Storie di auto classiche e modelli - BMW

Negli anni trenta la BMW inizió la produzione di una linea di auto da turismo di maggiori dimensioni e di auto sportive, introducendo nel 1936 il modello 328 che ebbe un grandissimo successo tra le auto sportive.

13/nov/2009 16.28.45 Storie di auto classiche e modelli - LAND ROVER Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



auto d'epoca storie

 

BMW

Storia
Le origine della società risalgono al 1913, quando un bavarese di nome Kark Rapp inizió un commercio di motori per aerei a Monaco di Baviera, con il nome Rapp Motoren Werke. Nel 1917 Rapp diede le dimissioni e la società, guidata da un ingegnere austriaco di nome Franz-Joseph Popp, cambió il suo nome in Bayerische Motoren Werke. Nello stesso anno, il capo ingegnere Max Friz disegnó il primo motore per aerei, un modello a sei cilindri che creó una forte domanda per i motori BMW. Quando il Trattato di Versailles del 1919 proibí alla Germania di produrre aerei e motori per aerei, la BMW convertí la produzione verso i freni ad aria compressa per vagoni ferroviari. Nel 1923 Friz sviluppó la prima motocicletta della società, il modello R32, che vinse diversi records mondiali di velocità per motociclette durante quasi tutti gli anni trenta.
auto d'epoca bmw storie picture
Nel 1928 la società fece la sua entrata nel business delle automobili grazie all'acquisizione della Fahrzeugwerke Eisenach, un produttore di piccole auto con sede ad Eisenach, in Germania. Negli anni trenta la BMW inizió la produzione di una linea di auto da turismo di maggiori dimensioni e di auto sportive, introducendo nel 1936 il modello 328 che ebbe un grandissimo successo tra le auto sportive. 
Con la fine della seconda guerra mondiale nel 1945, le forze alleate smantellarono molte delle principali fabbriche della società. La BMW in quegli anni produceva utensili per cucine e giardini, prima di presentare al mercato tedesco nel 1948 un nuovo modello di motocicletta, molto economico. La società ritornó alla produzione di auto nel 1950 ma le vendite furono scarse. Nel 1960 la fortuna della società inizió finalmente a girare. La società decise di concentrare i propri sforzi sulle auto berline sportive e auto da turismo compatte e inizió a competere con la Mercedes Benz nel segmento del lusso in Europa e negli Stati Uniti. Le vendite negli Stati Uniti raggiunsero un picco nel 1986 ma scesero poi in modo molto consistente a causa della concorrenza di due nuovi modelli di auto di lusso: la Lexus prodotta dalla Toyota Motor e l'Infiniti prodotta dalla Nissan Motor. Con la caduta del muro di Berlino nel 1989 la vendita di auto in Europa conobbe un vero e proprio boom e per la prima volta, nel 1992, la BMW superó nelle vendite europee la Mercedes Benz.
Nel 1990 la BMW aveva formato una joint venture con la Rolls Royce PLC, una società aerospaziale britannica, per la produzione di motori per i business jets. Nel 1992 costruí la prima fabbrica negli Stati Uniti, a Spartanburg. Nel 1994 BMW acquistó l'80% della Rover Group, produttore britannico di auto di piccole dimensione e di lusso, e della Land Rover, dalla British Aerospace PLC. L'acquisizione, dal valore di 1.2 milioni di dollari, valse a BMW l'entrata in nuovi mercati.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl