Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Skema Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Skema Mon, 16 Dec 2019 15:08:15 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://www.comunicati.net/utenti/20961/1 Rimini e Licei Karis, le aule diventano Agorà 4.0 Thu, 12 Dec 2019 11:15:25 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/611141.html http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/611141.html Skema Skema Banchi esagonali, sedie ergonomiche, connessioni on line ultraveloci, lavagne touch di ultima generazione. Isole per lavori a gruppi, individuali o un grande cerchio collettivo. La classe di trasforma in nuovo contenitore educativo e didattico.

Nell’aula del liceo scientifico entrano reverse engineering e stampante 3D. Al linguistico le conversazioni si fanno seduti su divani, come in un campus universitario. Al classico banche e cattedra sono circondati dai gradoni come in un teatro greco. Dal 2020 la classe dei licei Karis di Rimini saranno vere Agorà 4.0

Rimini, 12 dicembre 2019 – Dimentichiamo la lezione frontale: banchi allineati in file davanti a cattedra e lavagna. Educazione e formazione, si rinnovano e migliorano a partire dal luogo centrale della didattica: l’aula. I banchi diventano esagonali, con prese e connessioni ultraveloci per Tablet e Lap Top. La loro disposizione muta a seconda del momento di studio deciso dal decente. Isole per gruppi di lavoro o per studio individuale. Oppure diventano un cerchio all’interno del quale il docente svolge la lezione utilizzando una lavagna touch, interattiva, di quarta generazione.

E, secondo la tipologia di Liceo frequentata, il cambiamento diventa ancora più forte. Nell’aula dello Scientifico entrano strumenti di reverse engineering e stampante 3D. Si studiano oggetti e strumenti e se ne progettano di nuovi, con funzioni e funzionamenti innovativi. La classe del Linguistico diventa un ambiente simile a un campus anglosassone. Le conversazioni tra docenti madre lingua e studenti si svolgono seduti su divani o poltrone. Mentre, la rivoluzione del Classico arriva da molto lontano. Per lezioni di filosofia, letteratura, laboratori di teatro, ci si siede su gradoni in tutto e per tutto simili a quelli di un teatro romano o dell’Agorà greca.

È quanto avverrà nei licei della Karis Foundation a partire dal prossimo anno scolastico. La prima classe sperimentale “Agorà 4.0”, con i primi nuovi moduli di arredamento e strumenti informatici,  è entrata in funzione questa settimana nell’edificio scolastico dei Licei Karis riminesi della “Comasca” (Viale Regina Elena 114).

“La prima aula sarà inizialmente divisa part time tra classico e scientifico. Affronteremo, fino a giugno, un periodo di sperimentazione del suo utilizzo, integrando progressivamente le nuove strumentazioni. L’obiettivo è partire con aule per i 3 licei pienamente operative dal prossimo anno scolastico 2020/2021 – spiega Stefano Casalboni direttore scuole Karis Foundation – Sono ambienti multifunzionali, che creano attorno agli studenti un ecosistema pensato per un nuovo modello di studio, in grado di confrontarsi con le attitudini di ragazzi. Stimolarli costantemente in attenzione e partecipazione al lavoro che si svolge con i docenti. Accompagnare crescita di ragazze e ragazzi, il rapporto strettissimo con le loro famiglie sono e rimangono, infatti, il cuore della nostra proposta educativa”.

“Il nuovo design della classe non spostano di una virgola la nostra missione educativa. Ci offre solo nuovi strumenti per fare ancora meglio e a passo coi tempi, quanto la Karis fa ogni giorno dal 1973. Un passo avanti che nasce grazie anche alle sinergie del nuovo consorzio di opere educative EDUCO. Realtà che abbiamo creato insieme a Fondazione Unicampus San Pellegrino e Cooperativa Service Web. Insieme a loro abbiamo avviato un percorso d’innovazione degli strumenti didattici e di integrazione delle nostre proposte formative ed educative”, conclude Stefano Casalboni.

]]>
“ITALIAN WEDDING STARS” la migliore hair stylist 2019 è di San Marino, Cristina Lombardi Mon, 02 Dec 2019 11:06:11 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/609445.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/609445.html Skema Skema Consegnati a Roma gli “Oscar” per i migliori professionisti italiani delle cerimonia più importante della vita: il matrimonio.

Assegnato a Cristina Lombardi e al suo “Cristina Club” di Montegiardino il primo premio categoria “Hair Stylist”, di “The Italian Wedding Stars” la rassegna internazionale più importante del mondo “wedding” italiano

 

San Marino, 2 dicembre 2019 - È il momento più bello della vita e organizzare una festa di matrimonio è, ormai, diventata una vera e propria forma d’arte e comunicazione. Si può costruire un evento intimo e per poche persone, così come una cerimonia per decine di invitati, ma quello che fa sempre la differenza è il lavoro comune di diverse tipologie di professionisti: floral e event designer, stilisti, make up artist, chef, cake designer, fotografi. Fondamentale, in particolare per le spose, scegliere un’acconciatura dei capelli in linea con abito, make up e, soprattutto, da ricordare per sempre.

 

E a vincere “l’Oscar 2019” per la migliore hair stylist italiana è stata Cristina Lombardi con il suo staff di “Cristina Club”, il centro per la bellezza a 360° di Montegiardino, nella Repubblica di San Marino. Una realtà tra beauty e fashion che, in questi anni ha puntato sulla costante capacità di individuare e anticipare le nuove tendenze della moda. Un impegno che ha portato la hair stylist sammarinese a piazzarsi al prima posto nella classifica di “Italian Wedding Stars”, nella categoria riservata ad acconciature per la sposa.

 

La consegna del premio è avvenuta venerdì sera (29 Novembre) a “Cinecittà World di Roma” durante l’evento, organizzato com’è tradizione dalla top wedding planner internazionale Daniela Corti, di “Madreperla Wedding & Event Planning e realizzato in collaborazione con alcuni dei migliori marchi italiani e stranieri e che propone alla ribalta nazionale e mondiale i migliori professionisti del settore Wedding italiano.

 

“Si tratta di una grande riconoscimento professionale. E questo premio lo dedico alla mia famiglia e ai miei preziosi collaboratori il cui appoggio e sostegno è da sempre fondamentale. Il nostro segreto è però quello di stare con i piedi ben saldi a terra. Solo in questo modo è possibile svolgere al meglio il nostro lavoro che va praticato con passione e assoluta dedizione – commenta Cristina Lombardi -  Dietro a creatività, idee, capacità di leggere richieste e bisogni di ogni donna e di  ogni  uomo  e soddisfarle, ci sono tanto impegno e lavoro. Bellissimo vederli riconosciuti e apprezzati dai grandi professionisti del settore, capitanati da Daniela Conti”.

]]>
Un Happening per raccontare la comunità educante Karis e aprire la porta del suo nuovo liceo linguistico Wed, 13 Nov 2019 15:16:36 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606705.html http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606705.html Skema Skema cuole che cambiano e crescono ogni giorno, per rispondere alla sfida educativa dell’oggi e alle provocazioni di una realtà sempre in cambiamento. Dal 2020 aprono le classi del nuovo Liceo linguistico "Fondazione Karis - scuole pubbliche paritarie"

L’Happening Karis “La nostra idea di scuola” (16/17 novembre – Centro Commerciale Le Befane) propone a giovani e famiglie riminesi, passione e impegno di un percorso educativo e scolastico dall’infanzia, alla primaria, a medie e licei.

Tavola rotonda (sabato 16 –ore 11.30) del nuovo consorzio di opere educative “EDUCO – Education Comapany”, su rapporto scuola e mondo del lavoro. Partecipano Confindustria Romagna, Compagnia delle Opere, Uni.Rimini

Programma completo Happening www.karis.it/happening-karis-2/

Rimini, 13 novembre 2019 – La “Karis” esce per il secondo anno consecutivo dalle mura scolastiche con l’Happening “La nostra idea di scuola”. Due giorni d’incontri, eventi, dibattiti, laboratori e spettacoli, (16/17 novembre – Centro Commerciale Le Befane- dalle ore 9.30) aperti alla città, ai ragazzi e alle loro famiglie. Obiettivo, testimoniare un percorso formativo dalla prima infanzia all’ingresso all’Università o nel mondo del lavoro, fatto di impegno, passione educativa, libera espressione di potenzialità e talenti di ogni persona. Una comunità educante nata nel 1973 dall'esperienza cattolica e dalla passione di un gruppo di famiglie e genitori, creatasi nel segno di un nuovo modo di vivere la scuola: “educare significa trasmettere ai nostri figli chi sono realmente, riportarli alla loro vera identità”. Un percorso vissuto oggi da più di 1200 studenti, 200 collaboratori fra didattica e assistenza amministrativa e in 11diffrenti sedi tra Rimini e Riccione.

Ed è l’Happening 2019 il luogo dove “Karis” presenta, per la prima volta, la sua nuova iniziativa didattica. Dal prossimo anno scolastico, 2020/2021, agli ormai tradizionali ordinamenti classici e scientifici, si aggiunge anche il Liceo linguistico. “Rimini è città a vocazione internazionale. La sua storia e tradizione è quella di incontro, accoglienza, ospitalità. In un momento in cui il nostro territorio si rilancia e in Italia e all’estero, l’offerta di un ordinamento linguistico è una proposta di formazione aperta all’immediato futuro dei giovani e del nostro territorio – spiega Stefano Casalboni, direttore Karis – una novità resa possibile anche dalla nascita di Educo, il consorzio educativo che ci ha legato con Fondazione Unicampus San Pellegrino e Cooperativa Service Web. Fusp ci ha offerto esperienze, competenze, rapporti internazionali con più di 15 nazioni compresi Russia e Stati Uniti. Basi solide per offrire un nuovo Liceo all’avanguardia sul piano educativo, formativo e didattico”.

Ma di questo Happening c’è un altro aspetto apparentemente inconsueto o inaspettato, da sottolineare: il luogo che abbiamo scelto per realizzarlo. Saremo in un grande centro commerciale, un luogo lontano dalle pareti di un classe o di un centro congressi. Un scelta che indica, con apparente provocazione, il nostro modo di essere scuola. Vogliamo stare dove si trovano le persone, offrire la nostra proposta di crescita, di cultura, anche in un posto apparentemente lontano dalla nostra missione educativa”, conclude Stefano Casalboni.

E a una scuola e a un commino formativo costantemente aperto, in dialogo e confronto, con tutto ciò che lo circonda è dedicata la tavola rotonda, inserita all’interno del programma dell’Happening di sabato 16 (ore 11.30 - Cinema Multiplex Centro Le Befane), “Saper essere per imparare a saper fare. Un nuovo rapporto tra scuola, impresa e ingresso nel mondo del lavoro”. Dibattito organizzato dal consorzio “EDUCO – Education Company”, durante il quale Stefano Arduini presidente “EDUCO”, Paolo Maggioli presidente “Confindustria Romagna”, Devid Bracciale coordinatore area imprese meccanica “Compagnia delle Opere” e Simone Badioli presidente “Uni.Rimini”, apriranno un confronto su come concretamente raccordare percorsi scolastici e formativi, con richieste e prospettive del mercato del lavoro.

Nel programma happening oltre a incontri e laboratori dedicati a ognuno dei percorsi scolastici Karis, anche la proiezione di due film profondamente legati a Rimini e alla sue gente: “Tutto Liscio” di Igor Maltagliati, con la presenza dell’attore protagonista Piero Maggiò e “Solo cose belle” con la partecipazione in sala del suo regista Kristian Giaffreda.

]]>
CITTADINI DELL’ORDINE: UN’AZIENDA ROMAGNOLA TRA I PRIMI TRE PARTECIPANTI AL PROGRAMMA BASKET BOND INTESA SANPAOLO Thu, 07 Nov 2019 13:42:51 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/605924.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/605924.html Skema Skema Rimini, 7 novembre 2019 - C’è un’azienda leader in Romagna nel settore della sicurezza privata tra le prime tre realtà italiane scelte da Intesa Sanpaolo per fare parte del loro programma basket bond. È Cittadini dell’Ordine Spa, azienda con sedi in tutta la Romagna che si occupa di sicurezza e vigilanza privata, nata nel 2015 dalla fusione di tante realtà territoriali tra cui Civis Augustus, Ronda Faentina, IVR, Il Rubicone, Cities Service Police e Sudtiroler Ronda, aziende leader del settore sui territori di Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena, Cervia, Bolzano e Trento.

Il progetto, che ha coinvolto ad oggi tre aziende, prevede l’emissione di bond (nel caso di Cittadini dell’Ordine del valore di 3 milioni di euro) della durata di 7 anni, e la successiva cartolarizzazione tramite emissione di notes. L’obiettivo è duplice: aiutare le aziende a crescere in dimensione e competitività grazie a strumenti innovativi di finanziamento ed aumentarne la visibilità presso investitori istituzionali. I bond saranno emessi da PMI grazie al progetto di Intesa Sanpaolo con la collaborazione di “Elite”.

Grazie a questo bond Cittadini dell’Ordine Spa continua e rilancia il suo progetto di diversificazione dei servizi e presenza territoriale con ulteriori acquisizioni e fusioni, dopo quelle avvenute con altre imprese del comparto a Torino, Asti e Cuneo, Milano, e Verona. Questa strategia ha portato alla creazione di un network italiano e internazionale, di cui fanno parte “Civis Paza” in Romania, “Civis Polska” in Polonia e “Umbrella Group” a Malta, specializzato in security travel tra Paesi. Il cuore pulsante e operativo resta però in Romagna, dove è leader tra gli istituti di vigilanza. Cittadini dell’Ordine è un gruppo con oltre 3mila dipendenti, vanta un fatturato consolidato vicino ai 60 milioni di euro e uno staff che, solo in Italia, offre servizi con standard qualitativi top di gamma a oltre 16mila clienti privati e 600 pubblici.

Il gruppo vuole aumentare la gamma e il livello dei propri servizi su scala nazionale e internazionale - spiegano i due membri del board Andrea Carnemollae Andrea Fabbri - Questo percorso passa prima di tutto per il rafforzamento della nostra presenza nelle aree storiche come l’Emilia Romagna, dove dobbiamo sempre più garantire sicurezza e serenità ad aziende e famiglie che da sempre hanno riposto in noi la loro fiducia, contribuendo alla crescita della nostra realtà. Come indicato dal piano industriale 2022, dobbiamo poi puntare su diversificazione geografica del Business Security, potenziamento degli investimenti e diversificazione dei servizi, unendo sempre innovazione e tecnologia con la presenza e assistenza umana”.

“Il dato più importante di questa operazione è il salto di qualità operato dal gruppo nella ricerca di risorse per lo sviluppo. Usciamo dai modelli di credito bancario su garanzie, per entrare in quello del contatto diretto con chi investe – continua l’Ad Andrea Carnemolla - Il bond ha avuto successo perché il nostro business plan è realistico, efficace, pone le condizioni per crescita ed espansione, ma soprattutto parte da basi solide nei nostri territori, dove da 150 anni forniamo sicurezza ai nostri clienti. È offerto dalla banca a investitori e fondi che credono nei nostri fondamentali e negli obiettivi posti per il prossimo triennio. Inoltre, il piano industriale nasce dalle nostre analisi di mercato e strategie d’impresa, sviluppate con il supporto dei nostri consulenti aziendali dello studio Skema”.

Ad evidenziare le caratteristiche dei “bond”, soprattutto del percorso necessario per emetterli è Roberto Berardi, commercialista e consulente aziendale, dello “Studio Skema” di Rimini, che ha affiancato la direzione del Gruppo Cittadini dell’ordine in tutte le fasi della concessione del finanziamento: “Lo staff di settore di Skema ha accompagnato il Gruppo, formato da cinque società operative, a individuare comuni strategie di sviluppo, declinarle per tipologia di servizi e zone geografiche e ad articolare poi i business plan a livello di singole società e  di consolidato di Gruppo”.

Intesa Sanpaolo ha analizzato il piano industriale e solo al termine della valutazione ha deciso di sottoscrivere il bond di Cittadini dell’Ordine. Insieme alla Banca sono stati individuati i parametri economico-finanziari da rispettare – covenants - e le tipologie di operazioni da definire di comune accordo. Skema ha seguito anche il profilo legale e formale di queste forme di finanziamento, fondamentale per il buon esito dell'operazione. L’emissione del bond consente all’azienda di entrare anche nella vetrina di Elite, attraverso Intesa Sanpaolo Lounge, dove le aziende s’incontrano con investitori italiani e internazionali. Creando anche i presupposti per avviare un ulteriore percorso di crescita dell’impresa”, conclude Roberto Berardi.

]]>
Rimini ed “Emotion Bike”, il ciclo turismo parla straniero Wed, 21 Aug 2019 11:24:26 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/590995.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/590995.html Skema Skema Dieci tour in e-bike da Rimini e riviera verso colline e entroterra di Romagna. Dei primi mille partecipanti il 92% è straniero. Arrivano soprattutto da Olanda, Germania, Belgio e paesi scandinavi. Gli italiani, invece, scelgono il noleggio delle due ruote e l’uso autonomo e cittadino delle due ruote. Il più gettonato tra i tour: quello serale alla scoperta d’arte, storia e tavola di Rimini

Rimini, 21 agosto 2019 – Dai lidi del Po a Cattolica, da Rimini alla Valconca, a Cesena, Santarcangelo i nuovissimi 10 tour guidati di “Emotion Bike”, accompagnano sempre più turisti alla scoperta di natura, storia, arte ed enogastronomia della riviera e della Romagna. Percorsi resi facili, comodi e alla portata di tutti, bambini e famiglie compresi, dall’utilizzo di e-bike a pedalata assistita.

Una scelta premiata in modo plebiscitario da visitatori e ospiti della riviera in arrivo dall’estero.  Tra le prime mille persone che, tra agosto e settembre del 2018 momento d’avvio del servizio e da giugno di quest’anno, hanno pedalato al seguito delle guide di “Emotion Bike”, troviamo infatti un92% di turisti stranieriOlandaGermania, BelgioDanimarcaSvezia, le nazionalità più rappresentate tra i partecipanti. Tra gli italiani e, invece, molto più diffusa la scelta di affittare una e-bike per tutto il periodo di vacanza. Utilizzate per muoversi senza problemi di traffico, parcheggio e inquinamento, all’interno della destinazione scelta per le ferie.

“Turismo esperienziale non è solo una formula o un modo di dire. È una richiesta concreta di format leisure sempre più forte e diffusa, soprattutto da chi arriva da fuori Italia – spiegano Eugenio Giovanardi e Giuliano Mami, fondatori della start up cicloturistica “Emotion Bike” – Facciamo un esempio. Il 6 di settembre arriva a Rimini un gruppo di 20 persone dal Belgio. Il giorno d’arrivo seguiranno la loro nazionale di calcio a San Marino, quello successivo affronteranno il nostro wine-tour tra i giacimenti enogastronomici della Valconca e chiuderanno la loro permanenza con un giornata di mare a Rimini. Un programma che hanno già pianificato, prenotando uno shuttle per il Titano, il tour e poi la spiaggia.  Tre giorni per tre esperienze differenti in un unico viaggio”.

“Con Emotion Bike stiamo offrendo un risposta a questo nuovo tipo di richiesta. Il nostro territorio offre un unicum di storia, natura, arte e tavola straordinario. La spiaggia si lega sempre di più all’entroterra, sono diventate due sliding door aperte su tutta la Romagna - continuano Eugenio Giovanardi e Giuliano Mami – Non è casuale che uno dei tour più apprezzati sia quello serale a Rimini. Il porto, San Giuliano, l’arco d’Augusto, Tempio Malatestiano e il Galli dopo il tramonto diventano, infatti, uno scenario straordinario e a portata di pedale che offre un visione nuova e diversa della città”.

Sono complessivamente 10 i percorsi a disposizione di appassionati delle e-bike offerti da “Emotion Bike”. Si sceglie tra destinazioni e arrivi quali Rimini, Santarcangelo, Cesenatico, Cervia, Verucchio, Montefiore Conca, Mondaino, San Bartolo, Longiano, Cesena.  In ognuna delle tappe sono programmate visite a monumenti, musei, oasi e parchi naturali, aziende agricole e vitivinicole, sempre organizzate in collaborazione con Enti e Istituzioni di promozione turistica e culturale del territorio raggiunto.  Si visitano musei, chiese e cattedrali, botteghe artigiane e grande spazio è riservato anche a campagna e tavola: ai grandi giacimenti enogastronomici della Romagna.

]]>
“Marlù Love Tour”, Mapi Danna, Marta Losito e i Love Books: giovani e amore al tempo dei social Thu, 01 Aug 2019 11:39:33 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/586328.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/586328.html Skema Skema Cattolica, 1 agosto 2019 – Rete e social escono dal digitale e diventano incontro reale. Il web come strumento, come mezzo, come proiezione oltre lo schermo.  I social sono diventati, per tutti, vere piattaforme d’esperienze, azione e fruizione. Queste esperienze, messe a terra e portate nelle piazze si trasformano, in relazione vera con gli altri. 


 

Il Love Tour Marlù


 

Un nuovo sguardo sugli influencer è l’obiettivo del tour 2019.  A pensarlo e organizzarlo sono tre sorelle gioiello MorenaMonicaMarta Fabbri, la scrittrice e ideatrice di Love Books Mapi Danna e il direttore artistico Andrea Prada e il creative communication manager, Giancarlo Barletta.


 

Si parte a Cattolica, con il primo appuntamento, il 3 agosto in piazza 1 maggio (ore 20.30). In apertura di serata, presentati da Andrea Prada, sul palco sfileranno giovanissimi youtuber, sugli schermi scorreranno i loro video, realizzati per il “social challenge Marlù” e quelli selezionati tra quanto ripreso e postato in tempo reale dal pubblico presente in piazza. Subito dopo Mapi Dannapresenterà il suo “Love Books” scritto e girato per Marta Losito. 


 

Marta Losito, 15 anni e 3 milioni di followers, regalerà, live e a sorpresa, il suo love book, messo in scena sul palco e poi consegnato a una delle persone che ama di più. Per sapere a chi è bisogna esserci. Spazio finale per “Meet & Greet” con amici e fans che incontrano sul palco Marta Losito. A rendere ancora più forte il messaggio della manifestazione pensa il “Big Man”. Alto 16 metri, tra le braccia teste verso il cielo stringe un grandissimo cuore. È la nuova creazione d’arte di piazza e strada, creata grazie a un immenso corpo in tessuto gonfiabile, creata dall’artista e designer milanese Stefano Rossetti. Un monumento leggero ma grandissimo in grado di colpire ogni spettatore e partecipante con il messaggio più forte della serata: l’amore.


 

Il “Love Tour Marlù” in viaggio con Love Books lancia la call to action dei valori.  I followers sono chiamati, attraverso una rivoluzionaria challenge delle emozioni, ad esprimere e quindi riconoscere la bellezza e la potenza dei diversi stato d’animo. Raccontati senza filtri nelle loro differenze e unicità e nel loro costante mutamento: amore, rabbia e poi ancora gioia e felicità.


 

Dichiarazioni


 

“Con i nostri gioielli raccontiamo sentimenti, raccontiamo tutti gli amori. Consapevoli che ogni amore è un amore unico.  Ogni singolo pezzo delle nostre collezioni è pensato per dire qualcosa, per regalare un messaggio. Vogliamo portare dentro la vita dei ragazzi, l'opportunità di fruire di un contenuto pieno di valore e di bellezza e di riflettere su se stessi e sulle cose che contano davvero. L’occasione di stare insieme dentro un’esperienza reale e immersiva di vere emozioni. Non è una corsa al like o a qualche impression in più. Cerchiamo di aiutarli a creare contenuti autentici e profondi. Saranno loro, e solo loro, a tradurli nei nuovi linguaggi e a diffonderli sui canali di comunicazione che caratterizzano millenials e Gen Z”.


 

Marta Fabbri, responsabile comunicazione Marlù


 

“Noi vogliamo solo esserne facilitatori, dare loro un’occasione per esprimessi in tutta la loro bellezza e attitudine a voler bene. Sarà un viaggio di conversazione dal digitale al reale senza pregiudizi e senza insegnanti. Giornate bellissime di aggregazione, di narrazione, di abbracci, giochi, musica e tante parole: d’amore. Sarà un’esperienza pronta a diventare un ricordo, formativo e prezioso. Love Books con Marlù e tutta l’energia di Andrea Prada, insieme, per riempire il digitale di senso, di verità e di desiderio”.


 

Mapi Danna, giornalista, scrittrice e ideatrice di Love Books 


 

“Cattolica accoglie con curiosità e interesse il Love Tour. I giovani you tuber, i muser raccolgono l’interesse di milioni coetanei. Questo evento è una novità per Cattolica, cosi come per tante altre piazze, offre la possibilità di capire che tipo di dialogo si instaura tra i fans e questi veri e propri influencers generazionali, che trasmettono comunque un messaggio d’amore, famiglia, legami. Valori a cui noi adulti dobbiamo prestare ascolto e attenzione”.


 

Mariano Gennari, sindaco Cattolica

]]>
“Marlù Love Tour”, Mapi Danna, Marta Losito e i Love Books: giovani e amore al tempo dei social Thu, 01 Aug 2019 11:39:11 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/586327.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/586327.html Skema Skema Cattolica, 1 agosto 2019 – Rete e social escono dal digitale e diventano incontro reale. Il web come strumento, come mezzo, come proiezione oltre lo schermo.  I social sono diventati, per tutti, vere piattaforme d’esperienze, azione e fruizione. Queste esperienze, messe a terra e portate nelle piazze si trasformano, in relazione vera con gli altri. 


 

Il Love Tour Marlù


 

Un nuovo sguardo sugli influencer è l’obiettivo del tour 2019.  A pensarlo e organizzarlo sono tre sorelle gioiello MorenaMonicaMarta Fabbri, la scrittrice e ideatrice di Love Books Mapi Danna e il direttore artistico Andrea Prada e il creative communication manager, Giancarlo Barletta.


 

Si parte a Cattolica, con il primo appuntamento, il 3 agosto in piazza 1 maggio (ore 20.30). In apertura di serata, presentati da Andrea Prada, sul palco sfileranno giovanissimi youtuber, sugli schermi scorreranno i loro video, realizzati per il “social challenge Marlù” e quelli selezionati tra quanto ripreso e postato in tempo reale dal pubblico presente in piazza. Subito dopo Mapi Dannapresenterà il suo “Love Books” scritto e girato per Marta Losito. 


 

Marta Losito, 15 anni e 3 milioni di followers, regalerà, live e a sorpresa, il suo love book, messo in scena sul palco e poi consegnato a una delle persone che ama di più. Per sapere a chi è bisogna esserci. Spazio finale per “Meet & Greet” con amici e fans che incontrano sul palco Marta Losito. A rendere ancora più forte il messaggio della manifestazione pensa il “Big Man”. Alto 16 metri, tra le braccia teste verso il cielo stringe un grandissimo cuore. È la nuova creazione d’arte di piazza e strada, creata grazie a un immenso corpo in tessuto gonfiabile, creata dall’artista e designer milanese Stefano Rossetti. Un monumento leggero ma grandissimo in grado di colpire ogni spettatore e partecipante con il messaggio più forte della serata: l’amore.


 

Il “Love Tour Marlù” in viaggio con Love Books lancia la call to action dei valori.  I followers sono chiamati, attraverso una rivoluzionaria challenge delle emozioni, ad esprimere e quindi riconoscere la bellezza e la potenza dei diversi stato d’animo. Raccontati senza filtri nelle loro differenze e unicità e nel loro costante mutamento: amore, rabbia e poi ancora gioia e felicità.


 

Dichiarazioni


 

“Con i nostri gioielli raccontiamo sentimenti, raccontiamo tutti gli amori. Consapevoli che ogni amore è un amore unico.  Ogni singolo pezzo delle nostre collezioni è pensato per dire qualcosa, per regalare un messaggio. Vogliamo portare dentro la vita dei ragazzi, l'opportunità di fruire di un contenuto pieno di valore e di bellezza e di riflettere su se stessi e sulle cose che contano davvero. L’occasione di stare insieme dentro un’esperienza reale e immersiva di vere emozioni. Non è una corsa al like o a qualche impression in più. Cerchiamo di aiutarli a creare contenuti autentici e profondi. Saranno loro, e solo loro, a tradurli nei nuovi linguaggi e a diffonderli sui canali di comunicazione che caratterizzano millenials e Gen Z”.


 

Marta Fabbri, responsabile comunicazione Marlù


 

“Noi vogliamo solo esserne facilitatori, dare loro un’occasione per esprimessi in tutta la loro bellezza e attitudine a voler bene. Sarà un viaggio di conversazione dal digitale al reale senza pregiudizi e senza insegnanti. Giornate bellissime di aggregazione, di narrazione, di abbracci, giochi, musica e tante parole: d’amore. Sarà un’esperienza pronta a diventare un ricordo, formativo e prezioso. Love Books con Marlù e tutta l’energia di Andrea Prada, insieme, per riempire il digitale di senso, di verità e di desiderio”.


 

Mapi Danna, giornalista, scrittrice e ideatrice di Love Books 


 

“Cattolica accoglie con curiosità e interesse il Love Tour. I giovani you tuber, i muser raccolgono l’interesse di milioni coetanei. Questo evento è una novità per Cattolica, cosi come per tante altre piazze, offre la possibilità di capire che tipo di dialogo si instaura tra i fans e questi veri e propri influencers generazionali, che trasmettono comunque un messaggio d’amore, famiglia, legami. Valori a cui noi adulti dobbiamo prestare ascolto e attenzione”.


 

Mariano Gennari, sindaco Cattolica

]]>
“Emotional Tour”, la Romagna si scopre e vive in e-bike Wed, 24 Jul 2019 13:54:16 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/583726.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/583726.html Skema Skema Rimini, 24 luglio 2019 – La Romagna come non l’hai mai vista o come non la conoscevi. Sguardo e prospettiva nascono dalla sella di un e-bike: il nuovo modo di fare cicloturismo a impatto 0. Piccoli gruppi da 8 a 12 persone, accompagnati da un guida professionista lasciano ogni giorno i centri della Romagna e i loro alberghi per i 10 tour offerti dalla start-up riminese “Emotion Bike”, creatrice di questo innovativo modello/format di turismo esperienziale.

“Dodici i percorsi a disposizione di appassionati delle due ruote grandi e piccoli. Sostenuti da una locomozione elettrica 100% green chiunque può raggiungere attraverso ciclovie, parchi naturali o sentieri la sua destinazione. Si sceglie tra destinazioni come Rimini, Santarcangelo, Cesenatico, Milano Marittima Verrucchio, Montefiore Conca, Morciano, Gambettola, Cesena – spiegano Eugenio Giovanardi e Giuliano Mami, fondatori di “Emotion Bike” - In ognuna di queste destinazioni sono programmate visite a monumenti, musei, oasi e parchi naturali, aziende agricole e vitivinicole, sempre organizzate in collaborazione con Enti e Istituzioni di promozione turistica e culturale di ogni singolo territorio raggiunto. I tour vanno da un durata minima di due ore a un massimo di 6 e sono alla portati di tutti: dai grandi ai piccini. Piacciono particolarmente a turisti inglesi, tedeschi e del nord Europa”.

Nei 10 tour si visitano luoghi quali musei, chiese e cattedrali, botteghe artigiane, grande spazio è riservato a campagna e tavola. In Valconca, per esempio, si scoprono cantina e vineria “Ottaviani”, con i suoi processi di vinificazione biodinamici. Si assaporano 4 differenti etichette e si respira l'aria di un ecosistema completamente naturale. Senza dimenticare le tappe di altri tour quali la scuola di Piadina di Morciano, gli assaggi di formaggi nel tempio caseario del “Buon Pastore” di Montefiore o botti e tavola della "Collina dei Poeti" di Santarcangelo. New entry tra i tour di questa estate quello a “Tenuta Saiano”, vera perla 100% green, con agricoltura, allevamenti, prodotti, vino e tavola rigidamente bio. Accompagnato dalla pedalata di confronto tra i diversi modi di essere Piadina: da quella al mare della “Lella” a quella di collina del “Bar Ilde”.

Senza dimenticare il programma dedicato, durante la sera, al capoluogo della Riviera. Dal porto all’antico borgo di San Giuliano, trasformato nel segno di Federico Fellini e Tonino Guerra. Poi la Rocca, i palazzi e il Tempio malatestiano di Bramante, gli affreschi di Piero della Francesca e il Cristo di Giotto. Chiusura e cena nel nuovo centro storico con il rinnovato teatro Galli e il cinema Fulgor: icona dell’arte felliniana in Italia e nel mondo.

]]>
A Matera, punto su innovazione tecnologica, raccolta rifiuti e tariffe per i cittadini Wed, 05 Jun 2019 10:14:36 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/ecologia/565312.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/ecologia/565312.html Skema Skema Cosa sta cambiando in Italia con i nuovi modelli di raccolta differenziata e porta a porta a ciclo sostenibile, l’impatto positivo delle nuove tecnologie e con il “paga per quanto” conferisci. Ne discute a Matera (12 giugno) il convegno nazionale: “Da sud a nord innovazione tecnologica e tariffazione puntuale”. Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Europe e vincitore del “Goldman Environmental Prize 2013”, presenta il libro: “Rifiuti Zero”

 

Matera, 5 giugno 2019 – Giornata di studio e confronto sui nuovi modelli tecnologicamente avanzati di raccolta e gestione del ciclo dei rifiuti. Adozione della tariffazione puntuale, utenti che pagano anche per ciò che conferiscono, stimolo dei comportamenti virtuosi di cittadini e imprese. I case history di successo italiani.


 

Sono questi i temi al centro del convegno nazionale in programma il 12 giugno a Matera (Ipogei di San Francesco – ore 9.30): dal titolo: “Da sud a nord innovazione tecnologica e tariffazione puntuale”. Manifestazione organizzata grazie all’impegno dell’azienda high-tech Lucana “Innova” e delle società “Consea” e “Softline”, nell’ambito della settimana dedicata alla sostenibilità Materia circolare. “Apriremo i lavori presentando ciò che le nostre tre imprese hanno appena realizzato. Una piattaformatecnologica, chiamata, “SINERGIKA”, in grado di gestire per tutta la filiera del servizio di raccolta rifiuti urbani, dalla organizzazione del servizio alla sua applicazione, fino alla riscossione della TARIP – spiega Andrea Di Pasquale, ad di “Innova” – Oggi in tutto il Paese esistono esperienze importanti che coniugano innovazione e grandi risultati sul piano della tutela ambientale, di un servizio efficace e in prospettiva con costi più bassi per amministrazioni locali, gestori e soprattutto utenti”.


 

E al meeting di Matera arrivano anche tre casi di scuola in grado di dimostrarlo. Marco Baccaglioni, direttore di “SECOVAL srl”, illustrerà l’esperienza della Comunità Montana Valle Sabbia (BS) e Savino Lattanzio, consigliere comunale delegato al miglioramento della raccolta differenziata del Comune diMassafra (TA). Mentre, Fiorenza Pascazio sindaco di Bitetto (BA) illustrerà numeri e cifre di quanto accaduto sul suo territorio, dimostrazione che anche nel meridione d’Italia tali modelli sono applicabili. 


 

Rossano Ercolini, presidente di “Zero Waste Europe”, vincitore del “Goldman Environmental Prize 2013”, unanimemente considerato l’equivalente del premio “Nobel” sui temi dell’ambiente, invece il compito di riflettere su come l’introduzione in Italia della tariffazione puntuale, possa essere un passo importante verso il traguardo dei “rifiuti” zero. Nel pomeriggio ancora spazio per Ercolini, con una presentazione e dibattito sul suo ultimo libro “Rifiuti Zero”, in libreria per i tipi “Baldini e Castoldi”.


 

L’evento è stato organizzato nell’ambito del ricco programma di “Imprese Possibili – Materia Circolare”, che rientra nelle attività del bando Open Future della “Fondazione Matera 2019” e Confindustria. Il programma della settimana è disponibile sul sito www.impresepossibili.it.

