IL KATTOLICO

il quale si è "permesso" di affermare in qualità di cattolico che

20/nov/2004 00.13.05 Fabrizio Artale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Buona Battaglia”

 

 

 

LA CRISTOFOBIA

 

L’episodio dell’on. Buttiglione, il quale si è “permesso” di affermare in qualità di cattolico che l’omosessualità è un peccato, con la conseguente violenta persecuzione piovutagli addosso è assai emblematico.

Conferma infatti le profezie bibliche relative alle persecuzioni che investiranno i discepoli di Cristo.

Possiamo infatti affermare, con dovizia di documentazioni, che anche ai nostri giorni esiste una Cristofobia la quale si manifesta in molti modi e praticamente in tutti i campi dell’attività umana. Nell’epoca della “Dichiarazione dei diritti dell’uomo” e della “Convenzione per i diritti dell’uomo” chiunque può affermare quello che crede fuorché le convinzioni cristiane. Se qualcuno cita infatti le espressioni bibliche e si sforza di testimoniare il Vangelo viene considerato un demodé, se gli va bene...

Se invece vive negli Stati a dominazione islamica o in altri Paesi Cristofobici può essere torturato, imprigionato e ucciso. Questa situazione non deve certamente sminuire lo spirito di testimonianza che ogni cristiano ha il dovere di alimentare per guadagnarsi un premio speciale in Paradiso. Non solo, ma in obbedienza alla Parola di Dio ogni cristiano è chiamato a "combattere" (con la preghiera ed i sacramenti in primis e con gli strumenti democratici in secondo luogo) per difendere la propria fede. Giova, infatti, rammentare che un cristiano è anche un cittadino e come tale gode a pieno titolo dei diritti previsti dalle moderne costituzioni e dalle Convenzioni internazionali. Purtroppo il buonismo, il dialogo sostitutivo della predicazione, la passività e il disinteresse di molti cristiani  hanno creato le basi affinché i Cristofobici riescano nei loro intenti persecutori con grave danno della Chiesa e dell’intera umanità. Non bisogna dimenticare che il messaggio evangelico è una testimonianza di amore, di riscatto, di salvezza, di redenzione, di rivalorizzazione umana che solo Cristo ha saputo dare con la sua Passione.

 

 

PAX IN CRISTO

a Gesù per Maria

Fabrizio Artale

 

 

 

 

IL K@TTOLICO

PREGHIERA - FORMAZIONE - MISSIONE

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl