Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Omnicom PR Group Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Omnicom PR Group Tue, 18 Jun 2019 17:50:48 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://www.comunicati.net/utenti/14700/1 Interpump Group supporta le proprie strategie di espansione internazionale grazie a OVH e Skybackbone Engenio Tue, 11 Jun 2019 11:16:50 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/567366.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/567366.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Il Gruppo, a seguito dell’acquisizione di Gs-Hydro, si è affidato alla tecnologia di OVH e a Skybackbone Engenio per consolidare la propria infrastruttura cloud

 

OVH annuncia oggi il completamento del progetto realizzato con Interpump Group, leader mondiale nella produzione di pompe a pistoni professionali e del settore dell'oleodinamica, che ha visto l’azienda impegnata nel ridisegno della propria infrastruttura cloud, a seguito dell’acquisizione delle attività internazionali del gruppo finlandese GS-Hydro.

Nel corso della sua poco più che quarantennale attività, Interpump ha conosciuto una crescita esponenziale in termini di fatturato e numero di dipendenti che l’hanno portata a intraprendere anche un’importante strategia di espansione sui mercati internazionali. In questo contesto si inquadra l’acquisizione nel 2018 delle attività internazionali del gruppo finlandese GS-Hydro, leader mondiale nella progettazione e realizzazione di sistemi piping nei settori industriale, navale e offshore. 

Come conseguenza diretta di questa operazione, Interpump si è trovata di fronte alle necessità di consolidare i Data center di GS-Hydro presenti in Finlandia e Giappone in un’unica struttura. Le ragioni di questa scelta non risiedevano solamente nella volontà di semplificare l’infrastruttura IT del Gruppo, ma miravano ad ottenere un aumento delle performance, non più adeguate alle esigenze, e a ridurre i costi di esercizio.

Dopo una fase di assessment delle diverse opzioni e proposte di vendor, Interpump ha deciso di affidarsi alla consulenza di Skybackbone Engenio e alla tecnologia OVH, grazie a un progetto capace di rispondere ai requisiti del gruppo di Sant’Ilario d’Enza con impatti minimi sull’operatività dell’azienda, nonostante i tre Data center da consolidare gestissero le operazioni IT di dodici filiali tra Europa, Usa, America Latina e Asia. Fondamentale inoltre per il cliente la migrazione verso tecnologie VMware.

La sfida che ci si poneva era duplice”, spiega Giuseppe Nale, CTO di Skybackbone Engenio, “rispettare gli obiettivi con un orizzonte temporale molto ridotto e garantire la minima invasività possibile, trovando la modalità migliore per connettersi all’infrastruttura preesistente. Semplicità ed efficienza sono stati i due capisaldi che ci hanno permesso di dar vita a un progetto che ha pienamente soddisfatto il cliente.

Proprio in quest’ottica si è deciso di procedere con una valutazione iniziale delle applicazioni implementate, al fine di stabilire quali potessero essere migrate e quali invece andassero rimosse.

I requisiti in termini di infrastruttura hanno portato alla scelta di OVH quale provider Cloud, grazie a una serie di fattori che ne hanno decretato la preferenza rispetto ai competitor: le performance del backbone mondiale di interconnessione di cui dispone il player europeo, l’offerta di cloud dedicato con la scelta di risorse hardware e la garanzia per il cliente di sapere dove si trovino i propri dati, la compliance alla normativa GDPR e la grande flessibilità nell’uso di tecnologia VMware.

Dionigi Faccenda, Sales Manager South West Europe, NA e LatAm di OVH, afferma: “Siamo orgogliosi di aver portato a termine con successo questo progetto per un player dell’importanza di Interpump Group. La perfetta sinergia tra il nostro cloud dedicato, la tecnologia VMware e il design di progetto a cura di Skybackbone Engenio ha consentito al cliente di ottenere il consolidamento dei propri Datacenter in tempi rapidi e con un impatto minimo sull’operatività del Gruppo, conseguendo al contempo un rilevante incremento delle performance del sistema. Il tutto a fronte di una riduzione dei costi complessivi.” 

OVH ha fornito la propria tecnologia software defined SSDC vSan 512, che include la piattaforma di virtualizzazione vSphere 6.5 di VMware, 2 Datastore da 1,2 TB e 4000 vLan.

La proficua collaborazione con Skybackbone Engenio e OVH – afferma Maurizio Montanari, ICT Manager di Interpump Group – ci ha consentito di consolidare l’infrastruttura in un nuovo Datacenter e conseguentemente dismettere i tre precedentemente utilizzati. Il tutto è stato realizzato con fermi di servizio attuati durante i fine settimana, minimizzando in tal modo l’impatto per gli utenti. Inoltre, le performance complessive sono migliorate a fronte di una ottimizzazione dei costi di gestione.

OVH è un provider mondiale del Cloud hyperscale che offre alle aziende valori e performance nel settore di riferimento. Leader europeo, OVH rappresenta l’alternativa nel Cloud. Fondato nel 1999, il Gruppo gestisce attualmente 28 datacenter situati in 12 siti in 4 continenti, implementa la propria rete mondiale in fibra ottica e gestisce l’intera catena dell’hosting. Grazie a infrastrutture di proprietà esclusiva, OVH offre strumenti e soluzioni semplici e potenti, in grado di rivoluzionare le condizioni di lavoro di oltre 1,4 milioni di clienti in tutto il mondo. Il rispetto per l'individuo e la libertà di accesso alle nuove tecnologie sono da sempre i valori principali del Gruppo. Da qui il motto di OVH, “Innovation for Freedom”.

Interpump Group S.p.A. è un'azienda italiana specializzata nella produzione di pompe ad alta ed altissima pressione ad acqua ed uno dei principali gruppi mondiali nel settore oleodinamico. È quotata alla Borsa Italiana nell'indice FTSE Italia Mid Cap e FTSE Italia STAR della Borsa di Milano.

Skybackbone Engenio, fondata nel 2011 da un team con esperienza pluri-decennale, si propone come Società di Consulenza e di Supporto al Business nella gestione dei Sistemi Informativi Aziendali con particolare focus su applicazioni ERP / CRM / eCommerce.

Link video: https://bit.ly/2IkZtVt

 

Link foto: https://we.tl/t-Fx2R0UXhXA

]]>
Interpump Group supporta le proprie strategie di espansione internazionale grazie a OVH e Skybackbone Engenio Tue, 11 Jun 2019 11:10:57 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/567364.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/567364.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Il Gruppo, a seguito dell’acquisizione di Gs-Hydro, si è affidato alla tecnologia di OVH e a Skybackbone Engenio per consolidare la propria infrastruttura cloud

OVH annuncia oggi il completamento del progetto realizzato con Interpump Group, leader mondiale nella produzione di pompe a pistoni professionali e del settore dell'oleodinamica, che ha visto l’azienda impegnata nel ridisegno della propria infrastruttura cloud, a seguito dell’acquisizione delle attività internazionali del gruppo finlandese GS-Hydro.

Nel corso della sua poco più che quarantennale attività, Interpump ha conosciuto una crescita esponenziale in termini di fatturato e numero di dipendenti che l’hanno portata a intraprendere anche un’importante strategia di espansione sui mercati internazionali. In questo contesto si inquadra l’acquisizione nel 2018 delle attività internazionali del gruppo finlandese GS-Hydro, leader mondiale nella progettazione e realizzazione di sistemi piping nei settori industriale, navale e offshore. 

Come conseguenza diretta di questa operazione, Interpump si è trovata di fronte alle necessità di consolidare i Data center di GS-Hydro presenti in Finlandia e Giappone in un’unica struttura. Le ragioni di questa scelta non risiedevano solamente nella volontà di semplificare l’infrastruttura IT del Gruppo, ma miravano ad ottenere un aumento delle performance, non più adeguate alle esigenze, e a ridurre i costi di esercizio.

Dopo una fase di assessment delle diverse opzioni e proposte di vendor, Interpump ha deciso di affidarsi alla consulenza di Skybackbone Engenio e alla tecnologia OVH, grazie a un progetto capace di rispondere ai requisiti del gruppo di Sant’Ilario d’Enza con impatti minimi sull’operatività dell’azienda, nonostante i tre Data center da consolidare gestissero le operazioni IT di dodici filiali tra Europa, Usa, America Latina e Asia. Fondamentale inoltre per il cliente la migrazione verso tecnologie VMware.

La sfida che ci si poneva era duplice”, spiega Giuseppe Nale, CTO di Skybackbone Engenio, “rispettare gli obiettivi con un orizzonte temporale molto ridotto e garantire la minima invasività possibile, trovando la modalità migliore per connettersi all’infrastruttura preesistente. Semplicità ed efficienza sono stati i due capisaldi che ci hanno permesso di dar vita a un progetto che ha pienamente soddisfatto il cliente.

Proprio in quest’ottica si è deciso di procedere con una valutazione iniziale delle applicazioni implementate, al fine di stabilire quali potessero essere migrate e quali invece andassero rimosse.

I requisiti in termini di infrastruttura hanno portato alla scelta di OVH quale provider Cloud, grazie a una serie di fattori che ne hanno decretato la preferenza rispetto ai competitor: le performance del backbone mondiale di interconnessione di cui dispone il player europeo, l’offerta di cloud dedicato con la scelta di risorse hardware e la garanzia per il cliente di sapere dove si trovino i propri dati, la compliance alla normativa GDPR e la grande flessibilità nell’uso di tecnologia VMware.

Dionigi Faccenda, Sales Manager South West Europe, NA e LatAm di OVH, afferma: “Siamo orgogliosi di aver portato a termine con successo questo progetto per un player dell’importanza di Interpump Group. La perfetta sinergia tra il nostro cloud dedicato, la tecnologia VMware e il design di progetto a cura di Skybackbone Engenio ha consentito al cliente di ottenere il consolidamento dei propri Datacenter in tempi rapidi e con un impatto minimo sull’operatività del Gruppo, conseguendo al contempo un rilevante incremento delle performance del sistema. Il tutto a fronte di una riduzione dei costi complessivi.”  

OVH ha fornito la propria tecnologia software defined SSDC vSan 512, che include la piattaforma di virtualizzazione vSphere 6.5 di VMware, 2 Datastore da 1,2 TB e 4000 vLan.

La proficua collaborazione con Skybackbone Engenio e OVH – afferma Maurizio Montanari, ICT Manager di Interpump Group – ci ha consentito di consolidare l’infrastruttura in un nuovo Datacenter e conseguentemente dismettere i tre precedentemente utilizzati. Il tutto è stato realizzato con fermi di servizio attuati durante i fine settimana, minimizzando in tal modo l’impatto per gli utenti. Inoltre, le performance complessive sono migliorate a fronte di una ottimizzazione dei costi di gestione.

 

OVH è un provider mondiale del Cloud hyperscale che offre alle aziende valori e performance nel settore di riferimento. Leader europeo, OVH rappresenta l’alternativa nel Cloud. Fondato nel 1999, il Gruppo gestisce attualmente 28 datacenter situati in 12 siti in 4 continenti, implementa la propria rete mondiale in fibra ottica e gestisce l’intera catena dell’hosting. Grazie a infrastrutture di proprietà esclusiva, OVH offre strumenti e soluzioni semplici e potenti, in grado di rivoluzionare le condizioni di lavoro di oltre 1,4 milioni di clienti in tutto il mondo. Il rispetto per l'individuo e la libertà di accesso alle nuove tecnologie sono da sempre i valori principali del Gruppo. Da qui il motto di OVH, “Innovation for Freedom”.

 

Interpump Group S.p.A. è un'azienda italiana specializzata nella produzione di pompe ad alta ed altissima pressione ad acqua ed uno dei principali gruppi mondiali nel settore oleodinamico. È quotata alla Borsa Italiana nell'indice FTSE Italia Mid Cap e FTSE Italia STAR della Borsa di Milano.

Skybackbone Engenio, fondata nel 2011 da un team con esperienza pluri-decennale, si propone come Società di Consulenza e di Supporto al Business nella gestione dei Sistemi Informativi Aziendali con particolare focus su applicazioni ERP / CRM / eCommerce.

 

]]>
Interpump Group supporta le proprie strategie di espansione internazionale grazie a OVH e Skybackbone Engenio Tue, 11 Jun 2019 11:04:44 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/567358.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/567358.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Il Gruppo, a seguito dell’acquisizione di Gs-Hydro, si è affidato alla tecnologia di OVH e a Skybackbone Engenio per consolidare la propria infrastruttura cloud

OVH annuncia oggi il completamento del progetto realizzato con Interpump Group, leader mondiale nella produzione di pompe a pistoni professionali e del settore dell'oleodinamica, che ha visto l’azienda impegnata nel ridisegno della propria infrastruttura cloud, a seguito dell’acquisizione delle attività internazionali del gruppo finlandese GS-Hydro.

Nel corso della sua poco più che quarantennale attività, Interpump ha conosciuto una crescita esponenziale in termini di fatturato e numero di dipendenti che l’hanno portata a intraprendere anche un’importante strategia di espansione sui mercati internazionali. In questo contesto si inquadra l’acquisizione nel 2018 delle attività internazionali del gruppo finlandese GS-Hydro, leader mondiale nella progettazione e realizzazione di sistemi piping nei settori industriale, navale e offshore. 

Come conseguenza diretta di questa operazione, Interpump si è trovata di fronte alle necessità di consolidare i Data center di GS-Hydro presenti in Finlandia e Giappone in un’unica struttura. Le ragioni di questa scelta non risiedevano solamente nella volontà di semplificare l’infrastruttura IT del Gruppo, ma miravano ad ottenere un aumento delle performance, non più adeguate alle esigenze, e a ridurre i costi di esercizio.

Dopo una fase di assessment delle diverse opzioni e proposte di vendor, Interpump ha deciso di affidarsi alla consulenza di Skybackbone Engenio e alla tecnologia OVH, grazie a un progetto capace di rispondere ai requisiti del gruppo di Sant’Ilario d’Enza con impatti minimi sull’operatività dell’azienda, nonostante i tre Data center da consolidare gestissero le operazioni IT di dodici filiali tra Europa, Usa, America Latina e Asia. Fondamentale inoltre per il cliente la migrazione verso tecnologie VMware.

La sfida che ci si poneva era duplice”, spiega Giuseppe Nale, CTO di Skybackbone Engenio, “rispettare gli obiettivi con un orizzonte temporale molto ridotto e garantire la minima invasività possibile, trovando la modalità migliore per connettersi all’infrastruttura preesistente. Semplicità ed efficienza sono stati i due capisaldi che ci hanno permesso di dar vita a un progetto che ha pienamente soddisfatto il cliente.

Proprio in quest’ottica si è deciso di procedere con una valutazione iniziale delle applicazioni implementate, al fine di stabilire quali potessero essere migrate e quali invece andassero rimosse.

I requisiti in termini di infrastruttura hanno portato alla scelta di OVH quale provider Cloud, grazie a una serie di fattori che ne hanno decretato la preferenza rispetto ai competitor: le performance del backbone mondiale di interconnessione di cui dispone il player europeo, l’offerta di cloud dedicato con la scelta di risorse hardware e la garanzia per il cliente di sapere dove si trovino i propri dati, la compliance alla normativa GDPR e la grande flessibilità nell’uso di tecnologia VMware.

Dionigi Faccenda, Sales Manager South West Europe, NA e LatAm di OVH, afferma: “Siamo orgogliosi di aver portato a termine con successo questo progetto per un player dell’importanza di Interpump Group. La perfetta sinergia tra il nostro cloud dedicato, la tecnologia VMware e il design di progetto a cura di Skybackbone Engenio ha consentito al cliente di ottenere il consolidamento dei propri Datacenter in tempi rapidi e con un impatto minimo sull’operatività del Gruppo, conseguendo al contempo un rilevante incremento delle performance del sistema. Il tutto a fronte di una riduzione dei costi complessivi.”  

OVH ha fornito la propria tecnologia software defined SSDC vSan 512, che include la piattaforma di virtualizzazione vSphere 6.5 di VMware, 2 Datastore da 1,2 TB e 4000 vLan.

La proficua collaborazione con Skybackbone Engenio e OVH – afferma Maurizio Montanari, ICT Manager di Interpump Group – ci ha consentito di consolidare l’infrastruttura in un nuovo Datacenter e conseguentemente dismettere i tre precedentemente utilizzati. Il tutto è stato realizzato con fermi di servizio attuati durante i fine settimana, minimizzando in tal modo l’impatto per gli utenti. Inoltre, le performance complessive sono migliorate a fronte di una ottimizzazione dei costi di gestione.

 

OVH è un provider mondiale del Cloud hyperscale che offre alle aziende valori e performance nel settore di riferimento. Leader europeo, OVH rappresenta l’alternativa nel Cloud. Fondato nel 1999, il Gruppo gestisce attualmente 28 datacenter situati in 12 siti in 4 continenti, implementa la propria rete mondiale in fibra ottica e gestisce l’intera catena dell’hosting. Grazie a infrastrutture di proprietà esclusiva, OVH offre strumenti e soluzioni semplici e potenti, in grado di rivoluzionare le condizioni di lavoro di oltre 1,4 milioni di clienti in tutto il mondo. Il rispetto per l'individuo e la libertà di accesso alle nuove tecnologie sono da sempre i valori principali del Gruppo. Da qui il motto di OVH, “Innovation for Freedom”.

 

Interpump Group S.p.A. è un'azienda italiana specializzata nella produzione di pompe ad alta ed altissima pressione ad acqua ed uno dei principali gruppi mondiali nel settore oleodinamico. È quotata alla Borsa Italiana nell'indice FTSE Italia Mid Cap e FTSE Italia STAR della Borsa di Milano.

Skybackbone Engenio, fondata nel 2011 da un team con esperienza pluri-decennale, si propone come Società di Consulenza e di Supporto al Business nella gestione dei Sistemi Informativi Aziendali con particolare focus su applicazioni ERP / CRM / eCommerce.

]]>
Interpump Group supporta le proprie strategie di espansione internazionale grazie a OVH e Skybackbone Engenio Tue, 11 Jun 2019 11:03:39 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/567356.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/567356.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

Il Gruppo, a seguito dell’acquisizione di Gs-Hydro, si è affidato alla tecnologia di OVH e a Skybackbone Engenio per consolidare la propria infrastruttura cloud


OVH annuncia oggi il completamento del progetto realizzato con Interpump Group, leader mondiale nella produzione di pompe a pistoni professionali e del settore dell'oleodinamica, che ha visto l’azienda impegnata nel ridisegno della propria infrastruttura cloud, a seguito dell’acquisizione delle attività internazionali del gruppo finlandese GS-Hydro.

Nel corso della sua poco più che quarantennale attività, Interpump ha conosciuto una crescita esponenziale in termini di fatturato e numero di dipendenti che l’hanno portata a intraprendere anche un’importante strategia di espansione sui mercati internazionali. In questo contesto si inquadra l’acquisizione nel 2018 delle attività internazionali del gruppo finlandese GS-Hydro, leader mondiale nella progettazione e realizzazione di sistemi piping nei settori industriale, navale e offshore. 

Come conseguenza diretta di questa operazione, Interpump si è trovata di fronte alle necessità di consolidare i Data center di GS-Hydro presenti in Finlandia e Giappone in un’unica struttura. Le ragioni di questa scelta non risiedevano solamente nella volontà di semplificare l’infrastruttura IT del Gruppo, ma miravano ad ottenere un aumento delle performance, non più adeguate alle esigenze, e a ridurre i costi di esercizio.

Dopo una fase di assessment delle diverse opzioni e proposte di vendor, Interpump ha deciso di affidarsi alla consulenza di Skybackbone Engenio e alla tecnologia OVH, grazie a un progetto capace di rispondere ai requisiti del gruppo di Sant’Ilario d’Enza con impatti minimi sull’operatività dell’azienda, nonostante i tre Data center da consolidare gestissero le operazioni IT di dodici filiali tra Europa, Usa, America Latina e Asia. Fondamentale inoltre per il cliente la migrazione verso tecnologie VMware.

La sfida che ci si poneva era duplice”, spiega Giuseppe Nale, CTO di Skybackbone Engenio, “rispettare gli obiettivi con un orizzonte temporale molto ridotto e garantire la minima invasività possibile, trovando la modalità migliore per connettersi all’infrastruttura preesistente. Semplicità ed efficienza sono stati i due capisaldi che ci hanno permesso di dar vita a un progetto che ha pienamente soddisfatto il cliente.

Proprio in quest’ottica si è deciso di procedere con una valutazione iniziale delle applicazioni implementate, al fine di stabilire quali potessero essere migrate e quali invece andassero rimosse.

I requisiti in termini di infrastruttura hanno portato alla scelta di OVH quale provider Cloud, grazie a una serie di fattori che ne hanno decretato la preferenza rispetto ai competitor: le performance del backbone mondiale di interconnessione di cui dispone il player europeo, l’offerta di cloud dedicato con la scelta di risorse hardware e la garanzia per il cliente di sapere dove si trovino i propri dati, la compliance alla normativa GDPR e la grande flessibilità nell’uso di tecnologia VMware.

Dionigi Faccenda, Sales Manager South West Europe, NA e LatAm di OVH, afferma: “Siamo orgogliosi di aver portato a termine con successo questo progetto per un player dell’importanza di Interpump Group. La perfetta sinergia tra il nostro cloud dedicato, la tecnologia VMware e il design di progetto a cura di Skybackbone Engenio ha consentito al cliente di ottenere il consolidamento dei propri Datacenter in tempi rapidi e con un impatto minimo sull’operatività del Gruppo, conseguendo al contempo un rilevante incremento delle performance del sistema. Il tutto a fronte di una riduzione dei costi complessivi.”  

OVH ha fornito la propria tecnologia software defined SSDC vSan 512, che include la piattaforma di virtualizzazione vSphere 6.5 di VMware, 2 Datastore da 1,2 TB e 4000 vLan.

La proficua collaborazione con Skybackbone Engenio e OVH – afferma Maurizio Montanari, ICT Manager di Interpump Group – ci ha consentito di consolidare l’infrastruttura in un nuovo Datacenter e conseguentemente dismettere i tre precedentemente utilizzati. Il tutto è stato realizzato con fermi di servizio attuati durante i fine settimana, minimizzando in tal modo l’impatto per gli utenti. Inoltre, le performance complessive sono migliorate a fronte di una ottimizzazione dei costi di gestione.

 

OVH è un provider mondiale del Cloud hyperscale che offre alle aziende valori e performance nel settore di riferimento. Leader europeo, OVH rappresenta l’alternativa nel Cloud. Fondato nel 1999, il Gruppo gestisce attualmente 28 datacenter situati in 12 siti in 4 continenti, implementa la propria rete mondiale in fibra ottica e gestisce l’intera catena dell’hosting. Grazie a infrastrutture di proprietà esclusiva, OVH offre strumenti e soluzioni semplici e potenti, in grado di rivoluzionare le condizioni di lavoro di oltre 1,4 milioni di clienti in tutto il mondo. Il rispetto per l'individuo e la libertà di accesso alle nuove tecnologie sono da sempre i valori principali del Gruppo. Da qui il motto di OVH, “Innovation for Freedom”.

 

Interpump Group S.p.A. è un'azienda italiana specializzata nella produzione di pompe ad alta ed altissima pressione ad acqua ed uno dei principali gruppi mondiali nel settore oleodinamico. È quotata alla Borsa Italiana nell'indice FTSE Italia Mid Cap e FTSE Italia STAR della Borsa di Milano. 

Skybackbone Engenio, fondata nel 2011 da un team con esperienza pluri-decennale, si propone come Società di Consulenza e di Supporto al Business nella gestione dei Sistemi Informativi Aziendali con particolare focus su applicazioni ERP / CRM / eCommerce. 

 

 

 

 

]]>
Interpump Group supporta le proprie strategie di espansione internazionale grazie a OVH e Skybackbone Engenio Tue, 11 Jun 2019 11:03:17 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/567354.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/567354.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

Il Gruppo, a seguito dell’acquisizione di Gs-Hydro, si è affidato alla tecnologia di OVH e a Skybackbone Engenio per consolidare la propria infrastruttura cloud


OVH annuncia oggi il completamento del progetto realizzato con Interpump Group, leader mondiale nella produzione di pompe a pistoni professionali e del settore dell'oleodinamica, che ha visto l’azienda impegnata nel ridisegno della propria infrastruttura cloud, a seguito dell’acquisizione delle attività internazionali del gruppo finlandese GS-Hydro.

Nel corso della sua poco più che quarantennale attività, Interpump ha conosciuto una crescita esponenziale in termini di fatturato e numero di dipendenti che l’hanno portata a intraprendere anche un’importante strategia di espansione sui mercati internazionali. In questo contesto si inquadra l’acquisizione nel 2018 delle attività internazionali del gruppo finlandese GS-Hydro, leader mondiale nella progettazione e realizzazione di sistemi piping nei settori industriale, navale e offshore. 

Come conseguenza diretta di questa operazione, Interpump si è trovata di fronte alle necessità di consolidare i Data center di GS-Hydro presenti in Finlandia e Giappone in un’unica struttura. Le ragioni di questa scelta non risiedevano solamente nella volontà di semplificare l’infrastruttura IT del Gruppo, ma miravano ad ottenere un aumento delle performance, non più adeguate alle esigenze, e a ridurre i costi di esercizio.

Dopo una fase di assessment delle diverse opzioni e proposte di vendor, Interpump ha deciso di affidarsi alla consulenza di Skybackbone Engenio e alla tecnologia OVH, grazie a un progetto capace di rispondere ai requisiti del gruppo di Sant’Ilario d’Enza con impatti minimi sull’operatività dell’azienda, nonostante i tre Data center da consolidare gestissero le operazioni IT di dodici filiali tra Europa, Usa, America Latina e Asia. Fondamentale inoltre per il cliente la migrazione verso tecnologie VMware.

La sfida che ci si poneva era duplice”, spiega Giuseppe Nale, CTO di Skybackbone Engenio, “rispettare gli obiettivi con un orizzonte temporale molto ridotto e garantire la minima invasività possibile, trovando la modalità migliore per connettersi all’infrastruttura preesistente. Semplicità ed efficienza sono stati i due capisaldi che ci hanno permesso di dar vita a un progetto che ha pienamente soddisfatto il cliente.

Proprio in quest’ottica si è deciso di procedere con una valutazione iniziale delle applicazioni implementate, al fine di stabilire quali potessero essere migrate e quali invece andassero rimosse.

I requisiti in termini di infrastruttura hanno portato alla scelta di OVH quale provider Cloud, grazie a una serie di fattori che ne hanno decretato la preferenza rispetto ai competitor: le performance del backbone mondiale di interconnessione di cui dispone il player europeo, l’offerta di cloud dedicato con la scelta di risorse hardware e la garanzia per il cliente di sapere dove si trovino i propri dati, la compliance alla normativa GDPR e la grande flessibilità nell’uso di tecnologia VMware.

Dionigi Faccenda, Sales Manager South West Europe, NA e LatAm di OVH, afferma: “Siamo orgogliosi di aver portato a termine con successo questo progetto per un player dell’importanza di Interpump Group. La perfetta sinergia tra il nostro cloud dedicato, la tecnologia VMware e il design di progetto a cura di Skybackbone Engenio ha consentito al cliente di ottenere il consolidamento dei propri Datacenter in tempi rapidi e con un impatto minimo sull’operatività del Gruppo, conseguendo al contempo un rilevante incremento delle performance del sistema. Il tutto a fronte di una riduzione dei costi complessivi.”  

OVH ha fornito la propria tecnologia software defined SSDC vSan 512, che include la piattaforma di virtualizzazione vSphere 6.5 di VMware, 2 Datastore da 1,2 TB e 4000 vLan.

La proficua collaborazione con Skybackbone Engenio e OVH – afferma Maurizio Montanari, ICT Manager di Interpump Group – ci ha consentito di consolidare l’infrastruttura in un nuovo Datacenter e conseguentemente dismettere i tre precedentemente utilizzati. Il tutto è stato realizzato con fermi di servizio attuati durante i fine settimana, minimizzando in tal modo l’impatto per gli utenti. Inoltre, le performance complessive sono migliorate a fronte di una ottimizzazione dei costi di gestione.

 

OVH è un provider mondiale del Cloud hyperscale che offre alle aziende valori e performance nel settore di riferimento. Leader europeo, OVH rappresenta l’alternativa nel Cloud. Fondato nel 1999, il Gruppo gestisce attualmente 28 datacenter situati in 12 siti in 4 continenti, implementa la propria rete mondiale in fibra ottica e gestisce l’intera catena dell’hosting. Grazie a infrastrutture di proprietà esclusiva, OVH offre strumenti e soluzioni semplici e potenti, in grado di rivoluzionare le condizioni di lavoro di oltre 1,4 milioni di clienti in tutto il mondo. Il rispetto per l'individuo e la libertà di accesso alle nuove tecnologie sono da sempre i valori principali del Gruppo. Da qui il motto di OVH, “Innovation for Freedom”.

 

Interpump Group S.p.A. è un'azienda italiana specializzata nella produzione di pompe ad alta ed altissima pressione ad acqua ed uno dei principali gruppi mondiali nel settore oleodinamico. È quotata alla Borsa Italiana nell'indice FTSE Italia Mid Cap e FTSE Italia STAR della Borsa di Milano. 

Skybackbone Engenio, fondata nel 2011 da un team con esperienza pluri-decennale, si propone come Società di Consulenza e di Supporto al Business nella gestione dei Sistemi Informativi Aziendali con particolare focus su applicazioni ERP / CRM / eCommerce. 

 

 

 

 

]]>
OVH è l'unico cloud provider europeo a offrire Kubernetes in tutti gli ambienti Tue, 21 May 2019 12:05:36 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/556973.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/556973.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group OVH ha annunciato oggi a KubeCon che il software di orchestrazione Kubernetes verrà distribuito sui server dedicati OVH grazie a una partnership con Platform9. Questo fa di OVH il provider europeo con la più ampia scelta di distribuzione Kubernetes su servizi multipli. OVH aveva già reso disponibile l'utilizzo di Kubernetes sul Public Cloud attraverso un'offerta gratuita e completamente gestita. Nel frattempo, i clienti possono scegliere di installare una distribuzione Kubernetes su qualsiasi soluzione OVH di cloud pubblico, privato o bare-metal.

 

Le caratteristiche di Kubernetes includono la disponibilità di uno standard comune tra i provider di servizi cloud ibridi e multi-cloud. OVH, Il principale cloud provider europeo, ha quindi deciso di implementare Kubernetes per garantire agli utenti la libertà di scelta, la reversibilità e la trasparenza, aggiungendo un ulteriore tassello nella propria strategia di presentarsi sul mercato del cloud come provider alternativo.

 

"Prima di lanciare la nostra offerta gestita su Public Cloud, abbiamo consultato molti utenti che in precedenza avevano distribuito il proprio cluster Kubernetes su una gamma di prodotti OVH dedicati alle infrastrutture. Attraverso il Managed Kubernetes Service e, grazie a questa nuova partnership con Platform9, siamo in grado di rendere la loro esperienza molto più veloce e agevole", ha dichiarato Maxime Hurtrel, Product Manager di OVH.

 

OVH si collabora con Platform9 per offrire il Managed Kubernetes sui Server dedicati OVH Bare-Metal. Mentre il servizio OVH Managed Kubernetes è progettato principalmente per i team che hanno adottato l'approccio DevOps e operano su un cloud pubblico, OVH ha anche assecondato le richieste dei propri clienti che desiderano sfruttare il software di orchestrazione Kubernetes su server dedicati OVH Bare-Metal. Per soddisfare le aspettative di questi utenti, OVH ha collaborato con Platform9, un fornitore di software specializzato con sede negli Stati Uniti, che offre l'unico servizio Kubernetes completamente gestito del settore, funzionante su qualsiasi infrastruttura - garantendo il 99,9% di SLA in ogni luogo, eliminando allo stesso tempo l'onere operativo della gestione di Kubernetes a livello aziendale.

 

"Lavoriamo con i leader di mercato per offrire soluzioni adatte alle grandi imprese, in linea con le loro strategie multicloud e i loro requisiti specifici", ha dichiarato Nicolas Savides, VP Strategy & Partnership di OVH. "Grazie alla nostra partnership con Platform9 e alla compatibilità di tutti i server OVH bare-metal con la soluzione Platform9, possiamo fornire ai clienti il servizio Managed Kubernetes su un perimetro hardware completamente dedicato, scalabile e ad alte prestazioni".

 

"Siamo entusiasti di poter collaborare con OVH e poter così assicurare, ai nostri clienti europei e alle aziende bare metal di tutto il mondo, i vantaggi di una soluzione Kubernetes completamente gestita. Distribuendo Platform9 sulle infrastrutture OVH gli utenti beneficeranno di una soluzione Kubernetes fuori dagli schemi con tutte le funzionalità a livello produttivo, tra cui aggiornamenti remoti e patch di sicurezza, attività multi-cluster, disponibilità elevata, monitoraggio e altro ancora. Questa ricca funzionalità, le prestazioni elevate, i costi prevedibili e la garanzia degli SLA rendono l'adozione di Kubernetes veramente semplice per qualsiasi azienda", ha dichiarato Bich le, co-Founder e Chief Architect di Platform9.

 

OVH si rivolge anche a tutti i potenziali utenti di Kubernetes, tra cui:

      utenti che desiderano iniziare la conversione in modo semplice e conveniente, possono rivolgersi al Managed Kubernetes Service® sul Public Cloud di OVH.

      utenti che preferiscono l'isolamento hardware completo o un’integrazione semplice con la propria infrastruttura possono distribuire un servizio Kubernetes dedicato, gestito da Platform9 su tutti i server OVH bare metal, a seguito della sottoscrizione di un abbonamento alla soluzione Platform9.

      utenti che desiderano distribuire Kubernetes su base autonoma sui vari ambienti forniti da OVH possono utilizzare una combinazione di offerte di infrastrutture pubbliche (OpenStack), private (VMware) o bare-metal per installare la propria distribuzione di Kubernetes scelta.

 

Chi siamo

OVH è un provider mondiale del Cloud hyperscale che offre alle aziende valori e performance nel settore di riferimento. Leader europeo, OVH rappresenta l’alternativa nel Cloud. Fondato nel 1999, il Gruppo gestisce attualmente 28 datacenter situati in 12 siti in 4 continenti, implementa la propria rete mondiale in fibra ottica e gestisce l’intera catena dell’hosting. Grazie a infrastrutture di proprietà esclusiva, OVH offre strumenti e soluzioni semplici e potenti, in grado di rivoluzionare le condizioni di lavoro di oltre 1,4 milioni di clienti in tutto il mondo. Il rispetto per l'individuo e la libertà di accesso alle nuove tecnologie sono da sempre i valori principali del Gruppo. Da qui il motto di OVH, “Innovation for Freedom”.

]]>
OVH annuncia la disponibilità dei server HG e Rise nei datacenter europei Mon, 13 May 2019 09:29:06 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/552574.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/552574.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

OVH annuncia la disponibilità dei server HG e Rise

nei datacenter europei

L’offerta diversificata di server bare-metal di OVH è concepita per soddisfare le esigenze uniche di ogni professionista mantenendo allo stesso tempo caratteristiche fondamentali quali disponibilità, flessibilità e utilizzo di componenti di ultima generazione. La gamma di prodotti Rise combina la semplicità e le performance richieste dai clienti esperti di tecnologia e dalle PMI. I server HG sono particolarmente importanti per il calcolo intensivo, i big data e le infrastrutture iper-convergenti, e sono ora disponibili in tutti i datacenter europei di OVH,  tra cui Germania, Polonia e UK.

 

Sul sito ovh.it, ogni professionista può trovare la soluzione più adatta alle proprie aspettative e alle peculiarità delle proprie infrastrutture. OVH offre un ampio spettro di configurazioni che traggono beneficio dalle innovazioni tecnologiche più recenti, capaci di soddisfare sia le esigenze di base di chi approccia per la prima volta il cloud computing per supportare la crescita della propria azienda, sia le necessità più strategiche per il business di ogni impresa. I clienti ottengono quindi soluzioni ottimizzate e personalizzate per le loro specifiche esigenze.

"Il nostro obiettivo è fare in modo che tutti i nostri clienti possano disporre dei servizi cloud di cui hanno bisogno, soddisfacendo pienamente le loro esigenze specifici grazie alla vicinanza ai loro utenti finali, per ridurre qualsiasi latenza. Attraverso queste offerte, OVH sostiene la propria vision che prevede di offrire un cloud che sia smart: semplice, multi-locale, accessibile, reversibile, e trasparente," ha dichiarato Michel Paulin, CEO di OVH.

Insieme ai server Advance, i nuovi server HG e Rise completano il portfolio bare metal di OVH. Entrambi sono ora disponibili in tutti i datacenter europei di OVH (tra cui Francia, Germania, Polonia e Regno Unito). I clienti di OVH di tutto il mondo avranno la possibilità di ospitare i loro server più vicino ai propri utenti finali nei rispettivi paesi.

HG-per un sistema per un sistema sicuro e ad alte prestazioni

Già accessibili nei datacenter francesi; saranno presto disponibili nei datacenter in Germania, Polonia e Regno Unito

La gamma di prodotti HG è stata realizzata per soddisfare le esigenze della ricerca scientifica, applicazioni business-critical, calcolo distribuito e operazioni ultra-veloci in grandi aziende del settore pubblico o privato:

 

·         La gamma di prodotti HG è completamente personalizzabile e scalabile per integrare il massimo della resilienza con requisiti di sicurezza. Sono disponibili preconfigurazioni per i differenti utilizzi che facilitano la scelta della configurazione.

·         Questi server possono ospitare processori doppi e gestire carichi intensivi che richiedono elevate prestazioni e resilienza, come Big data, intelligenza artificiale, deep Learning e database in-memory.

 

 

 

 

I server HG di OVH scelti da YetiForce

YetiForce desiderava progettare un'infrastruttura cloud hyperscale per ospitare applicazioni business-critical, al fine di offrire una versione hosted del proprio software CRM YetiForce. Dopo aver valutato soluzioni convenzionali come l’hosting condiviso, YetiForce alla fine ha deciso di costruire il proprio cloud privato in modo da poter trarre beneficio da un potente processore e uno storage ad accesso rapido – cioè quanto necessario per eseguire le proprie 800 tabelle di database - come garantire la sicurezza ottimale per i dati dei clienti gestiti dalla propria applicazione.

 

Anche se molte soluzioni di Private Cloud sono disponibili sul mercato, YetiForce ha scelto di creare una propria soluzione personalizzata, utilizzando i server HG di OVH. "Poiché stavamo cercando la soluzione perfetta, abbiamo valutato le offerte di AWS, Microsoft Azure, Google... e scelto OVH, per il miglior rapporto prezzo-prestazioni. Inoltre, utilizzando componenti di fascia alta ci assicura la qualità migliore", ha spiegato Błażej Pabiszczak, CEO di YetiForce.

 

Per leggere la storia completa di YetiForce, è possibile visitare:

YetiForce - A hyperscale cloud infrastructure for hosting business-critical applications

 

 

 

 

 

 

 

Rise - cominicia con un server

 

https://www.ovh.it/server_dedicati/rise

I server della gamma Rise entusiasmeranno i clienti tecnologicamente più esperti alla ricerca di una soluzione di hosting, Gaming o streaming web:

  • Oltre alla massima disponibilità e sicurezza, la gamma di prodotti Rise offre il miglior rapporto qualità-prezzo ed è disponibile in diverse regioni in tutto il mondo così da ridurre la latenza.
  • I modelli Rise-1, Rise-2 e Rise-3 sono server versatili progettati per tutte le applicazioni più comuni e garantiscono al contempo il miglior rapporto prezzo-prestazioni. Tutti e tre i modelli di server sono ideali per le necessità di hosting di applicazioni aziendali e siti Web
  • I modelli Rise-4 e Rise-5 sono perfetti per la virtualizzazione, VDI e tutti i tipi di esigenze di elaborazione multicore. Possono inoltre ospitare più macchine virtuali che sostituiscono due o tre server di piccole dimensioni.

Tutti i server dedicati di OVH sono gestiti secondo gli standard di sicurezza più rigorosi, conformi alla norma ISO/IEC 27001. Inoltre, la protezione anti-DDoS è inclusa per bloccare qualsiasi tipo di attacco DDoS -  24 ore su 24,  7 giorni su 7 -  senza alcuna limitazione di dimensioni o durata, insieme all'accesso alla rete di fibra ottica globale del  leader europeo, con una capacità di 17 Tbps. I dati degli utenti sono accessibili e protetti nel datacenter scelto dal cliente.

 

Chi siamo

OVH è un provider mondiale del Cloud hyperscale che offre alle aziende valori e performance nel settore di riferimento. Leader europeo, OVH rappresenta l’alternativa nel Cloud. Fondato nel 1999, il Gruppo gestisce attualmente 28 datacenter situati in 12 siti in 4 continenti, implementa la propria rete mondiale in fibra ottica e gestisce l’intera catena dell’hosting. Grazie a infrastrutture di proprietà esclusiva, OVH offre strumenti e soluzioni semplici e potenti, in grado di rivoluzionare le condizioni di lavoro di oltre 1,4 milioni di clienti in tutto il mondo. Il rispetto per l'individuo e la libertà di accesso alle nuove tecnologie sono da sempre i valori principali del Gruppo.

OVH: Innovation for Freedom

 

 

 

]]>
OVH conferma la strategia multi-locale in Asia-Pacific con servizi Public Cloud Tue, 05 Mar 2019 18:52:46 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/530020.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/530020.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Il Public Cloud OVH rappresenta una delle principali soluzioni “Infrastructure as a Service” (IaaS) a livello globale basate su OpenStack. Oggi OVH, fornitore di servizi cloud, ha annunciato l'espansione dei servizi di Public Cloud grazie a due nuovi data center nella regione Asia-Pacifico (APAC). Situate a Singapore e Sydney, le nuove strutture aumentano il numero totale di siti OVH Public Cloud da sei a otto in quattro continenti.

 

Le aziende nella regione APAC possono ora godere dei vantaggi dell'utilizzo di infrastrutture locali per IaaS, come una migliore resilienza, migliori velocità di connessione e un trasferimento dati più rapido. Inoltre, questa espansione costituirà un valore aggiunto anche per i clienti in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA) che avranno la capacità di distribuire le risorse Public Cloud in APAC, oltre che in tutte le reti esistenti di OVH, abilitando così uno sviluppo su larga scala. 

Offrire un servizio rapido e affidabile ai nostri clienti è fondamentale per OVH”, ha commentato Michel Paulin, CEO di OVH. “Con la disponibilità delle soluzioni Public Cloud nell’area Asia-Pacifico, ci impegniamo a sviluppare nuove tecnologie in questa regione e miriamo a supportare la crescita degli utenti cloud locali. Tutto ciò si sposa con la nostra strategia multi-locale, ponendo i data center fisicamente più vicini agli utenti finali. Questo porta vantaggi anche ai nostri clienti EMEA che intendono sviluppare business in APAC, dove OVH opera dal 2016”. 

A seguito di questa espansione, OVH eroga il Public Cloud in tutto il mondo grazie ai siti presenti a Singapore, Sydney, Varsavia, Londra, Francoforte, Beauharnois, Strasburgo e Gravelines.

“È emozionante vedere un pioniere nelle infrastrutture come OVH sviluppare soluzioni OpenStack in quattro continenti, con oltre 260.000 istanze”, ha commentato Mark Collier, COO della OpenStack Foundation. “Il coinvolgimento di OVH nella community OpenStack, attiva fin dal 2014, ha dimostrato che la collaborazione “aperta” funziona e assisteremo con piacere alla loro continua espansione in APAC nel 2019”.

 

Il Public Cloud OVH offre prestazioni, disponibilità e flessibilità ai vertici della categoria per aziende che desiderano scalare e adottare immediatamente la capacità del cloud. Basato sul software open source OpenStack, il Public Cloud OVH è semplice da utilizzare e di facile implementazione. Con un ampio portafoglio, a partire da istanze CPU/RAM bilanciate (per applicazioni web o aziendali) a elevate prestazioni di elaborazione (perfette per grandi database e big data) e passando per istanze GPU (progettate per applicazioni AI), OVH può supportare le aziende di ogni dimensione con prezzi altamente competitivi. Tutti i servizi disponibili nelle nuove regioni includeranno anche l'accesso alla rete mondiale di OVH di 16 Tbps e servizi anti-DDoS gratuiti. Sarà inoltre disponibile il servizio vRack, che consente di connettere i servizi di tutto il mondo in modo isolato, affinché gli utenti possano costruire complesse infrastrutture private multi-data center.

 

Per ulteriori informazioni sul Public Cloud OVH: https://www.ovh.it/public-cloud/istanze/

 

Chi siamo

OVH è un provider mondiale del Cloud hyperscale che offre alle aziende valori e performance nel settore di riferimento. Leader europeo, OVH rappresenta l’alternativa nel Cloud. Fondato nel 1999, il Gruppo gestisce attualmente 28 datacenter situati in 12 siti in 4 continenti, implementa la propria rete mondiale in fibra ottica e gestisce l’intera catena dell’hosting. Grazie a infrastrutture di proprietà esclusiva, OVH offre strumenti e soluzioni semplici e potenti, in grado di rivoluzionare le condizioni di lavoro di oltre 1,4 milioni di clienti in tutto il mondo. Il rispetto per l'individuo e la libertà di accesso alle nuove tecnologie sono da sempre i valori principali del Gruppo. Da qui il motto di OVH, “Innovation for Freedom”.

 

]]>
Con Managed Kubernetes® Service, OVH offre un’ alternativa alle attuali offerte sul mercato Thu, 28 Feb 2019 10:48:35 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/528532.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/528532.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group OVH presenta l'offerta, attesa dalla community, di servizi gestiti Kubernetes, basata su standard open source e con prezzi trasparenti

Milano, 26 Febbraio 2019 - OVH ha annunciato oggi la disponibilità dell’offerta Managed Kubernetes® Service pronta all'uso sul proprio Public Cloud, progettata per rendere più semplice a tutti i clienti l'utilizzo di Kubernetes all'interno della sua infrastruttura. Caratterizzato da un’elevata semplicità di implementazione, applicazioni resilienti e scalabili, questo servizio consente ai clienti di OVH di concentrarsi sul proprio core business. Kubernetes è attualmente impiegato da decine di migliaia di team IT in tutto il mondo per gestire carichi di lavoro containerizzati, dallo sviluppo alla produzione. Un recente sondaggio condotto dalla Cloud Native Computing Foundation (CNCF) ha dimostrato che Kubernetes è oggi il principale strumento di gestione dei container, utilizzato dall'83% delle organizzazioni.

Un servizio Kubernetes gestito sviluppato con l'aiuto degli utenti finali

Al fine di migliorare il proprio portafoglio cloud e fornire ai propri clienti - sia che si tratti di organizzazioni DevOps, amministratori di sistema o decision maker IT - un'esperienza completa di Kubernetes sollevandoli dai problemi associati alla manutenzione del software e dell'infrastruttura, OVH ha lanciato un programma Beta privato il 18 ottobre dello scorso anno.

A seguito degli entusiastici riscontri ricevuti dai clienti coinvolti nella prima fase di test, OVH ha ampliato l'offerta di Managed Kubernetes Service, che include:

• Load Balancer, integrato nativamente con Kubernetes

• Aggiornamento delle policy di sicurezza a cura del cliente

• Scelta tra le versioni 1.11 e 1.12 di Kubernetes, le ultime due versioni fornite dalle varie offerte di servizi gestiti disponibili sul mercato.

Più vicino allo spirito open source di Kubernetes

La proposta di Kubernetes include la fornitura di uno standard comune tra i provider di servizi cloud ibridi e multi-cloud. Essendo uno dei pochi fornitori certificati CNCF in Europa, OVH ha anche deciso di implementare un'alternativa Kubernetes alle offerte esistenti, in modo da garantire libertà di scelta, reversibilità e trasparenza per gli utenti.

 

OVH Managed Kubernetes Service rimane quindi fedele agli standard aperti e allo stesso tempo sfrutta i vantaggi del Public Cloud OVH, con l'eccellente rapporto performance/prezzo per consentire ai clienti di:

 

  • Utilizzare un'API standard aperta che trae vantaggi da una vasta community e da un ecosistema, tra cui oltre 627 aziende e progetti presenti su https://landscape.cncf.io/, oltre a fornire  tutti i vantaggi esclusivi di OVH: supporto 24/7, protezione anti-DDoS gratuita e accesso alla rete globale in fibra ottica a 16 Tbps, il tutto messo a dipsosizione del principale fornitore europeo di servizi cloud. 
  • Ottenere un'offerta gestita che sia completamente compatibile con Kubernetes - laddove altri vendor hanno scelto di implementare adeguamenti che portano all'incompatibilità di alcuni strumenti, OVH Managed Kubernetes Service è completamente compatibile con Kubernetes, ad esempio, offre ai clienti la possibilità di utilizzare il blocco costitutivo originale di Kubernetes per il controllo degli accessi (RBAC). 
  • Godere dei vantaggi del modello pay-as-you-go del Public Cloud OVH, con un prezzo trasparente e altamente competitivo. OVH fornisce gratuitamente il software di orchestrazione di Kubernetes e l'infrastruttura necessaria per eseguirlo. I clienti pagheranno solo per l'archiviazione (volume persistente) e l'infrastruttura di elaborazione su cui verranno avviati i loro container, con gli standard del cloud pubblico OVH e con il volume richiesto. Ad esempio, un cliente può disporre di un cluster CPU/RAM con prestazioni costanti garantite a partire da 22 € al mese (IVA esclusa), mentre un'infrastruttura costituita da cinque nodi di lavoro con una RAM totale da 35 GB e 10 vCores costerà 110 € al mese (IVA esclusa). I clienti che desiderano utilizzare Kubernetes e distribuire i propri container sul cloud OVH non dovranno sostenere costi aggiuntivi per il loro utilizzo, poiché la larghezza di banda in entrata e in uscita è inclusa.

“In Saagie abbiamo modificato un orchestratore per datalab che utilizza Kubernetes in modo avanzato, testando i servizi Kubernetes gestiti da altri fornitori. La soluzione Managed Kubernetes® Service di OVH è basata su standard e questo ci ha ccontantito un'ottima esperienza di portabilità!" Youen Chéné, CTO di Saagie. "Avevamo già provato a configurare il nostro cluster Kubernetes internamente, ma non siamo riusciti a completarlo, è risultato troppo complesso da installare e mantenere. L'offerta Managed Kubernetes Service di OVH ci ha permesso di migrare le nostre applicazioni su Kubernetes senza doverci preoccupare dell'installazione e della manutenzione della piattaforma. La fase beta del progetto Kube è andata molto bene grazie alla presenza e alla reattività dei team OVH." Vincent Davy, DevOps di ITK. "L'offerta Managed Kubernetes Service di OVH offre tutte le prestazioni necessarie per il buon funzionamento dei nostri servizi, e siamo sicuri di non avere sorprese nei costi." Jérôme Balducci, CTO di Whoz.

 

Prossimi sviluppi di Managed Kubernetes Service

Già disponibile per tutti i clienti di OVH attraverso il data center di Gravelines (Francia), Managed Kubernetes Service verrà gradualmente implementato, nei prossimi mesi nelle regioni OVH Public Cloud in tutto il mondo. Questa estesa disponibilità geografica ridurrà la latenza e aumenterà le prestazioni fornite ai clienti.

 

Managed Kubernetes Service sarà presto compatibile anche con la tecnologia vRack, consentendo ai clienti di OVH di:

 

• Connettere e costruire infrastrutture private ibride a livello multi-data center globale (OVH possiede 28 data center distribuiti in quattro continenti)

• Accedere ai cluster Kubernetes all'interno della rete privata, oltre all'accesso di rete pubblico predefinito

• Collegare tutte le risorse esistenti sul cloud OVH ma anche in locale utilizzando l'estensione OVHcloud Connect

 

Per maggiori informazioni su Managed Kubernetes Service è possibile visitare:

https://www.ovh.it/kubernetes/

 

Chi siamo

OVH è un provider mondiale del Cloud hyperscale che offre alle aziende valori e performance nel settore di riferimento. Fondato nel 1999, il Gruppo gestisce attualmente 28 datacenter situati in 12 siti in 4 continenti, implementa la propria rete mondiale in fibra ottica e gestisce l’intera catena dell’hosting. Grazie a infrastrutture di proprietà esclusiva, OVH offre strumenti e soluzioni semplici e potenti, in grado di rivoluzionare le condizioni di lavoro di oltre 1 milione di clienti in tutto il mondo. Il rispetto per l'individuo e la libertà di accesso alle nuove tecnologie sono da sempre i valori principali del Gruppo. Per OVH, "Innovation for Freedom".

 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 09:28:48 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524918.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524918.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 09:28:21 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524917.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524917.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 09:15:17 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524908.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524908.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 09:11:01 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524901.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524901.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 09:08:03 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524898.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524898.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 09:05:37 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524897.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524897.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 09:03:58 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524896.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524896.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 09:01:51 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524894.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524894.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 09:00:27 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524893.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524893.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

 

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

 

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

 

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

 

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 08:59:46 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524892.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524892.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

 

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

 

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

 

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

 

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>
OVH arricchisce Cloud Web, la sua offerta di hosting web isolata, gestita e personalizzabile Fri, 15 Feb 2019 08:59:04 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524891.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/524891.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Dopo il lancio nel 2018 dell'offerta Cloud Web, una soluzione di hosting plug and play che consente il lancio rapido e sicuro di applicazioni Web altamente scalabili, OVH annuncia il lancio di Cloud Web 2 e Cloud Web 3 in Europa. La gamma Cloud Web combina la libertà di configurazione, derivata da un server isolato con la velocità SSD per sviluppare progetti Web.

 

Cloud Web è la soluzione perfetta per le web agency, i freelance, gli sviluppatori che possono creare rapidamente e facilmente siti per i loro clienti e beneficiare della flessibilità della propria piattaforma di hosting web, gestita da OVH, come classico hosting condiviso: mono o multi-sito, scelta del runtime (PHP / Node.js), database (MySQL / MongoDB) e variabili d'ambiente.

 

Cloud Web è adatto anche alle aziende che desiderano sviluppare il proprio sito professionale o di e-commerce su una risorsa isolata senza disporre delle competenze di amministrazione del sistema.

Nuove funzionalità di Cloud Web 2 e Cloud Web 3:

 

• Cloud Web 2 e Cloud Web 3 offrono risorse aggiuntive, maggiore spazio di archiviazione, più memoria RAM, insieme alla possibilità di eseguire contemporaneamente due sistemi di gestione database attivi (MySQL / MongoDB), con tutti i database che il cliente intende utilizzare.

• Cloud Web 3 è anche dotato di più CPU (2 vCores a 2,4 GHz), una memoria di 8 GB di RAM e una capacità di archiviazione SSD da 65 GB. Offre la possibilità di attivare contemporaneamente due ambienti di runtime simultanei e di gestire nello stesso momento linguaggi di programmazione come PHP e Node.js.

 

Le offerte della gamma continueranno ad essere aggiornate nei prossimi mesi, con l'aggiunta di nuovi linguaggi (Python, Ruby on Rails ...) e sistemi di gestione dei database (PostgreSQL ...). 

]]>