]]>
Romagna e Montefeltro, Fondazione Unicampus San Pellegrino premia gli studenti che traducono meglio Fri, 24 May 2019 10:37:33 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/editoria/559028.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/editoria/559028.html Skema Skema Trasformare in italiano un testo giornalistico scritto in inglese, francese, spagnolo, tedesco o in russo. Sabato a Misano, (Liceo San Pellegrino) consegna dei riconoscimenti ai migliori cinque “traduttori” dei 250 iscritti alla VIII edizione del “Premio per la Traduzione San Pellegrino”. Ad ognuno dei vincitori un premio di 500 euro, messo a disposizione da Fondazione Unicampus San Pellegrino


Misano Adriatico, 24 maggio 2019 – Arriva domani (sabato 25 maggio – ore 15.30) nell’aula magna della “Fondazione Unicampus San Pellegrino” di Misano, l’ultimo appuntamento dell’ottava edizione del “Premio per la Traduzione San Pellegrino”.  Concorso a cui partecipano ogni anno gli studenti dell’ultimo biennio di scuola secondaria, delle province Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna, Pesaro-Urbino e della Repubblica di San Marino. La prova 2019, sottoposta lo scorso aprile ai 250 partecipanti, 120 iscritti per l’inglese e 130 complessivi tra francese, spagnolo, tedesco e russo, consisteva nel tradurre in italiano un testo giornalistico-culturale, presentato ai giovani studenti in ognuno di questi differenti linguaggi.


A presentare i testi migliori sono stati per la categoria in inglese, Cecilia Balestri, del Liceo Classico "V.Monti", per la lingua d’oltralpe Elena De Luca (Liceo Classico “T. Mamiani”). Per il russo, primo posto di Cecilia Fangarezzi, (Liceo Linguistico “Valigimigli”) e per l’idioma di Cervantes, Edoardo Gaggi, del Liceo Linguistico "Ilaria Alpi". Mentre per il tedesco, in vetta alla classifica troviamo un’altra ragazza, Cecilia Bombardi, studentessa del Liceo Classico "Morgagni".


Per la qualità del lavoro svolto la “Fondazione Unicampus San Pellegrino” ha assegnato a ognuno di loro un premio di 500 euro. I secondi e terzi classificati, di ognuno dei 5 linguaggi in concorso, riceveranno un dizionario donato dalle case editrici sponsor tecniche dell’evento: “Zanichelli”, “Oxford University Press” e “Hoepli”.  A consegnare insieme ai docenti Fusp i riconoscimenti 2019, il sindaco di Misano Adriatico, Stefano Giannini.


La cerimonia di domani segue l’avvenuta consegna, sempre dello scorso aprile, delle pergamene di laurea (anno di studio2017/2018) per 54 studenti dei corsi triennali di mediazione linguistica internazionale, iscritti alla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici FuspIl numero complessivo degli studenti iscritti al corso triennale di Misano Adriatico è di 200 tra ragazze e ragazzi. A cui si aggiungono i 150 della sede di Vicenza, i 50 di quella di Belluno e i 15 dell’istituto di Ceglie Messapica (BR). 


Le lingue di specializzazione dei corsi sono nove: inglese, tedesco, francese, spagnolo, russo, cinese, arabo, giapponese, portoghese-brasiliano. La laurea apre opportunità di veloce inserimento lavorativo in settori e mansioni quali: responsabile delle relazioni con l’estero o dei rapporti import/export, collaboratore nelle filiali all’estero di imprese italiane e di filiali straniere in Italia, collaboratore presso organismi ed enti internazionali, responsabile di strutture e progetti nazionali e internazionali. Senza dimenticare le figure di cooperante nelle organizzazioni umanitarie e impiegato in ambasciate o uffici consolari.

]]>
San Marino, Tutela privacy, trattamento e protezioni dati, fanno crescere l’azienda Fri, 10 May 2019 12:46:52 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/internet/551923.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/internet/551923.html Skema Skema  

Proteggersi dal cyber crime, migliorare procedure interne dell’impresa, comunicare e lavorare in sicurezza nel mercato internazionale. Le opportunità aperte dalla nuova legge sula privacy della Repubblica della Libertà

San Marino, 10 maggio 2019 – In ogni Stato rispondere e rispettare le richieste di nuove leggi e regolamenti rappresenta certamente un obbligo per tutti i soggetti, aziende, privati cittadini o professionisti, a cui si rivolgono. Ma nel caso della nuova normativa (L171/2018), per la protezione delle persone fisiche e trattamento dei dati personali, con standard equivalenti a quelli UE e internazionali, per le oltre 7 mila imprese, 300 tra commercialisti o revisori di conti e 200 avvocati del Titano, si aprono nuove opportunità. Prima tra tutte, quella di alzare fino a livelli 4.0 la propria sicurezza informatica.


 

Infatti su una nuvola o su un hard disk ricoveriamo e aggiorniamo in tempo reale, attività e memoria di un’azienda. Una cassaforte al centro degli attacchi dei pirati della rete, come spiega Paolo Rosetti,Chief Excutive Officer & DPO della società “Consulenti Privacy Srl”: “Lo scorso anno nel mondo c’è stata una vittima di attacchi informatici al secondo e i Italia sono state 16mila le aggressioni su vasta scala alla rete.  La legge sulla privacy alza il livello di protezione e sicurezza della rete informatica di imprese e professionisti e la nostra consulenza non si limita alla sola installazione di software di protezione, ma alla formazione di chi ogni giorno opera con questi strumenti”.


 

Aspetto non secondario visto che un’impresa cliente di “Consulenti Privacy”, “San Marino FotoCine”, è stata oggetto due anni fa di un attacco informatico al suo data base b2c e b2b e piattaforma e-commerce. Risultato giorni di loro persi, attività bloccate, costi e mancati guadagni. Eventualità scongiurata per il futuro con l’adozione degli strumenti protettivi resi necessari dal nuovo testo sulle privacy sammarinese. Mentre l’amministratore di “DBCOM Consulting e Services” Roberto Beleffi, azienda B2B di forniture informatiche, indica due elementi positivi nati dall’adozione guidata da “Consulenti Privacy” del L171/2018: “Siamo più trasparenti, clienti e fornitori sanno come trattiamo le informazioni che li riguardano e ci hanno dato il loro consenso a farlo. In più buona parte del nostro lavoro è fuori Repubblica e oggi dialoghiamo tranquillamente con ogni soggetto italiano e UE e con le loro banche dati”.


 

Insomma, da quest’anno anche sul Titano arrivano banche dati organiche, facili da utilizzare e data recovery protetti dai cyberattacks. Fatto da non sottovalutare, preso atto dell’introduzione nella legge del concetto di accountability, cioè di responsabilità verificabile, da parte di chi conserva e tratta i dati. Con conseguenti sanzioni, per chi non osserva la norma, in grado di arrivare fino a 10 milioni di euro o a all’equivalente del 4% del fatturato annuo.

]]>
Milano 12 maggio, Marlù Day 2019 “Mamma la migliore del Mondo!” Tue, 30 Apr 2019 12:18:19 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/547272.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/547272.html Skema Skema  

La festa della mamma illumina la vetrina di Coin Milano Cantore, con la nuova collezione Marlù dedicata a tutte le mamme del mondo: charm, collane, anelli, bracciali. Contest on line “Diversamente Mamma” per raccontare la loro unicità e il loro amore. Nel pomeriggio di domenica (12 maggio) “Marta Losito e Mamma Valentina - Meet the Greet”: quando i social si trasformano in incontro reale tra le persone. Anche tra madri e figli. Più di mezzo milione di visualizzazioni solo per il video di lancio evento di Marta pubblicato su Tik Tok e 200mila like su Instagram 



 

San Marino, 30 aprile 2019 – Fateci caso: ultimamente chiunque vinca un premio, lo dedica alla sua mamma: ruvidi rapper, attori e sportivi. In un momento di grande ritorno alla dolcezza, è più che mai vivo l’amore per chi “ci dà le radici sulle quali crescere, e le ali per volare”. Per le sorelle Marlù,MorenaMonica e Marta Fabbri, non è una novità: figlie e a loro volta madri, hanno sempre coltivato e coccolato questo sentimento viscerale, sull’ “albero della vita” icona del marchio. Logico dunque che di questi tempi per la Festa della Mamma, Marlù rinnovi con una serie di charmes, la sua linea dedicata a chi ci porta nove mesi in grembo. I ciondoli- superfluo precisarlo-sono a forma di cuore. Ma ora – novità colorata- anche di smalto rosso. La tinta della passione e delle tipiche rose che si regalano a “mammà” per questa ricorrenza. E la nuova collezione sarà la protagonista per tutto maggio di una delle shop window del Coin milanese Cantore. 



 

NEL CUORE DI COIN MILANO CANTORE CON #marludiversamentemamma 


 

Tutte le mamme del mondo un po’ si somigliano, ma in realtà ognuna è diversa per mille aspetti, non solo per i pregi, ma anche – e a volte soprattutto – per quei piccoli e grandi difetti che te la fanno amare ancor di più, e che la rendono unica, speciale, insostituibile. Nel segno di#MarluDiversamenteMamma parte un grande contest on line. Si postano foto e video, per raccontare la loro unicità e il legame indivisibile che ci lega a loro. Si carica l’App gratuita “MarlùFriends” o quella “Tik Tok” e si comincia il racconto, legandolo agli hashtag #marlugioielli #diversamentemarlu #MarluDiversamenteMamma #nonostantetutto #martalosito. I primi 700 partecipanti ricevono in regalo il charm in edizione limitata “MAMMA sei la migliore del mondo”. “Un ringraziamento - riflettono le sorelle Fabbri - per ribadire l’unicità e la diversità di ogni madre”. Del resto la Festa della Mamma non è solo una mera operazione commerciale ma si celebra in due terzi del mondo: dagli Usa all’Australia. Ed ogni volta è sempre una mamma differente: in un’infinita declinazione diversamente Marlù.


“Marta Losito Mamma Valentina - Meet the Greet”


C’è una nuova sorpresa per la community Marlù. Una comunità che usa i social per trasformare da virtuale a reale l’incontro con gli altri. Nel pomeriggio di domenica 12 maggio (dalle ore 15:00) all’interno space delle sorelle Fabbri (COIN di p.za Cantore – MI) a Milano arriva la giovanissima muser Marta Losito. Con lei mamma Valentina. Marta chiede sul suo profilo Tik Tok foto, video, parole, dove madri e figli, si raccontano insieme. Spiegano il loro legame. Fra tutti i partecipanti verranno selezionati, da Marta Losito e Marlù, le 150 foto più belle caricate sull’App Marlù Friends e i 150 video più belli caricati sull’App Tik Tok. I vincitori riceveranno il pass per partecipare alMeet&Greet, ed incontrare Marta Losito e la sua mamma. Il video di Marta sull’appuntamento ha già raccolto, più di mezzo milione di visualizzazioni e 200mila mi piace su Instagram:#nonostantetutto #martalosito.

]]>
MISANO ADRIATICO, SWING E SOUL DI JJ VIANELLO E GLI INTOCCABILI ACCENDONO LA PASQUA DI “HOUSTON ABBIAMO UN PRO…FUMO” Mon, 22 Apr 2019 16:08:52 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/544489.html http://www.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/544489.html Skema Skema Iniziato a Misano il conto alla rovescia. A maggio “Indaco”, la fragranza 100% made in Italy e Romagna, creata da Daniele Cappello Riguzzi lascerà la terra per la stratosfera. Un pomeriggio tra laboratorio esperienziale sui profumi, diretta di “Radio Studio Più” da Piazzale Roma. Il video mapping di Zut e “Antica Proietteria” accompagna il successo dello swing di JJ Vianello e gli Intoccabili. Con vendita al pubblico di “Indaco”: partita raccolta fondi per sostenere volontari dell’associazione “Io Centro”

Misano Adriatico, 22 aprile 2019 – Un inconveniente era accaduto nel 1970 durante la missione Apollo 13: terza  missione NASA verso la luna. Quella della famosa frase “Houston abbiamo un problema”. Ieri, a Misano Adriatico, anche l’evento della Pasqua 2019 “Houston abbiamo un…. Profumo”, patrocinato dall’amministrazione comunale e dalla “Fondazione AMISANO”, si è trovata di fronte a un “problema di lancio”. La grande mongolfiera, 19 metri d’altezza, destinato a sollevare in cielo turisti e partecipanti è rimasta a terra. Vento troppo forte per il primo aeromobile della storia.

L’arrivo del maltempo previsto Pasquetta non ha però fermato il divertimento. Nel pomeriggio, accompagnato della diretta della dance music station “Radio Studio Più”, Daniele Cappello Riguzzi di “Terra Moderna 55”, ha presentato al pubblico il profumo made in Romagna “Indaco”. La fragranza destinata a decollare, il prossimo mese, verso lo spazio. In tanti hanno visitato l’esposizione dei lavori grafici realizzati dai ragazzi dell’associazione “Io Centro”, autori di immagine e logo dell’evento. Già raccolti da parte degli organizzatori della manifestazione, Massimiliano Giometti e Filippo Santini di "BK Eventi"500 euro. Somma destinata a sostenere l’attività dei volontari che da 15 anni si occupano di attività socio-educative e inclusione sociale.

Gran finale con lo swing,  vocalità, presenza on stage e capacità di interpretare e fare propri i grandi classici della canzone, di JJ Vianello. Accompagnato come sempre dal sound impeccabile dei suoi “Intoccabili”: Fabio Nobile (batteria), Max Freschi (basso), Carlo Borsari (chitarra) e Alessandro Fariselli (sax). Una scaletta/viaggio tra rhythm and blues (Otis Redding, Ray Charles, Wilson Pickett) twist (Mina, Peppino di Capri) o reinterpretazioni in chiave “soul” di Lucio Battisti. Inevitabile la chiusura sulle note della canzone italiana più amata nel mondo: la mitica “Volare” di Domenico Modugno.

]]>
MISANO ADRIATICO, “HOUSTON ABBIAMO UN PRO…FUMO” L’EVENTO DELLA PASQUA 2019 Wed, 17 Apr 2019 18:36:59 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542880.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542880.html Skema Skema Prima volta nella storia: un profumo, “Indaco”, è pronto a volare nello spazio. Tra viaggi in mongolfiera, scoperta di come nascono fragranze e profumi made in Italy, a Misano Adriatico (Piazzale Roma, domenica 21 aprile), inizia il conto alla rovescia verso la stratosfera. Dal tramonto lo swing di “JJ Vianello e gli Intoccabili” in concerto e il video mapping di “Antica Proietteria”. Evento in onda live sulle frequenze di Radio Studio Più. Patrocinio Comune Misano Adriatico

Misano Adriatico, 17 aprile 2019 – Il count down è cominciato. Da “Terra Moderna55”, la maison delle fragranze tutte tricolori, al lancio nella stratosfera. Daniele Cappello Riguzzi, uno dei grandi “nasi” dell’alta profumeria italiana, ha creato “Indaco” il primo profumo destinato a volare verso lo spazio. Prima tappa di un progetto senza precedenti la grande manifestazione della giornata di Pasqua, “Houston abbiamo un…. Profumo” in programma a Misano Adriatico (Piazzale Roma, domenica 21 aprile, dalle ore 17.00).  Evento presentato oggi in un incontro con la stampa a cui hanno partecipato: Daniele Cappello Riguzzi, il cantante JJ Vianello, Massimiliano Giometti di BK Eventi, Maria Grazia Ronci responsabile IO Centro e l'assessore al Turismo di Misano, Manuela Tonini.

A 50 anni da “un piccolo passo per un uomo e uno grande per l’umanità”, la manifestazione gioca, già dal suo titolo, con il ricordo dello sbarco sulla luna e la mitica frase del centro controllo texano, “abbiamo un problema”, che fece il giro del mondo durante la missione Apollo13. Un evento innovativo, in programma con patrocinio e collaborazione del comune di Misano AdriaticoFondazione AMISANO, organizzazione di “BK Eventi” ed in grado di offrire a cittadini e turisti, differenti momenti di intrattenimento e spettacolo, nel pomeriggio e nella serata di Pasqua.

Apertura pomeridiana, (ore 17.00) con una grande mongolfiera a disposizione del pubblico. Obiettivo: fare vivere alle persone la stessa emozione provata dai fratelli Montgolfier quasi tre secoli fa, quando il primo aeromobile portò gli uomini nel cielo. A seguire, grande laboratorio esperienziale “Come nasce un profumo” (19.00 -20.30 nel quale Daniele Cappello Riguzzi, accompagnerà i partecipanti in un viaggio alla scoperta di come si creano le fragranze, quelle che ognuno di noi ama utilizzare nelle sue giornate.

Dalle 20.30 spazio alla grande musica dal vivo. Sul palco di Piazzale Roma salgono “JJ Vianello e gli Intoccabili”. Swing e soul rileggono e reinterpretano in modo nuovo grandi classici italiani e internazionali. Con loro song composte da JJ Vianello e la sua band come “Lucciole e lampare”. Inevitabile in scaletta la mitica “Volare” di Domenico Modugno, uno una “My wonderful bambina” di Nicola Arigliano. Il tutto in onda live sulle frequenze di Radio Studio Più. Mentre, la grafica e l’immagine di tutta la manifestazione, sono state ideate e curate dagli straordinari ragazzi dell’Associazione “Io Centro”.

 

 

Dichiarazioni


“La scommessa di Terra Moderna55 è creare profumi che siano tipicamente e unicamente made in Italy. Fragranze che partono da ciò che offre il territorio, dove il più umile degli odori diventa una nobile essenza evocativa. In Indaco per esempio la salsedine blu adriatica è un sentore che connota a pieno questo profumo. Tra pochi giorni Indaco volerà nello spazio, un pallone sonda la trasporterà oltre i limiti della stratosfera. Cominciamo il count down domenica a Misano. Portarlo a 40mila metri d’altezza è un modo per fare conoscere e raccontare la nostra riviera, attraverso un gesto simbolico e allo stesso tempo curioso e divertente”.

Daniele Cappello Riguzzi, Terra Moderna55

 

“Anche la musica è profumo, una sensazione fisica che riempie lo spazio e coinvolge tutti i nostri sensi. Per questo evento vogliamo riproporre una scaletta di nostri brani accompagnati da riletture di grandi standard della musica italiana e internazionale. Echi delle mitiche e romantiche estati rivierasche anni ’60. Sonorità che sono nella mia memoria, in quella del pubblico, ed esprimono il mio modo di vivere, comporre e suonare la mia musica”.

JJ Vianello

 

“L’intrattenimento e lo spettacolo stanno vivendo un momento di profonda trasformazione. Servono nuove proposte, nuove idee e il nostro territorio è sempre stato all’avanguardia in questo processo. Questo manifestazione è la dimostrazione di come possiamo esserlo anche oggi. Grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale a un lavoro di gruppo con grandi professionisti della riviera, siamo riusciti a costruire un evento in grado di richiamare nella piazza Misano turisti e cittadini. Il tutto all’insegna della novità e del divertimento”

Massimiliano Giometti e Filippo Santini, “BK Eventi

 

 

“Quest’anno abbiamo voluto regalare ai turisti che scelgono Misano una Pasqua spaziale e profumata, arricchendo il programma di eventi con un qualcosa di diverso dal solito che si è tramutato per la città anche in una promo di comunicazione grazie allo spot promozionale diffuso grazie a Giometti Cinema in 46 sale cinematografiche di 3 regioni”.

Manuela Tonini, Assessore al Turismo di Misano Adriatico

]]>
MISANO ADRIATICO, “HOUSTON ABBIAMO UN PRO…FUMO” L’EVENTO DELLA PASQUA 2019 Wed, 17 Apr 2019 18:36:36 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542879.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542879.html Skema Skema Prima volta nella storia: un profumo, “Indaco”, è pronto a volare nello spazio. Tra viaggi in mongolfiera, scoperta di come nascono fragranze e profumi made in Italy, a Misano Adriatico (Piazzale Roma, domenica 21 aprile), inizia il conto alla rovescia verso la stratosfera. Dal tramonto lo swing di “JJ Vianello e gli Intoccabili” in concerto e il video mapping di “Antica Proietteria”. Evento in onda live sulle frequenze di Radio Studio Più. Patrocinio Comune Misano Adriatico

Misano Adriatico, 17 aprile 2019 – Il count down è cominciato. Da “Terra Moderna55”, la maison delle fragranze tutte tricolori, al lancio nella stratosfera. Daniele Cappello Riguzzi, uno dei grandi “nasi” dell’alta profumeria italiana, ha creato “Indaco” il primo profumo destinato a volare verso lo spazio. Prima tappa di un progetto senza precedenti la grande manifestazione della giornata di Pasqua, “Houston abbiamo un…. Profumo” in programma a Misano Adriatico (Piazzale Roma, domenica 21 aprile, dalle ore 17.00).  Evento presentato oggi in un incontro con la stampa a cui hanno partecipato: Daniele Cappello Riguzzi, il cantante JJ Vianello, Massimiliano Giometti di BK Eventi, Maria Grazia Ronci responsabile IO Centro e l'assessore al Turismo di Misano, Manuela Tonini.

A 50 anni da “un piccolo passo per un uomo e uno grande per l’umanità”, la manifestazione gioca, già dal suo titolo, con il ricordo dello sbarco sulla luna e la mitica frase del centro controllo texano, “abbiamo un problema”, che fece il giro del mondo durante la missione Apollo13. Un evento innovativo, in programma con patrocinio e collaborazione del comune di Misano AdriaticoFondazione AMISANO, organizzazione di “BK Eventi” ed in grado di offrire a cittadini e turisti, differenti momenti di intrattenimento e spettacolo, nel pomeriggio e nella serata di Pasqua.

Apertura pomeridiana, (ore 17.00) con una grande mongolfiera a disposizione del pubblico. Obiettivo: fare vivere alle persone la stessa emozione provata dai fratelli Montgolfier quasi tre secoli fa, quando il primo aeromobile portò gli uomini nel cielo. A seguire, grande laboratorio esperienziale “Come nasce un profumo” (19.00 -20.30 nel quale Daniele Cappello Riguzzi, accompagnerà i partecipanti in un viaggio alla scoperta di come si creano le fragranze, quelle che ognuno di noi ama utilizzare nelle sue giornate.

Dalle 20.30 spazio alla grande musica dal vivo. Sul palco di Piazzale Roma salgono “JJ Vianello e gli Intoccabili”. Swing e soul rileggono e reinterpretano in modo nuovo grandi classici italiani e internazionali. Con loro song composte da JJ Vianello e la sua band come “Lucciole e lampare”. Inevitabile in scaletta la mitica “Volare” di Domenico Modugno, uno una “My wonderful bambina” di Nicola Arigliano. Il tutto in onda live sulle frequenze di Radio Studio Più. Mentre, la grafica e l’immagine di tutta la manifestazione, sono state ideate e curate dagli straordinari ragazzi dell’Associazione “Io Centro”.

 

 

Dichiarazioni


“La scommessa di Terra Moderna55 è creare profumi che siano tipicamente e unicamente made in Italy. Fragranze che partono da ciò che offre il territorio, dove il più umile degli odori diventa una nobile essenza evocativa. In Indaco per esempio la salsedine blu adriatica è un sentore che connota a pieno questo profumo. Tra pochi giorni Indaco volerà nello spazio, un pallone sonda la trasporterà oltre i limiti della stratosfera. Cominciamo il count down domenica a Misano. Portarlo a 40mila metri d’altezza è un modo per fare conoscere e raccontare la nostra riviera, attraverso un gesto simbolico e allo stesso tempo curioso e divertente”.

Daniele Cappello Riguzzi, Terra Moderna55

 

“Anche la musica è profumo, una sensazione fisica che riempie lo spazio e coinvolge tutti i nostri sensi. Per questo evento vogliamo riproporre una scaletta di nostri brani accompagnati da riletture di grandi standard della musica italiana e internazionale. Echi delle mitiche e romantiche estati rivierasche anni ’60. Sonorità che sono nella mia memoria, in quella del pubblico, ed esprimono il mio modo di vivere, comporre e suonare la mia musica”.

JJ Vianello

 

“L’intrattenimento e lo spettacolo stanno vivendo un momento di profonda trasformazione. Servono nuove proposte, nuove idee e il nostro territorio è sempre stato all’avanguardia in questo processo. Questo manifestazione è la dimostrazione di come possiamo esserlo anche oggi. Grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale a un lavoro di gruppo con grandi professionisti della riviera, siamo riusciti a costruire un evento in grado di richiamare nella piazza Misano turisti e cittadini. Il tutto all’insegna della novità e del divertimento”

Massimiliano Giometti e Filippo Santini, “BK Eventi

 

 

“Quest’anno abbiamo voluto regalare ai turisti che scelgono Misano una Pasqua spaziale e profumata, arricchendo il programma di eventi con un qualcosa di diverso dal solito che si è tramutato per la città anche in una promo di comunicazione grazie allo spot promozionale diffuso grazie a Giometti Cinema in 46 sale cinematografiche di 3 regioni”.

Manuela Tonini, Assessore al Turismo di Misano Adriatico

]]>
Inaugura a Cattolica il nuovo store “Marlù Gioielli” Sat, 13 Apr 2019 12:04:53 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/541155.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/541155.html Skema Skema Cresce in tutta Italia la diffusione dei negozi monomarca delle sorelle Fabbri. Con Cattolica sono 25 le boutique del gioiello per lui e per lei griffati Marlù. In riviera vetrine già accese in 7 località: Ravenna, Cervia, Milano Marittima, Gatteo Mare, Bellaria, Rimini e Riccione 



Cattolica, 13 aprile 2019 - È un grande “Risiko” vincente. Protagoniste le tre sorelle “gioiello”Morena, Monica e Marta Fabbri, le creatrici di “Marlù”, il nuovo marchio del monile prêt-à-porter italiano. Nel 2014 primo “territorio conquistato”: apre lo store monomarca di Riccione. In 5 anni i negozi sono diventati 25. Si trovano nelle strade dello shopping di Napoli, Via Chiaia e Plebiscito o in quella di Catania via Etnea. Sono a RomaMatera o Parma o in località turistiche grandi e piccole. Da domani (domenica, 14 aprile) le insegne “Marlù” si illuminano anche a Cattolica. Location importante, centrale e pedonale: Viale Bovio. 



Con la nuova apertura si chiude una mappa ideale della riviera di Romagna, punteggiata dai negozi delle sorelle Fabbri. Si parte da Ravenna per arrivare a Cervia, Milano Marittima e Bellaria. Si riprende a Gatteo Mare per passare a Rimini e arrivare a Riccione. Ultima tappa, appunto, la nuovissima fermata di Cattolica.


Le nostre linee e collezioni sono premiate da moltissime persone. Interpretano sentimenti, consentono di indossare la propria originalità e unicità. Lo fanno in ogni fascia d’età, per lei o per lui. Non sono status symbol o omologazione. Li componi o li scomponi all’infinito con la tua creatività e comunichi la diversità che sta dentro ognuno di noi – spiega Marta Fabbri, responsabile comunicazione e marketing Marlù – L’aumento dei nostri store, le richieste di nuovi franchising, insieme ai 1200 punti vendita in tutta Italia, sono dimostrazione di sintonia tra quanto mia sorella Morena crea nel nostro style lab e ciò che piace a chi cerca un piccolo gioiello”.

]]>
Fondazione Unicampus San Pellegrino, mediazione linguistica laurea del futuro Fri, 12 Apr 2019 12:14:37 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/istituzioni/scuola_e_ricerca/540874.html http://www.comunicati.net/comunicati/istituzioni/scuola_e_ricerca/540874.html Skema Skema A Misano Adriatico cerimonia di consegna delle pergamene di laurea per 54 studenti dei corsi triennali di mediazione linguistica internazionale. Nove le lingue di specializzazione e si trova lavoro nel mondo delle imprese, cooperazione, organismi e enti internazionali, ambasciate e consolati

 

 

Misano, 12 aprile 2019 – Consegnati ieri a Misano Adriatico, nell’aula magna della Fondazione Unicampus San Pellegrino (Fusp) i diplomi ai 54 ragazzi neolaureati nell’anno scolastico 2017/2018.


