratica con il Trainer. Si concludono con commenti e valutazioni.

 

Al termine del corso, che avrà un costo di 1600 euro (IVA compresa), i partecipanti sosterranno una prova valutativa e chi avrà conseguito il miglior risultato potrà entrare a far parte del team di YourRelax con uno stage semestrale.

 

 

Per Informazioni:

 

info@yourrelax.it

 

Tel. +39 06 8075228

 

www.yourrelax.it

 



[1] Obbligo da parte del datore di lavoro di effettuare la valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, tramite la redazione di un documento apposito, le cui caratteristiche sono descritte all’art. 28 e seguenti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl