Comunicati.net - Comunicati pubblicati - AMICI MAV Comunicati.net - Comunicati pubblicati - AMICI MAV Sun, 21 Jul 2019 07:23:55 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://www.comunicati.net/utenti/22886/1 Musei Partecipati. Conferenza di Valentino Nizzo, 25 Novembre, MAV di Formello Wed, 22 Nov 2017 01:02:42 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/461184.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/461184.html AMICI MAV AMICI MAV

Comunicato stampa


Rassegna “Vista su Veio”

MUSEI PARTECIPATI

La sfida del Sistema Museale Nazionale

Conferenza di

Valentino Nizzo

 

Sabato 25 Novembre, alle ore 10:15, presso la Sala Grande di Palazzo Chigi a Formello, torna l’appuntamento con la rassegna “Vista su Veio” del Museo dell’Agro Veientano, con un incontro imperdibile.

Valentino Nizzo, Direttore del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma,  esporrà la sua visione in merito a “La sfida del Sistema Museale Nazionale”, conducendo i presenti nel nuovo scenario dei musei, tra poli e sistemi museali, ma anche fra le innovazioni che sta introducendo nel management del suo Museo: visite accessibili ai disabili, rievocazione storica, partecipazione “social” e videogames.

Il convegno avviene nell’ambito del dibattito sui Musei Partecipati, acceso dalla riforma voluta dal Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, con l’intento di incrementare l’efficienza nella gestione museale italiana.

In seguito alla conferenza,  alle ore 12:30, è in programma una speciale visita, con la guida di Valentino Nizzo, alla collezione veiente del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, che vanta fra i suoi pezzi più prestigiosi l’Olpe Chigi e l’Alfabetario di Formello, entrambi provenienti dal Tumulo di Monte Aguzzo.

Il Comune di Formello e il suo Museo sono, peraltro, protagonisti di una conferenza del ciclo “Persone e Musei”, che si terrà due giorni prima, il 23 novembre 2017, ore 17:30, presso lo stesso Museo etrusco di Roma, con la presentazione condotta da Federico Palla, Assessore alla Cultura e alle Tradizioni e da Iefke van Kampen, Direttrice del Museo dell’Agro Veientano (in allegato, il comunicato stampa dell’evento).

 

Programma 23 Novembre

Appuntamento alle ore 17:15 presso la Sala della Fortuna, Piazzale di Villa Giulia, Roma

Info e prenotazioni (25 posti disponibili) amicimav@gmail.com

Programma 25 Novembre

Appuntamento alle ore 10:15 presso la Sala Grande di Palazzo Chigi, Piazza San Lorenzo 3, Formello (Rm)

Ingresso gratuito.

Per info museo@comune.formello.roma.it / 0690194240

Segue alle ore 12:30 visita guidata di Valentino Nizzo alla collezione veiente del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Spostamenti con mezzi propri; partenza da Piazza della Repubblica, Formello, ore 11:45

Info, costo biglietti e riduzioni per il Museo di Villa Giulia www.villagiulia.beniculturali.it



 

Immagine incorporata 2 

 


Manuela Giammarioli

Responsabile Comunicazione
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 

]]>
Invito evento "In Vino Veio", convegno e degustazione, 11 Novembre, Palazzo Chigi di Formello Tue, 07 Nov 2017 16:09:34 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/459539.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/459539.html AMICI MAV AMICI MAV Buonasera,

vi trasmettiamo l'invito all'evento "In Vino Veio", un mini-convegno sul tema del vino tenuto da personalità di rilievo dell'archeologia e dell'enologia, con degustazione finale di alcune apprezzate cantine della Tuscia Romana, che si terrà alle ore 16 dell'11 Novembre presso Palazzo Chigi di Formello, nell'ambito della Festa di San Martino.






Immagine incorporata 1



Vi aspettiamo!

Grazie per l'attenzione e cordiali saluti,
Manuela Giammarioli

Responsabile ufficio stampa e comunicazione 
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 

]]>
Comunicato stampa convegno e degustazione "In Vino Veio" Tue, 24 Oct 2017 22:59:07 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/457849.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/457849.html AMICI MAV AMICI MAV
Buongiorno,
vi trasmettiamo il comunicato stampa relativo all'evento "In Vino Veio", che si terrà l'11 Novembre presso Palazzo Chigi di Formello.


