Lugano: studenti cinesi con la suina

I cinesi hannno visitato il Liceo di Lugano Tra Lugano e la Cina non ci sono solo scambi interculturali, ma pure di virus.

11/ott/2009 10.15.59 Sognando Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

5/10/09

Almeno un caso di suina nel gruppo dei giovani cinesi invitati dalla Città. I cinesi hannno visitato il Liceo di Lugano

Studenti cinesiTra Lugano e la Cina non ci sono solo scambi interculturali, ma pure di virus. Quelli influenzali per intenderci. Negli scorsi giorni, scrive il Mattino della domenica, un gruppo di studenti cinesi sono arrivati a Lugano nell’ambito degli scambi organizzati dall’Ufficio comunicazione. Appena arrivati sul suolo ticinese e dopo aver visitato il Liceo di Lugano, i giovani cinesi hanno manifestato sintomi influenzali sospetti. È poi stato accertato almeno un caso di influenza suina. “E a questo punto - si legge dalle pagine del domenicale leghista - la certezza che anche le altre influenze fossero del tipo H1/N1 è praticamente data”.

Vacanze rovinate, quindi, per gli studenti cinesi e rischio di contagio per tutte le persone che hanno incontrato il gruppo. Ma non solo. Il domenicale osserva che vi sono anche conseguenze dal lato pratico: necessità di trovare alloggi alternativi e mancanza di copertura sanitaria in Svizzera in Svizzera per gli studenti cinesi, messi in isolamento.

Fonte 来源: TicinoNews.ch

Si smorza la gravità del caso di influenza suina da parte di studenti cinesi, di cui riferiva ieri il Mattino della Domenica. Stando a quanto invece riporta oggi laRegioneTicino si tratta di un solo studente e non dell’intera delegazione ad essere stato colpito dalla nuova influenza. Il ragazzo in realtà è guarito in pochi giorni. La scolaresca, formata da quindici studenti cinesi, ha soggiornato in famiglie di studenti del Liceo Lugano 1 i quali a loro volta, durante le prossime vacanze di Pasqua, saranno ospiti dei coetanei cinesi.

Il vicesindaco di Lugano Erasmo Pelli, contattato dal giornale ha raccontato di quella volta in cui un grupo di studenti luganesi in trasferta in Oriente, si beccarono l’influenza e gli organizzatori imposero ai luganesi di rimanere chiusi in albergo per evitare contagi per un’intera settimana, compromettendo buona parte del soggiorno culturale.

Fonte 来源: Tio.ch

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl