Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Maurizio Zanoni Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Maurizio Zanoni Mon, 29 Nov 2021 19:45:58 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://www.comunicati.net/utenti/18143/1 Un violino per inaugurare la sala Dorian Gray de “La Loggia”, il locale steampunk più grande d’Italia Thu, 21 Oct 2021 15:04:43 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/735785.html http://www.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/735785.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni VIZZOLO PREDABISSI (MI) 21 ottobre 2021 - Il locale steampunk più grande d’Italia mette a nudo, per la prima volta, la sua “anima”. Giovedì 28 ottobre, a partire dalle ore 19.30, in via Verdi 11 a Vizzolo Predabissi (Milano) avrà luogo il battesimo della sala “Dorian Gray” con un concerto (ore 21.00) di brani e sottofondi musicali in stile classico, eseguiti da Chiara Borgonovo, laureata al Conservatorio.

La violinista, anche nelle altre vesti di pianista, tastierista, backup singer e solista, ha calcato innumerevoli palcoscenici tra cui Zelig Cabaret, Castello Sforzesco, Teatro Derby e collaborato con grandi artisti, ad esempio Laura Bono, vincitrice di Sanremo Giovani 2005, e Maurizio Colombi, istrionico attore dello spettacolo teatrale Caveman. Le sue musiche accompagneranno alla scoperta della sala “Dorian Gray”, un ambiente in pieno stile ottocentesco vittoriano, dove si respira un’atmosfera tipicamente riconducibile ai film di Sherlock Holmes. Al suo interno spiccano alcuni elementi di arredo di forte impatto, quali piattaie e credenze ottocentesche, un grammofono di inizio XIX secolo, un pianoforte del 1862 perfettamente funzionante e oltre 550 quadri.

«Per una serata come questa non solo l'ambientazione visiva ma anche quella sonora richiama le suggestioni del periodo e dei luoghi delle quali la sala porta il nome, motivo per cui durante tutto il corso dell’evento sarà il violino l'assoluto protagonista con note dolci e un po' malinconiche - spiega Alessandro Fico, titolare de “La Loggia” -. Vogliamo che i nostri ospiti vivano un’esperienza indimenticabile, che poi possano conservare nel cassetto della memoria».

La Loggia è un ristorante pub & birreria in stile steampunk, ovvero ambientato in quel futuro che alcuni illustri visionari immaginavano verso la fine dell’Ottocento ma che poi non si è realmente configurato. Un tempo dunque che non c’è mai stato e che si ispira ai romanzi di Jules Verne "Ventimila leghe sotto i mari" oppure "Viaggio al centro della terra".

Per maggiori informazioni: www.laloggia.net - 392 596 69 26

]]>
Un violino per inaugurare la sala Dorian Gray de “La Loggia”, il locale steampunk più grande d’Italia Thu, 21 Oct 2021 15:04:20 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/735784.html http://www.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/735784.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni VIZZOLO PREDABISSI (MI) 21 ottobre 2021 - Il locale steampunk più grande d’Italia mette a nudo, per la prima volta, la sua “anima”. Giovedì 28 ottobre, a partire dalle ore 19.30, in via Verdi 11 a Vizzolo Predabissi (Milano) avrà luogo il battesimo della sala “Dorian Gray” con un concerto (ore 21.00) di brani e sottofondi musicali in stile classico, eseguiti da Chiara Borgonovo, laureata al Conservatorio.

La violinista, anche nelle altre vesti di pianista, tastierista, backup singer e solista, ha calcato innumerevoli palcoscenici tra cui Zelig Cabaret, Castello Sforzesco, Teatro Derby e collaborato con grandi artisti, ad esempio Laura Bono, vincitrice di Sanremo Giovani 2005, e Maurizio Colombi, istrionico attore dello spettacolo teatrale Caveman. Le sue musiche accompagneranno alla scoperta della sala “Dorian Gray”, un ambiente in pieno stile ottocentesco vittoriano, dove si respira un’atmosfera tipicamente riconducibile ai film di Sherlock Holmes. Al suo interno spiccano alcuni elementi di arredo di forte impatto, quali piattaie e credenze ottocentesche, un grammofono di inizio XIX secolo, un pianoforte del 1862 perfettamente funzionante e oltre 550 quadri.

«Per una serata come questa non solo l'ambientazione visiva ma anche quella sonora richiama le suggestioni del periodo e dei luoghi delle quali la sala porta il nome, motivo per cui durante tutto il corso dell’evento sarà il violino l'assoluto protagonista con note dolci e un po' malinconiche - spiega Alessandro Fico, titolare de “La Loggia” -. Vogliamo che i nostri ospiti vivano un’esperienza indimenticabile, che poi possano conservare nel cassetto della memoria».

La Loggia è un ristorante pub & birreria in stile steampunk, ovvero ambientato in quel futuro che alcuni illustri visionari immaginavano verso la fine dell’Ottocento ma che poi non si è realmente configurato. Un tempo dunque che non c’è mai stato e che si ispira ai romanzi di Jules Verne "Ventimila leghe sotto i mari" oppure "Viaggio al centro della terra".

Per maggiori informazioni: www.laloggia.net - 392 596 69 26

]]>
Un violino per inaugurare la sala Dorian Gray de “La Loggia”, il locale steampunk più grande d’Italia Thu, 21 Oct 2021 15:03:58 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/735783.html http://www.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/735783.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni VIZZOLO PREDABISSI (MI) 21 ottobre 2021 - Il locale steampunk più grande d’Italia mette a nudo, per la prima volta, la sua “anima”. Giovedì 28 ottobre, a partire dalle ore 19.30, in via Verdi 11 a Vizzolo Predabissi (Milano) avrà luogo il battesimo della sala “Dorian Gray” con un concerto (ore 21.00) di brani e sottofondi musicali in stile classico, eseguiti da Chiara Borgonovo, laureata al Conservatorio.

La violinista, anche nelle altre vesti di pianista, tastierista, backup singer e solista, ha calcato innumerevoli palcoscenici tra cui Zelig Cabaret, Castello Sforzesco, Teatro Derby e collaborato con grandi artisti, ad esempio Laura Bono, vincitrice di Sanremo Giovani 2005, e Maurizio Colombi, istrionico attore dello spettacolo teatrale Caveman. Le sue musiche accompagneranno alla scoperta della sala “Dorian Gray”, un ambiente in pieno stile ottocentesco vittoriano, dove si respira un’atmosfera tipicamente riconducibile ai film di Sherlock Holmes. Al suo interno spiccano alcuni elementi di arredo di forte impatto, quali piattaie e credenze ottocentesche, un grammofono di inizio XIX secolo, un pianoforte del 1862 perfettamente funzionante e oltre 550 quadri.

«Per una serata come questa non solo l'ambientazione visiva ma anche quella sonora richiama le suggestioni del periodo e dei luoghi delle quali la sala porta il nome, motivo per cui durante tutto il corso dell’evento sarà il violino l'assoluto protagonista con note dolci e un po' malinconiche - spiega Alessandro Fico, titolare de “La Loggia” -. Vogliamo che i nostri ospiti vivano un’esperienza indimenticabile, che poi possano conservare nel cassetto della memoria».

La Loggia è un ristorante pub & birreria in stile steampunk, ovvero ambientato in quel futuro che alcuni illustri visionari immaginavano verso la fine dell’Ottocento ma che poi non si è realmente configurato. Un tempo dunque che non c’è mai stato e che si ispira ai romanzi di Jules Verne "Ventimila leghe sotto i mari" oppure "Viaggio al centro della terra".

Per maggiori informazioni: www.laloggia.net - 392 596 69 26

]]>
Pupi Avati lancia la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell’armonia nella coppia Wed, 29 Sep 2021 14:18:35 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/731116.html http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/731116.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni 29 settembre 2021 - Parte da inizio ottobre a fine novembre la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell'armonia nella coppia, avviata da AAF - Associazione Aiuto Famiglia. Dal titolo “Incontriamoci”, per evocare la vicinanza dopo un lungo periodo di distanziamento sociale, è supportata dal noto regista Pupi Avati attraverso le sue parole: «Alla mia età e dopo oltre mezzo secolo di matrimonio, sono certo che l’aver resistito assieme alle tante tentazioni di resa, alle tante turbolenze, stia dando sia a mia moglie che a me il senso della nostra vita».

La sua visione, che combacia perfettamente con quella di AAF - Associazione Aiuto Famiglia, prende spunto dall’esperienza individuale e si esplica nel lavoro da regista, in particolar modo nel film dell’anno corrente “Lei mi parla ancora”. Tra i dialoghi cinematografici ne emerge uno molto significativo fra Renato Pozzetto e Fabrizio Gifuni relativamente al matrimonio-divorzio, che si conclude con una frase emblematica: «Portare avanti una relazione non è una cosa facile, però provarci e riuscirci dovrebbe avere un valore misterioso, sacrale». Uno stralcio del film è stato riportato nel video a supporto della campagna.

«AAF - Associazione Aiuto Famiglia - spiega il presidente Aldo Vincenzo Delfino - parte proprio da qui, dal sostenere le coppie in difficoltà affinché possano ritrovarsi, scoprendo un modo personale per riconoscere il bello all’interno della relazione. Questo approccio positivo non è automatico per la coppia in tempo di crisi coniugale, così noi, con i nostri volontari, ci mettiamo a disposizione per ascoltare, tendere una mano, supportare attraverso uno scambio di mail o incontri tramite zoom, gruppi di auto mutuo aiuto con la condivisione di esperienze, check up relazionale con la possibilità di essere messi in contatto con psicologi (almeno uno in ogni provincia italiana) che offrono gratuitamente la propria consulenza. Per qualsiasi necessità, consultare il nostro sito web www.aiutofamiglia.org».

“Incontriamoci” è una proposta di ottimismo e speranza per chi cerca aiuto per migliorare la propria relazione, prevenire o superare le problematiche. Con la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell’armonia di coppia si invitano appunto le coppie a rivolgersi ad AAF - Associazione Aiuto Famiglia dove troveranno un’accoglienza empatica e la modalità di aiuto più adatta fra le numerose iniziative gratuite.

]]>
Pupi Avati lancia la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell’armonia nella coppia Wed, 29 Sep 2021 14:18:12 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/731115.html http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/731115.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni 29 settembre 2021 - Parte da inizio ottobre a fine novembre la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell'armonia nella coppia, avviata da AAF - Associazione Aiuto Famiglia. Dal titolo “Incontriamoci”, per evocare la vicinanza dopo un lungo periodo di distanziamento sociale, è supportata dal noto regista Pupi Avati attraverso le sue parole: «Alla mia età e dopo oltre mezzo secolo di matrimonio, sono certo che l’aver resistito assieme alle tante tentazioni di resa, alle tante turbolenze, stia dando sia a mia moglie che a me il senso della nostra vita».

La sua visione, che combacia perfettamente con quella di AAF - Associazione Aiuto Famiglia, prende spunto dall’esperienza individuale e si esplica nel lavoro da regista, in particolar modo nel film dell’anno corrente “Lei mi parla ancora”. Tra i dialoghi cinematografici ne emerge uno molto significativo fra Renato Pozzetto e Fabrizio Gifuni relativamente al matrimonio-divorzio, che si conclude con una frase emblematica: «Portare avanti una relazione non è una cosa facile, però provarci e riuscirci dovrebbe avere un valore misterioso, sacrale». Uno stralcio del film è stato riportato nel video a supporto della campagna.

«AAF - Associazione Aiuto Famiglia - spiega il presidente Aldo Vincenzo Delfino - parte proprio da qui, dal sostenere le coppie in difficoltà affinché possano ritrovarsi, scoprendo un modo personale per riconoscere il bello all’interno della relazione. Questo approccio positivo non è automatico per la coppia in tempo di crisi coniugale, così noi, con i nostri volontari, ci mettiamo a disposizione per ascoltare, tendere una mano, supportare attraverso uno scambio di mail o incontri tramite zoom, gruppi di auto mutuo aiuto con la condivisione di esperienze, check up relazionale con la possibilità di essere messi in contatto con psicologi (almeno uno in ogni provincia italiana) che offrono gratuitamente la propria consulenza. Per qualsiasi necessità, consultare il nostro sito web www.aiutofamiglia.org».

“Incontriamoci” è una proposta di ottimismo e speranza per chi cerca aiuto per migliorare la propria relazione, prevenire o superare le problematiche. Con la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell’armonia di coppia si invitano appunto le coppie a rivolgersi ad AAF - Associazione Aiuto Famiglia dove troveranno un’accoglienza empatica e la modalità di aiuto più adatta fra le numerose iniziative gratuite.

]]>
Pupi Avati lancia la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell’armonia nella coppia Wed, 29 Sep 2021 14:17:50 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/731114.html http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/731114.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni 29 settembre 2021 - Parte da inizio ottobre a fine novembre la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell'armonia nella coppia, avviata da AAF - Associazione Aiuto Famiglia. Dal titolo “Incontriamoci”, per evocare la vicinanza dopo un lungo periodo di distanziamento sociale, è supportata dal noto regista Pupi Avati attraverso le sue parole: «Alla mia età e dopo oltre mezzo secolo di matrimonio, sono certo che l’aver resistito assieme alle tante tentazioni di resa, alle tante turbolenze, stia dando sia a mia moglie che a me il senso della nostra vita».