 

Alle cerimonia, aperta da una relazione sul tema “Soft skills e hard skills in una professione in evoluzione”, svolta dal professor Ottavio Ricci, Docente di Lingua Tedesca Università e-Campus, Milano e Manager Athena Traduzioni, hanno partecipato la direttrice della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici, Roberta Fabbri e la vice direttrice Mercedes Ariza. A consegnare i diplomi, ilvice sindaco di Misano AdriaticoFabrizio Piccioni.


Il numero complessivo degli studenti iscritti al corso triennale in mediazione linguistica Fusp di Misano Adriatico è di 200 tra ragazze e ragazzi. A cui si aggiungono i 150 della sede di Vicenza, i 50 di quella di Belluno e i 15 dell’istituto di Ceglie Messapica (BR).


Le lingue di specializzazione del corso sono nove: inglese, tedesco, francese, spagnolo, russo, cinese, arabo, giapponese, portoghese-brasiliano. La laurea apre importanti opportunità di inserimento lavorativo in settori e mansioni quali: responsabile delle relazioni con l’estero o dei rapporti import/export, collaboratore nelle filiali all’estero di imprese italiane e di filiali straniere in Italia, collaboratore presso organismi ed enti internazionali, responsabile di strutture e progetti nazionali e internazionali. A queste si aggiungono le figure di cooperante nelle organizzazioni umanitarie e impiegato in ambasciate o uffici consolari.

]]>
San Marino e nuova legge sulla privacy: il futuro di professionisti e imprese è oggi Tue, 19 Mar 2019 10:18:33 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/533789.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/533789.html Skema Skema Tutela e trattamento dei dati personali: da quelli comuni a quelli sensibili. Web security e principio di responsabilità verificabile per aziende e professionisti. Entrata in vigore a San Marino nuova norma in linea con legislazione UE e Paesi avanzati. Nuove opportunità di crescita e competitività internazionale per imprese, servizi e mondo delle professioni sammarinesi




 

 

San Marino, 19 marzo 2019 – Anche per le oltre 7 mila imprese, i 300 tra commercialisti o revisori di conti e i 200 avvocati della Repubblica della Libertà, è arrivato il momento di rendere operativa la nuova normativa (L171/2018), per la protezione delle persone fisiche nel trattamento dei dati personali. Le legge adegua standard normativi di San Marino a quelli più avanzati e in opera a livello UE e internazionale. Consente, quindi, a imprese a mondo delle professioni e dell’impresa di dialogare, interagire, lavorare a parità di condizioni e tutele, con tutti gli attori di un mercato globale sempre più articolato. Particolare non da poco per il Titano, visto il valore dell’export sammarinese 2017, più di 1 miliardo e 700 milioni di euro e di un import, sempre 2017, attestato attorno almiliardo e 300 milioni (dati ministero Affari Esteri Italia).


 

Siamo di fronte a un testo avanzato e efficace. Chiaro negli impegni da assumere e negli strumenti da adottare per aziende e professionisti. Da interpretare come una possibilità di up grade dei propri livelli di efficienza e produttività e con ricadute importanti sul piano della gestione dell'attività lavorativa – spiegano l’avvocato Fabio Pari e Paolo Rosetti, data protection officer del team di lavoro della società “Consulenti Privacy” – ciò che è richiesto, consente di organizzare banche dati organiche, facili da utilizzare e in grado di dialogare con i soggetti extra San Marino. Mette nelle condizioni di costruire reti e data recovery protetti, al sicuro dai sempre più frequenti e sofisticaticyberattacks. Fatto da non sottovalutare, preso atto dell’introduzione del concetto di accontaubility, cioè di responsabilità verificabile, da parte di chi conserva e tratta i dati. Con conseguenti sanzioni per chi non osserva la norma e in grado di arrivare fino a 10 milioni di euro o a all’equivalente del 4% del fatturato annuo”.


 

La L171/2018” richiede, inoltre, l’istituzione e la formazione di figure quali: titolare del trattamento dei dati, responsabile trattamento e incaricato al trattamento. Senza dimenticare il ruolo estremamente importante della designazione di un rappresentante del titolare dei dati all’interno del Paese UE, con cui si comunica e lavora.


 

È certamente un percorso articolato, pensiamo alla necessità del data processor, una professionalità legata a particolari competenze informatiche, o alla richiesta di consenso al trattamento richieste ai clienti – concludono Fabio Pari e Paolo Rosetti – a san Marino esistono competenze e società in grado di accompagnare imprese e professionisti in questo processo. Soprattutto, di dotare ogni realtà di un nuovo know how essenziale per crescita e sviluppo della propria attività. Anche e soprattutto al di fuori dei confini”.

]]>
Duo Bucolico e Marlù, tra musica e gioielli il “preascolto furgo party” Fri, 15 Mar 2019 13:01:13 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/532930.html http://www.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/532930.html Skema Skema Esce il nuovo album del “Duo Bucolico”: “Random”. Anteprima ond the road domani a Marina Centro. Il pulmino del furgo party parcheggia e accende amplificatori e casse acustiche davanti allo store “Marlù” di Viale Vespucci. Ascolto di strada e lo-fi per le nuove canzoni di Antonio Ramberti e Daniele Maggioli


 

 

Rimini, 15 marzo 2019 – Alle volte i suoni si sentono già dalla cover di un disco. Per il nuovo cd il “Duo bucolico”, al secolo Antonio Ramberti e Daniele Maggioli, scelgono una delle immagini icona del rock alternativo: il pulmino Wolkswagen. Quello “flower power” e dei viaggi “coast to coast” targati anni ’70. 

 

Ma c’è di più. In realtà, il furgone finito in copertina è un’opera dell’artista polacco Janek Simon. L’ha smontato e ridipinto nel segno di colori e stilemi pop. Indicazione chiara sulle sonorità sorprendenti, da cantautorato illogico e d’avanguardia, pronte ad uscire da ogni traccia di “Random”: ultima fatica musicale del duo romagnolo e in uscita per “Cinedelic Records”

 

 

Per ascoltarla in anteprima, l’appuntamento è curioso e inconsueto, lontano dalle forme classiche di una prima discografica tradizionale. Il duo lo ha chiamata preascolto furgo party”. 

 

 

In collaborazione con Marta Fabbri, una delle tre sorelle gioiello del Titano, nonché tra i fondatori del festival di Montegiardino “Artisti in casa”, il pulmino si fermerà domani (sabato 16 marzo – ore18.30) nel cuore di Marina centro (viale Vespucci 1) davanti allo store Marlù. Casse e amplificatori accesi: ascolto libero per tutti. A seguire un piccolo aperitivo tra le vetrine dei gioielli delle sorelle Fabbri.

]]>
Le sorelle gioiello protagoniste al “Monte–Carlo Film Festival De La Comédie” Wed, 13 Mar 2019 14:21:43 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/532211.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/532211.html Skema Skema

Marlù griffa con la sua partnership la 16° edizione del festival della commedia cinematografica internazionale, diretta da Ezio Greggio. Dona e dedica alla “divina” Sandra Milo, gioielli della linea “Be Woman”. Anteprima mondiale per il nuovo disco di Andrea Morricone e Yaya Deejay. Nel cofanetto da collezione, in solo 700 copie: album in vinile, anelli “TimeTo K&Q” e dedica personalizzata dei due artisti italiani. Le story, postate sul profilo Instagram Marlù, raccolgono più di 500mila impression


 

 

San Marino, 13 marzo 2019 – nuovo capitolo per il rapporto tra settima arte e il marchio del gioiello per tutti, creato dalle tre sorelle FabbriMorenaMonica e Marta. Marlù segna la sua partecipazione e partnership al 16° “Monte-Carlo Film Festival De La Comédie” (4-9 marzo) con una serie di iniziative speciali entrate nel programma della manifestazione creata e diretta da Ezio Greggio.


 

La rassegna monegasca assegna a una delle “divine” del cinema italiano il suo “career award” e, sul palco del Gran Gala conclusivo, Marlù dedica a Sandra Milo alcuni gioielli della linea Be Woman. Un omaggio al fascino e alla femminilità espresse nella vita e sugli schermi da una donna e un’attrice straordinaria. Ma c’è ancora di più. I riflettori del Festival si sono accesi anche sull’anteprima internazionale del nuovo disco di Andrea Morricone e Yaya Deejay, “Twenty Four Seven”, distribuito da Universal Music Group, major discografica tra le più importanti al mondo. Nel prezioso cofanetto con album in vinile, a tiratura limitata e numerata, due gioielli uomo/donna della collezione “TimeTo K&Q”.


 

Mentre, le due Marlù Friends vincitrici del contest “Re e Regine di Montecarlo” (solo con App Marlù Friends): Francesca, 26 anni di Riccione e Flavia,31 anni da Putignano, raccontano la loro esperienza al Festival sul profilo Instagram del marchio delle sorelle Fabbri. In quattro giorni il loro video, post e foto, raccolgono più di 500mila impression.


]]>