La sua visione, che combacia perfettamente con quella di AAF - Associazione Aiuto Famiglia, prende spunto dall’esperienza individuale e si esplica nel lavoro da regista, in particolar modo nel film dell’anno corrente “Lei mi parla ancora”. Tra i dialoghi cinematografici ne emerge uno molto significativo fra Renato Pozzetto e Fabrizio Gifuni relativamente al matrimonio-divorzio, che si conclude con una frase emblematica: «Portare avanti una relazione non è una cosa facile, però provarci e riuscirci dovrebbe avere un valore misterioso, sacrale». Uno stralcio del film è stato riportato nel video a supporto della campagna.

«AAF - Associazione Aiuto Famiglia - spiega il presidente Aldo Vincenzo Delfino - parte proprio da qui, dal sostenere le coppie in difficoltà affinché possano ritrovarsi, scoprendo un modo personale per riconoscere il bello all’interno della relazione. Questo approccio positivo non è automatico per la coppia in tempo di crisi coniugale, così noi, con i nostri volontari, ci mettiamo a disposizione per ascoltare, tendere una mano, supportare attraverso uno scambio di mail o incontri tramite zoom, gruppi di auto mutuo aiuto con la condivisione di esperienze, check up relazionale con la possibilità di essere messi in contatto con psicologi (almeno uno in ogni provincia italiana) che offrono gratuitamente la propria consulenza. Per qualsiasi necessità, consultare il nostro sito web www.aiutofamiglia.org».

“Incontriamoci” è una proposta di ottimismo e speranza per chi cerca aiuto per migliorare la propria relazione, prevenire o superare le problematiche. Con la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell’armonia di coppia si invitano appunto le coppie a rivolgersi ad AAF - Associazione Aiuto Famiglia dove troveranno un’accoglienza empatica e la modalità di aiuto più adatta fra le numerose iniziative gratuite.

]]>
Elezioni Milano, Mario Adinolfi sponsorizza Piero Chiappano, nella lista “Milano Paragone Sindaco” Thu, 23 Sep 2021 11:41:07 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/varie/729810.html http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/varie/729810.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni Il Popolo della Famiglia ha decretato ufficialmente il proprio sostegno al suo consigliere nazionale Piero Chiappano, candidato nella lista “Milano Paragone Sindaco”.

«Piero Chiappano è un esponente di spicco del Popolo della Famiglia, il più forte che abbiamo a Milano - dichiara il leader Mario Adinolfi -. Abbiamo deciso di prestarlo a Gianluigi Paragone, un collega e un amico, affinché partecipi alla campagna elettorale di Palazzo Marino. Sono certo che se fosse eletto Piero Chiappano sarebbe in grado di rendere immediata qualsiasi riforma fiscale capace di abbattere l’addizionale comunale per le famiglie monoreddito, che sono quelle che hanno pagato di più in questi 18 mesi di covid-19. E sono altrettanto certo - prosegue - che lotterebbe per avere almeno un accenno di quel reddito di maternità che proponiamo a livello nazionale. Ma soprattutto i milanesi avrebbero un candidato che sta tra la gente e continuerà a stare tra la gente. Piero Chiappano non è infatti tipo da rinchiudersi in un palazzo e in questo senso è assonante con il mio modo di vedere la politica e con il modo di vedere la politica che ha Gianluigi Paragone, il quale sta costruendo indubbiamente una grande sorpresa su Milano. Davanti allo spettacolo disastroso in termini valoriali offerto sia da cinque anni di giunta Sala che dalla grottesca campagna elettorale a perdere del centrodestra - conclude Adinolfi - ritengo che il voto di libertà a Paragone sindaco e a Chiappano come consigliere comunale sia la scelta migliore che ogni cittadino milanese dovrebbe compiere».

«Rappresentare l’anima cattolica all’interno di una lista che si distingue, da tutte le altre, per la concretezza, e l’approccio diretto, è certamente di grande stimolo perché da una parte mi mette in contatto con la realtà più cruda, davanti a storie difficili e problemi da affrontare, non quelli inventati o enfatizzati strategicamente dai partiti per fare marketing di se stessi, dall’altra mi consente di individuare soluzioni per rendere migliore la vita delle persone, portando avanti le politiche a me care sulla famiglia, lavoro e giovani - espone Piero Chiappano -. La funzione della politica, per me, come per Gianluigi Paragone e Mario Adinolfi, non può che essere questa».

 


]]>
Elezioni Milano, il sondaggio di via Bellerio vede la lista di Paragone tra il 5 e l’8 per cento Mon, 20 Sep 2021 08:04:25 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/varie/728855.html http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/varie/728855.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni Nelle ultime ore gli organi di stampa hanno diffuso la notizia che la lista “Milano Paragone Sindaco”, in corsa per Palazzo Marino, avrebbe raggiunto un alto numero di consensi, compreso tra il 5 e l’8 per cento, tra gli abitanti del capoluogo lombardo, erodendo voti dal blocco di Salvini e company. Tali percentuali emergerebbero da un sondaggio commissionato direttamente da via Bellerio per testare le capacità di penetrazione della Lega e dei suoi candidati.

«Sono percentuali importanti che tuttavia non devono sorprendere - dichiara Piero Chiappano, candidato nella lista “Milano Paragone Sindaco” e rappresentante del mondo cattolico -. Non mi stupisco di tale risultato: il nostro candidato tratta i problemi con un approccio molto vicino a quello della “vecchia” Lega, dei primi anni ‘90. Uno stile diretto in cui le persone vengono collocate al centro. Il programma elettorale, non a caso, si pone il dilemma dei penultimi».

Piero Chiappano con questo termine, che riprende dal libro del leader del Popolo della Famiglia Mario Adinolfi “Il grido dei penultimi”, richiama la fascia di popolazione che viene tartassata e al contempo ignorata dalla grande politica.

«C’è la Milano dei ricchi e quella dei poveri, regolarmente sfruttata nei periodi elettorali per lanciare proposte roboanti poi raramente perseguite - continua l’esponente -. Nel mezzo si trova il ceto medio, la Milano silenziosa, quella dei penultimi, che non ha voce in capitolo e comprende tutti coloro che sono costretti a lasciare la città perché non hanno abbastanza soldi per acquistare un’abitazione o che pagano la retta di un asilo nido quanto l’affitto di un monolocale, dove i figli stanno peggio dei genitori e l’incertezza diventa l’unica compagna di vita. Gianluigi Paragone riesce a cogliere tutti questi aspetti e a farsene carico. Da qui - conclude - nasce la mia scelta di candidarmi all’interno della sua lista, che ricordo essere improntata al civismo. Mentre le forze partitiche muovono lo scacchiere dalla distanza, senza concentrarsi sul concreto, noi preferiamo dedicarci alle necessità reali dando valore alle propulsioni locali».

 

Piero Chiappano, 53 anni, è alla sua prima esperienza elettorale a Milano. Appartiene all’area cattolica. Vanta un’esperienza ventennale nel settore delle risorse umane in contesti multinazionali. Vive con Paola, con la quale è sposato da 10 anni, e con i suoi tre figli Diana, Pietro e Anastasia.

 


]]>
La magia del circo e la spensieratezza dell’estate: è tutto pronto per il Circus Summer Camp, il centro estivo del Piccolo circo dei sogni di Peschiera Borromeo (Milano) Wed, 05 May 2021 14:34:05 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/706811.html http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/706811.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni PESCHIERA BORROMEO (MILANO), 05 maggio 2021 - Anche quest’anno, dal 14 giugno al 30 luglio (ed eventualmente anche ad agosto in base all’andamento) il grande tendone che si innalza in via Carducci a Peschiera Borromeo (Milano) accoglierà bambini e ragazzi di età compresa tra i 4 e i 17 anni intenzionati a trascorrere i mesi estivi all’insegna del puro divertimento ma anche della sicurezza (chiaramente tutto si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti covid).
Il Piccolo Circo dei Sogni di Paride Orfei e Sneja Nedeva si sta occupando di organizzare nei minimi dettagli il Circus Summer Camp, ovvero un campus estivo attraverso il quale tutti i partecipanti avranno la possibilità di scoprire in prima persona il mondo circense, sperimentare le molteplici arti (giocoleria, contorsionismo, acrobatica, equilibrismo, discipline aeree), socializzare e divertirsi
Il Circus Summer Camp, che gode di ampi spazi (sia aperti che al chiuso), inizia ogni giorno (da lunedì a venerdì) alle ore 9.00 e termina alle 17.00, con possibilità di pre-scuola dalle 8.00 alle 9.00 e di post-scuola dalle 17.00 alle 18.00. Le giornate sono così strutturate: accoglienza, riscaldamento muscolare, laboratori di arte circense, stretching post-allenamento, pranzo, compiti e attività ricreative e artistiche, attività videoludica, riscaldamento muscolare, laboratori di arte circense o giochi (basket, pallavolo, calcetto, etc.), merenda. 
«Siamo al lavoro da alcune settimane per allestire i giochi e le innumerevoli attività per il Circus Summer Camp 2021 - spiegano i titolari Paride Orfei e Sneja Nedeva -. I più piccoli, che saranno chiamati al rispetto di regole e limitazioni dettate dal particolare momento storico (ma ormai ci sono abituati), avranno la possibilità di trovarsi in un posto fuori dal comune in cui giocare, svagarsi e conoscere un mondo che certamente li entusiasmerà».
Sono aperte le iscrizioni. Per informazioni e prenotazioni: 3316522892 (Anche Whatsapp).

]]>
La magia del circo e la spensieratezza dell’estate: è tutto pronto per il Circus Summer Camp, il centro estivo del Piccolo circo dei sogni di Peschiera Borromeo (Milano) Wed, 05 May 2021 14:33:43 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/706810.html http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/706810.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni PESCHIERA BORROMEO (MILANO), 05 maggio 2021 - Anche quest’anno, dal 14 giugno al 30 luglio (ed eventualmente anche ad agosto in base all’andamento) il grande tendone che si innalza in via Carducci a Peschiera Borromeo (Milano) accoglierà bambini e ragazzi di età compresa tra i 4 e i 17 anni intenzionati a trascorrere i mesi estivi all’insegna del puro divertimento ma anche della sicurezza (chiaramente tutto si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti covid).
Il Piccolo Circo dei Sogni di Paride Orfei e Sneja Nedeva si sta occupando di organizzare nei minimi dettagli il Circus Summer Camp, ovvero un campus estivo attraverso il quale tutti i partecipanti avranno la possibilità di scoprire in prima persona il mondo circense, sperimentare le molteplici arti (giocoleria, contorsionismo, acrobatica, equilibrismo, discipline aeree), socializzare e divertirsi
Il Circus Summer Camp, che gode di ampi spazi (sia aperti che al chiuso), inizia ogni giorno (da lunedì a venerdì) alle ore 9.00 e termina alle 17.00, con possibilità di pre-scuola dalle 8.00 alle 9.00 e di post-scuola dalle 17.00 alle 18.00. Le giornate sono così strutturate: accoglienza, riscaldamento muscolare, laboratori di arte circense, stretching post-allenamento, pranzo, compiti e attività ricreative e artistiche, attività videoludica, riscaldamento muscolare, laboratori di arte circense o giochi (basket, pallavolo, calcetto, etc.), merenda. 
«Siamo al lavoro da alcune settimane per allestire i giochi e le innumerevoli attività per il Circus Summer Camp 2021 - spiegano i titolari Paride Orfei e Sneja Nedeva -. I più piccoli, che saranno chiamati al rispetto di regole e limitazioni dettate dal particolare momento storico (ma ormai ci sono abituati), avranno la possibilità di trovarsi in un posto fuori dal comune in cui giocare, svagarsi e conoscere un mondo che certamente li entusiasmerà».
Sono aperte le iscrizioni. Per informazioni e prenotazioni: 3316522892 (Anche Whatsapp).

]]>
La magia del circo e la spensieratezza dell’estate: è tutto pronto per il Circus Summer Camp, il centro estivo del Piccolo circo dei sogni di Peschiera Borromeo (Milano) Wed, 05 May 2021 14:33:21 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/706808.html http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/706808.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni PESCHIERA BORROMEO (MILANO), 05 maggio 2021 - Anche quest’anno, dal 14 giugno al 30 luglio (ed eventualmente anche ad agosto in base all’andamento) il grande tendone che si innalza in via Carducci a Peschiera Borromeo (Milano) accoglierà bambini e ragazzi di età compresa tra i 4 e i 17 anni intenzionati a trascorrere i mesi estivi all’insegna del puro divertimento ma anche della sicurezza (chiaramente tutto si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti covid).
Il Piccolo Circo dei Sogni di Paride Orfei e Sneja Nedeva si sta occupando di organizzare nei minimi dettagli il Circus Summer Camp, ovvero un campus estivo attraverso il quale tutti i partecipanti avranno la possibilità di scoprire in prima persona il mondo circense, sperimentare le molteplici arti (giocoleria, contorsionismo, acrobatica, equilibrismo, discipline aeree), socializzare e divertirsi
Il Circus Summer Camp, che gode di ampi spazi (sia aperti che al chiuso), inizia ogni giorno (da lunedì a venerdì) alle ore 9.00 e termina alle 17.00, con possibilità di pre-scuola dalle 8.00 alle 9.00 e di post-scuola dalle 17.00 alle 18.00. Le giornate sono così strutturate: accoglienza, riscaldamento muscolare, laboratori di arte circense, stretching post-allenamento, pranzo, compiti e attività ricreative e artistiche, attività videoludica, riscaldamento muscolare, laboratori di arte circense o giochi (basket, pallavolo, calcetto, etc.), merenda. 
«Siamo al lavoro da alcune settimane per allestire i giochi e le innumerevoli attività per il Circus Summer Camp 2021 - spiegano i titolari Paride Orfei e Sneja Nedeva -. I più piccoli, che saranno chiamati al rispetto di regole e limitazioni dettate dal particolare momento storico (ma ormai ci sono abituati), avranno la possibilità di trovarsi in un posto fuori dal comune in cui giocare, svagarsi e conoscere un mondo che certamente li entusiasmerà».
Sono aperte le iscrizioni. Per informazioni e prenotazioni: 3316522892 (Anche Whatsapp).

]]>
La magia del circo e la spensieratezza dell’estate: è tutto pronto per il Circus Summer Camp, il centro estivo del Piccolo circo dei sogni di Peschiera Borromeo (Milano) Wed, 05 May 2021 14:30:25 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/706806.html http://www.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/706806.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni PESCHIERA BORROMEO (MILANO), 05 maggio 2021 - Anche quest’anno, dal 14 giugno al 30 luglio (ed eventualmente anche ad agosto in base all’andamento) il grande tendone che si innalza in via Carducci a Peschiera Borromeo (Milano) accoglierà bambini e ragazzi di età compresa tra i 4 e i 17 anni intenzionati a trascorrere i mesi estivi all’insegna del puro divertimento ma anche della sicurezza (chiaramente tutto si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti covid).
Il Piccolo Circo dei Sogni di Paride Orfei e Sneja Nedeva si sta occupando di organizzare nei minimi dettagli il Circus Summer Camp, ovvero un campus estivo attraverso il quale tutti i partecipanti avranno la possibilità di scoprire in prima persona il mondo circense, sperimentare le molteplici arti (giocoleria, contorsionismo, acrobatica, equilibrismo, discipline aeree), socializzare e divertirsi
Il Circus Summer Camp, che gode di ampi spazi (sia aperti che al chiuso), inizia ogni giorno (da lunedì a venerdì) alle ore 9.00 e termina alle 17.00, con possibilità di pre-scuola dalle 8.00 alle 9.00 e di post-scuola dalle 17.00 alle 18.00. Le giornate sono così strutturate: accoglienza, riscaldamento muscolare, laboratori di arte circense, stretching post-allenamento, pranzo, compiti e attività ricreative e artistiche, attività videoludica, riscaldamento muscolare, laboratori di arte circense o giochi (basket, pallavolo, calcetto, etc.), merenda. 
«Siamo al lavoro da alcune settimane per allestire i giochi e le innumerevoli attività per il Circus Summer Camp 2021 - spiegano i titolari Paride Orfei e Sneja Nedeva -. I più piccoli, che saranno chiamati al rispetto di regole e limitazioni dettate dal particolare momento storico (ma ormai ci sono abituati), avranno la possibilità di trovarsi in un posto fuori dal comune in cui giocare, svagarsi e conoscere un mondo che certamente li entusiasmerà».
Sono aperte le iscrizioni. Per informazioni e prenotazioni: 3316522892 (Anche Whatsapp).

]]>
Christmas Jumper Day all’insegna della solidarietà Thu, 10 Dec 2020 18:13:17 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/677526.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/677526.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni Pantigliate (Milano), 10 dicembre 2020 - In occasione del Christmas Jumper Day, la giornata dedicata ai maglioni natalizi, Winter Mood sostiene Charity in the World ODV con l’iniziativa “Il regalo di Natale per Elia”.

La tradizione americana di indossare un maglione tipico natalizio il giorno 13 dicembre si è estesa anche nel resto del mondo. Il marchio invernale Winter Mood ha deciso di celebrarla dal 10 al 24 dicembre, devolvendo parte del ricavato della vendita online dei suoi maglioni di Natale ad una recente causa promossa da Charity in the World ODV: regalare uno scooter elettrico per disabili a Elia. Il 15enne, affetto da diplegia spastica agli arti inferiori, necessita di questo mezzo per muoversi in maniera più autonoma e avere una vita sociale più attiva, aspetto fondamentale per la fase adolescenziale.

La richiesta di aiuto è pervenuta all’associazione benefica di Peschiera Borromeo (Milano) dalla madre Simona, che non riesce più a farsi carico di tutte le spese fondamentali per la crescita del suo Elia. Dopo l’abbandono del marito, ha dovuto occuparsi del figlio da sola, svolgendo diverse mansioni e conducendo una vita di sacrifici. Nel 2010 ha scoperto di soffrire di fibrillazione atriale (è in lista d’attesa per intervento sostitutivo della valvola mitralica), una condizione che non le permette di ricoprire molteplici ruoli lavorativi.

 «Questa storia ci ha colpito nel profondo - spiegano Daniele Brocchieri e Maurizio Zanoni, fondatori del brand - perché a Natale tutti i bambini e ragazzi chiedono regali per poter giocare, mentre questa mamma deve pensare a rendere più agevole la vita di un figlio con problematiche motorie in un’età importantissima per l’inclusività».

La scelta di contribuire al sociale con la vendita dei maglioni natalizi sull’e-commerce di www.wintermood.it, affidandosi nello specifico a Charity in the World Onlus, deriva dal rapporto di amicizia e stima nei confronti del fondatore, Raffaele Brattoli, garanzia di serietà e affidabilità. «Questo apporto contribuirà alla raccolta fondi per Elia, affinché sia un Natale meno difficile - aggiunge quest’ultimo -. Non posso che accogliere con piacere questo slancio verso la nostra realtà e i nostri progetti da parte di due giovani della provincia milanese che conosco da tempo».

]]>
Il sindaco di Pantigliate “testimonial” per un giorno dei maglioni di Natale Winter Mood Thu, 03 Dec 2020 19:08:20 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/676107.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/676107.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni Pantigliate (Milano), 03 dicembre 2020 - Franco Abate, primo cittadino di Pantigliate, manifesta adesione e apprezzamento per il lancio dei maglioni di Natale firmati Winter Mood. Il nuovo marchio, frutto del lavoro di squadra di due giovani della provincia milanese, Daniele Brocchieri di Pantigliate e Maurizio Zanoni di Settala, riceve un attestato di stima attraverso le parole del sindaco. «Il mio incarico mi pone al servizio dei cittadini - dichiara -, per questo voglio sostenere l’iniziativa che coinvolge un commerciante del nostro Comune e la filiera del Made in Italy». Tant’è che si è lasciato immortalare con indosso uno dei maglioni natalizi, diventando testimonial per un giorno.

La vicinanza dell’autorità locale «per la determinazione di un negozio di provincia ad ampliare la propria proposta di business con un progetto che parte dai buoni sentimenti del Natale» acuisce la convinzione dei creatori di Winter Mood. «Abbiamo appena riaperto “Abbigliamento Brocchieri” per la vendita vis-à-vis - comunica il proprietario Daniele -. C’è bisogno di calore ed entusiasmo soprattutto in un momento come questo».

Dopo il lockdown è possibile infatti recarsi anche in negozio a Pantigliate (viale Risorgimento 47), oltre che sull’e-commerce www.wintermood.it, per acquistare i maglioni di Natale di Winter Mood. «Così i clienti possono toccare con mano la qualità del prodotto - aggiunge Maurizio Zanoni, socio nonché responsabile marketing e comunicazione -. Abbiamo puntato sul Made in Italy perché è garanzia di unicità, crediamo fortemente che in queste festività sia importante valorizzare le eccellenze italiane e siamo onorati di accogliere l’appoggio del sindaco».

]]>
Eliminare l’agevolazione fiscale al “tabacco riscaldato” per curare le malattie cardiovascolari Thu, 12 Nov 2020 11:22:12 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/671919.html http://www.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/671919.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni MILANO, 12 novembre 2020 - L’agevolazione fiscale di cui gode il tabacco riscaldato potrebbe essere rimossa in favore di nuove risorse da impiegare da parte dello Stato, tenendo conto anche della sofferenza economica che sta patendo l’Italia in questo momento. È una proposta di cui si è parlato nell’incontro svoltosi venerdì scorso nella Sala Caduti di Nassirya del Senato e promosso dalla Senatrice Paola Binetti (UDC). Durante la conferenza stampa “Il tabacco riscaldato nella revisione delle politiche fiscali", la stessa esponente ha espresso il suo dissenso circa i vantaggi di cui gode il settore e ha sostenuto un’equiparazione per quanto concerne le tassazioni sul tabacco riscaldato e sulle classiche bionde.

«È un aspetto fiscale molto rilevante - sottolinea Lorenzo Annoni, rappresentante del Nuovo Cdu (sezione Milano) -: se si adottasse questa equivalenza, andando quindi ad eliminare l’agevolazione fiscale del 75% rispetto al tabacco tradizionale, introdotta diversi anni fa dalla legge Sirchia, lo Stato incasserebbe circa 1,2 miliardi in soli tre anni. Questo ammontare potrebbe essere utilizzato per curare le malattie cardiorespiratorie, così come suggerito dalla Sen. Binetti durante l’incontro. Si tratterebbe di una sorta di tassa di scopo in quanto il fumo rappresenta una delle cause principali delle suddette malattie». Le agevolazioni erano state supportate dalla convinzione che il tabacco riscaldato facesse meno male, tuttavia oggigiorno si è rilevato come questo principio vada a incidere socialmente in maniera sbagliata: i giovani sono incentivati prematuramente all’iniziazione al fumo per il fatto che sia piacevole e da loro considerato “poco nocivo”. «Bisogna sradicare questa credenza - sostiene Annoni - e perciò, terminata questa emergenza sanitaria, sarebbe utile organizzare iniziative sul territorio per far conoscere alla popolazione questo tema».

L’appuntamento è stato presenziato anche da esperti del settore, che hanno convalidato le ragioni mediche alla base della proposta: Daniela Galeone, direttore della prevenzione sanitaria del Ministero della Salute, Roberta Pacifici, direttore del Centro Nazionale dipendenza e doping dell’Istituto Superiore di Sanità, Maria Sofia Cattaruzza, professoressa di Igiene generale ed applicata all'Università La Sapienza di Roma e vice presidente della Società Italiana di Tabaccologia (Sitab) e Marco Spallone, professore di economia all'Università di Chieti e Pescara e vice direttore Casmeef Luiss. Ha moderato l'incontro l'autore dell'inchiesta per Report "La cortina di fumo" Giulio Valesini.

Nuovo CDU

E-mail: cdumilano@yahoo.it 

 


]]>
Eliminare l’agevolazione fiscale al “tabacco riscaldato” per curare le malattie cardiovascolari Thu, 12 Nov 2020 11:21:50 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/671918.html http://www.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/lombardia/671918.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni MILANO, 12 novembre 2020 - L’agevolazione fiscale di cui gode il tabacco riscaldato potrebbe essere rimossa in favore di nuove risorse da impiegare da parte dello Stato, tenendo conto anche della sofferenza economica che sta patendo l’Italia in questo momento. È una proposta di cui si è parlato nell’incontro svoltosi venerdì scorso nella Sala Caduti di Nassirya del Senato e promosso dalla Senatrice Paola Binetti (UDC). Durante la conferenza stampa “Il tabacco riscaldato nella revisione delle politiche fiscali", la stessa esponente ha espresso il suo dissenso circa i vantaggi di cui gode il settore e ha sostenuto un’equiparazione per quanto concerne le tassazioni sul tabacco riscaldato e sulle classiche bionde.

«È un aspetto fiscale molto rilevante - sottolinea Lorenzo Annoni, rappresentante del Nuovo Cdu (sezione Milano) -: se si adottasse questa equivalenza, andando quindi ad eliminare l’agevolazione fiscale del 75% rispetto al tabacco tradizionale, introdotta diversi anni fa dalla legge Sirchia, lo Stato incasserebbe circa 1,2 miliardi in soli tre anni. Questo ammontare potrebbe essere utilizzato per curare le malattie cardiorespiratorie, così come suggerito dalla Sen. Binetti durante l’incontro. Si tratterebbe di una sorta di tassa di scopo in quanto il fumo rappresenta una delle cause principali delle suddette malattie». Le agevolazioni erano state supportate dalla convinzione che il tabacco riscaldato facesse meno male, tuttavia oggigiorno si è rilevato come questo principio vada a incidere socialmente in maniera sbagliata: i giovani sono incentivati prematuramente all’iniziazione al fumo per il fatto che sia piacevole e da loro considerato “poco nocivo”. «Bisogna sradicare questa credenza - sostiene Annoni - e perciò, terminata questa emergenza sanitaria, sarebbe utile organizzare iniziative sul territorio per far conoscere alla popolazione questo tema».

L’appuntamento è stato presenziato anche da esperti del settore, che hanno convalidato le ragioni mediche alla base della proposta: Daniela Galeone, direttore della prevenzione sanitaria del Ministero della Salute, Roberta Pacifici, direttore del Centro Nazionale dipendenza e doping dell’Istituto Superiore di Sanità, Maria Sofia Cattaruzza, professoressa di Igiene generale ed applicata all'Università La Sapienza di Roma e vice presidente della Società Italiana di Tabaccologia (Sitab) e Marco Spallone, professore di economia all'Università di Chieti e Pescara e vice direttore Casmeef Luiss. Ha moderato l'incontro l'autore dell'inchiesta per Report "La cortina di fumo" Giulio Valesini.

Nuovo CDU

E-mail: cdumilano@yahoo.it 

]]>
È di nuovo lockdown. La convivenza forzata mette in pericolo la tenuta dei rapporti in famiglia e nella coppia Wed, 11 Nov 2020 14:43:46 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/671739.html http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/671739.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni  

I volontari di AAF - Associazione Aiuto Famiglia lanciano un progetto per supportare a distanza chi sente il bisogno di un confronto o di un supporto al tempo del Covid-19

11 novembre 2020 - Silenzi intollerabili, litigi furibondi, richieste di attenzioni, calo del desiderio, atteggiamenti egoistici. Sono solo alcune delle condizioni riscontrate durante la convivenza forzata del primo lockdown e culminate in crisi irreparabili conclamate. Dalle constatazioni dirette alle valutazioni enunciate dagli esperti, sono emerse serie problematiche per quanto concerne il vivere comune all’interno di uno stesso nucleo familiare. Indice dirompente è l’impennata delle richieste di separazioni. L’esplosione dei rapporti, di qualsiasi natura essi siano (figli e genitori, fratelli e sorelle, amici, coppie) è stata determinata da una condizione domestica nuova da ridisegnare, rimodulare, riorganizzare.

Il primo lockdown ha imposto a tutti di interfacciarsi con una situazione del tutto inedita e imprevedibile: la costrizione in spazi ridotti, per un tempo prolungato, in uno stato mentale alterato dall’incertezza economica e dalla paura legata alla pandemia, questa sconosciuta. Il quotidiano, bistrattato da molti per lo stress e la frenesia che comportava, è invece stato rivalutato dai più per la possibilità di evasione dalle questioni familiari. Per chi già viveva relazioni complesse, di dialoghi assenti o inefficaci, di mancata fiducia, rancori latenti, il contatto ravvicinato ha permesso un processo accelerato di presa di coscienza. Per molti altri, la convivenza ha esageratamente ingigantito dissapori, malumori, screzi. Futili motivi hanno danneggiato i rapporti a tal punto da pensare di metterli in discussione e voltare pagina, allontanarsi.

Reduci dall’esperienza pregressa, è utile comprendere l’importanza di confrontarsi per tempo, mettersi in gioco e perché no, farsi aiutare. Già, ma come? «AAF - Associazione Aiuto Famiglia intende mettere la propria esperienza più che decennale al servizio della collettività (gratuitamente) attraverso incontri video, privati o di gruppo, tramite la piattaforma Zoom - spiega il presidente Aldo Vincenzo Delfino -. Il gruppo si avvale della tecnica dell'auto mutuo aiuto e ha una frequenza settimanale della durata di un'ora e mezza. Prima di partecipare è necessario un video-colloquio privato per comprendere problematiche, dinamiche e per spiegare le regole del gruppo. AAF - Associazione Aiuto Famiglia vuole offrire un supporto alle persone che, attraverso l’ascolto attivo e la narrazione della propria esperienza riescono a dare una prospettiva nuova alla convivenza forzata al tempo del Covid-19. La fatica del vivere a stretto contatto in questo secondo lockdown può trasformarsi in opportunità: di riscoprirsi, rimettere in forza la coppia, rifondare le relazioni familiari. Trovare il piacere della condivisione quotidiana può consolidare e migliorare i rapporti».

Per informazioni: https://www.aiutofamiglia.org/covid/

 


 

 

]]>
Dalla provincia di Milano al sito e-commerce per lanciare Winter Mood, l'unico maglione di Natale Fri, 06 Nov 2020 06:36:03 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/670744.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/670744.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni  

Comincia ufficialmente oggi l'avventura di Winter Mood, brand rigorosamente Made in Italy, che propone al pubblico un capo unico ed esclusivo da indossare durante le prossime festività e in tutto il periodo invernale: il Maglione di Natale.

L'idea di collocare nel mercato dell'abbigliamento italiano un solo capo (in tre versioni di colore) si sviluppa dalla volontà di soddisfare le esigenze di uno specifico target di clienti, in cerca di stile e originalità, con un attaccamento particolare al Natale e all’atmosfera che ricrea nei mesi più freddi.

A lanciarsi nell'avventura imprenditoriale sono due giovani under 40 della provincia di Milano: Daniele Brocchieri di Pantigliate (39 anni), titolare di una boutique in attività dal 1967, e Maurizio Zanoni di Settala (36 anni), giornalista, addetto stampa di diverse realtà e responsabile marketing e comunicazione di un'importante azienda italiana.

«La realizzazione del maglione di Natale con il marchio Winter Mood nasce prima di tutto dal rapporto di amicizia che abbiamo coltivato nel tempo - raccontano i due soci -. A un certo punto abbiamo deciso di fare squadra a livello professionale e questo progetto ne è il risultato. Dalla ricerca spasmodica dello scorso anno per reperire maglioni di Natale che soddisfacessero le nostre esigenze, ecco l’idea: crearne uno da zero secondo i nostri gusti. Nell’inverno 2019 aspiravamo ad acquistare capi con certe peculiarità, diversi dall'ordinario, da indossare o da regalare ad amici e parenti - spiegano meglio -. Abbiamo girato in lungo e in largo per settimane, senza venirne a capo. Così, abbiamo dovuto rinunciarvi. Da qui l'intuizione di offrire un maglione di Natale di qualità, con filato italiano e con una fantasia originale, che possa rappresentare un’eccellenza del Made in Italy».

Con quel desiderio Daniele Brocchieri, forte della sua esperienza nel settore dell'abbigliamento, ha preso contatti con i più importati maglifici del Paese, in grado di confezionare un capo con determinati requisiti, occupandosi di scegliere i filati e seguendo passo passo la produzione. Maurizio Zanoni ha invece creato la bozza grafica, messo in piedi il sito e-commerce e tracciato il piano di comunicazione.

«Eccoci qui dopo un anno di sacrifici e lavoro con il nostro maglione di Natale Winter Mood - dichiarano -. Siamo entusiasti di aver dato vita a questo prodotto che, proprio per le sue caratteristiche (qualità e fattura), speriamo possa collocarsi tra le unicità del periodo natalizio ed essere accolto positivamente dal pubblico. Abbiamo consapevolezza delle difficoltà del particolare momento storico dove la diffusione del covid-19 ha imposto molte limitazioni, tant’è vero che dovremo sospendere la vendita in negozio affidandoci soltanto all’online, ma restiamo ugualmente fiduciosi e positivi. D’altronde siamo dei sognatori che hanno realizzato il maglione per il Natale».

Il maglione di Natale Winter Mood si può acquistare al sito www.wintermood.it (prossimamente anche tramite social network) e da Abbigliamento Brocchieri a Pantigliate (Milano), in via Risorgimento 47 (non appena sarà possibile riaprire il negozio).


]]>
Parte la XIII campagna nazionale di promozione dell’armonia relazionale. Tema del 2020: “Costruire la coppia” Wed, 07 Oct 2020 18:25:19 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/665015.html http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/665015.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni È giunta alla tredicesima edizione la campagna di promozione dell’armonia di coppia, promossa in tutta Italia da AAF - Associazione Aiuto Famiglia e incentrata sul tema “Costruire la coppia”. Per i mesi di ottobre e novembre tutti coloro che uniti sentimentalmente, a qualsiasi livello relazionale (sposati, conviventi, fidanzati), nutrano il bisogno di migliorare il proprio rapporto, hanno la possibilità di beneficiare di un importante aiuto gratuito.

Attraverso un percorso guidato, nel quale vengono coinvolti entrambi i partner, si possono affrontare gli ostacoli che di tanto in tanto insorgono in un rapporto o semplicemente creare quelle occasioni di dialogo e confronto che consentano di prevenire le difficoltà che il futuro può riservare.

«La vita di coppia è come un fiore: necessita di costanti cure, oltreché di un profondo amore alla base, affinché continui a germogliare e non si appassisca - illustra Aldo Vincenzo Delfino, presidente di AAF - Associazione Aiuto Famiglia -. Proprio per questo motivo, da 13 anni a questa parte, promuoviamo iniziative e azioni volte a migliorare la coppia o a “soccorrerla” laddove i problemi prendano il sopravvento sul resto. Quest’anno abbiamo deciso di dedicarci alla consapevolezza: conoscere meglio se stessi e il proprio partner aiuta a costruire o ricostruire la coppia».

Il filmato realizzato per la campagna “Costruire la coppia” mostra alcune situazioni tipo della quotidianità che, a lungo andare, minano i rapporti. I quattro sketch del video fanno emergere: la poca attenzione nei confronti del partner, che a volte si dà per scontato; il calo del desiderio e la frustrazione che ne deriva; la poca importanza che si ripone a impegni e interessi altrui; l’assenza di dialogo e coordinamento, in special modo in presenza di figli.

«Il sostegno che viene offerto prevede diverse fasi - continua Aldo Vincenzo Delfino -. Si comincia con la compilazione in maniera autonoma di un questionario on-line da parte di ogni componente della coppia. Le risposte fornite vengono poi discusse in un colloquio presso lo studio di uno degli psicologi aderenti (di solito vicino alla propria località di residenza). In quella sede il professionista traccia un quadro della situazione e offre consigli e soluzioni per saldare o rinsaldare la relazione».

Questionario on-line: https://www.aiutofamiglia.org/campagna/check-up/

Psicologi aderenti, suddivisi per regione: https://www.aiutofamiglia.org/campagna/psicologi/

Campagna “Costruire la coppia” e filmato: https://www.aiutofamiglia.org/armonia-di-coppia/

]]>
Aperta la stagione dei concerti alla “Loggia”, il più grande locale d’Italia in stile steampunk Wed, 26 Aug 2020 15:32:41 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/657378.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/657378.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni Superati i festeggiamenti inaugurali delle ultime settimane e le prime performance live, è tempo per la “Loggia” di ufficializzare la fitta programmazione della stagione estiva.

Ogni weekend, fino al 26 settembre, il locale più grande d’Italia in stile steampunk (dove le atmosfere futuristiche contenute nei libri di Arthur Conan Doyle e Jules Verne prendono vita) ospita concerti quale forma di intrattenimento e svago per i suoi avventori. I molteplici appuntamenti, accumunati tra loro dal genere rock, vedranno tribute band e gruppi esibirsi dal vivo (a partire dalle ore 20.30), ad esempio, sulle sonorità “nostrane” di Vasco Rossi e Luciano Ligabue o su quelle internazionali di Queen, U2 ed AC/DC.

Nel dettaglio il calendario prevede: 28 agosto “Blue Buskers” (rock, blues, pop e soul), 29 agosto “Puntoit” (i top successi della musica italiana), 4 settembre “Liga Channel” (tributo a Luciano Ligabue + rock band), 5 settembre “Guido Piazzi” (tributo a Vasco Rossi), 11 settembre “Rock Routs” (rock cover), 12 settembre “Great Queen Rats” (tributo ai Queen), 18 settembre “U2 Rejoice” (Tributo agli U2), 19 settembre “Sin/City” (Tributo AC/DC), 25 settembre “Orygamj” (rock cover), 26 settembre “Muchanga” (rock cover).

«Gli eventi inseriti in calendario incarnano in un certo senso la voglia di divertirsi e di ritornare alla normalità, seppur con le dovute precauzioni e il rispetto puntuale delle regole e del distanziamento sociale - spiega il titolare Alessandro Fico -. L'apertura della “Loggia”, risalente al 7 agosto - aggiunge -, si realizza in un momento storico particolare e racchiude il mio contributo da imprenditore per il rilancio dell’economia locale».

Durante il lockdown Alessandro Fico, già fondatore del tour operator Club Magellano e organizzatore di sagre ed eventi di grande richiamo, ha visto le sue attività bloccarsi totalmente. Non si è però perso d'animo e, nell’attesa che tutto torni a regime, si è lanciato a capofitto nell'apertura di questo nuovo curioso locale.

La “Loggia” è un ristorante, pub, birreria molto caratteristico, con le ambientazioni più famose della Londra vittoriana di fine ‘800 inizio ‘900, in cui si può ascoltare musica, pranzare e cenare con tagli di carne pregiati, trascorrere il tempo con gli amici davanti a una pinta di birra artigianale o cocktail ricercati. Per chi preferisse rimanere a casa, è previsto un servizio con consegna a domicilio.

 

Per informazioni e prenotazioni: 392 596 69 26

Per approfondimenti: www.laloggia.net


]]>