In Vino Veio. Storia della vite e del vino in Etruria meridionale”

Convegno e degustazione a Palazzo Chigi di Formello, l’11 Novembre, nell’ambito della ‘Festa di San Martino’

 

 

Sabato 11 Novembre 2017, dalle ore 16:00, l’Associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano  propone “In Vino Veio. Storie della vite e del vino in Etruria Meridionale”: un mini convegno tenuto da personalità di rilievo dell’archeologia e dell’enologia, seguito dalla degustazione di alcune fra le più apprezzate cantine della Tuscia Romana, nella prestigiosa sede di Palazzo Chigi, a Formello.

 

L’evento -organizzato in collaborazione con il Comune di Formello (Rm) e il MAV - Museo dell’Agro Veientano, con il patrocinio del Parco Regionale di Veio- avrà luogo nell’ambito della XII edizione della popolare “Festa di San Martino: riti, cibi e vino”, durante la quale il Borgo a verrà popolato di musici e cantastorie, e saranno aperte cantine e stand di artigianato. In questo contesto, Amici MAV mira ad inserire un’iniziativa che sottolinei l’aspetto culturale dell’enologia locale, da un lato esaltando il valore e le peculiarità dei prodotti vinicoli di punta del territorio veientano, pregni di tradizioni antichissime e possibile leva di turismo sostenibile, e dall’altro riflettendo sui percorsi della loro musealizzazione.






 

PROGRAMMA

IN VINO VEIO

Storie della vite e del vino in Etruria Meridionale

 

16.00

apertura dei lavori, saluti istituzionali

Modera Marco Mannino

Vice Presidente Amici del Museo dell’Agro Veientano

 

16.10

Michele Damiani

Presidente Amici del Museo dell’Agro Veientano

Il vino tra Veio e Formello. Eredità e curiosità di un valore culturale.

 

16.20

Andrea Zifferero

Professore Associato di Etruscologia e Antichità Italiche e di Musealizzazione e Gestione del    Patrimonio Archeologico, Università degli Studi di Siena

Quale vino si beveva a Veio?

 

16.50

Iefke van Kampen

Direttore del Museo dell’Agro Veientano di Formello (Rm)

… e come si beveva il vino a Veio?

 

17.20

Sara Tosti

Fondazione Italiana Sommelier

I nuovi etruschi, saperi antichi e moderne consapevolezze. L’odierno Fufluns.

 

17.40

Marco Firmati

Già Direttore del Museo Archeologico e della Vite e del Vino di Scansano (GR)

Tra archeologia e viticoltura: l’identità del Museo di Scansano

 

18.00

chiusura dei lavori, degustazione di vini dell’Etruria Meridionale nel Cortile di Palazzo Chigi

 

 


Per info

FB: AMICI MAV

MAIL: amicimav@gmail.com

Telefono: 338.8248687

Immagine incorporata 1


Grazie per l'attenzione e distinti saluti,

Manuela Giammarioli

Responsabile ufficio stampa e comunicazione 
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 

]]>
Comunicato e invito presentazione libro "Roma, le scoperte mai raccontate" di Laura Larcan e dibattito "Professione Narrazione" Tue, 26 Sep 2017 11:48:44 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/453738.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/453738.html AMICI MAV AMICI MAV Buongiorno,

Le trasmettiamo il comunicato stampa e l'invito relativi alla presentazione del libro di Laura Larcan "Roma, le scoperte mai raccontate" e al dibattito "Professione Narrazione", che avranno luogo domenica 1 ottobre, alle ore 18:00, presso Palazzo Chigi di Formello.




Comunicato stampa

Laura Larcan presenta il libro “Roma, le scoperte mai raccontate”

a Palazzo Chigi di Formello


Giornalisti e archeologi si confrontano, il 1 ottobre, nel dibattito “Professione Narrazione”: il tema del Professionismo nella gestione del Patrimonio Culturale

 

 

Domenica 1 ottobre alle ore 18:00, presso la Sala Grande di Palazzo Chigi di Formello (RM), la giornalista Laura Larcan presenterà il suo libro “Roma, le scoperte mai raccontate” (CartaCanta Editore, 2016). L’autrice, da sempre appassionata di Beni Culturali, racconterà diverse pagine del volume, che raccoglie 15 fra i più importanti ed eccitanti ritrovamenti archeologici occorsi a Roma e nei dintorni, fra cui uno nel Territorio Veientano, dal 2006 ad oggi, e da lei già narrati sulle pagine di quotidiani nazionali.


 Insieme a Daniela Rossi, funzionario archeologo della Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma, la Larcan mostrerà come sul territorio della Capitale, nel terzo millennio, ci sia ancora un mondo di tesori da scoprire e di cui meravigliarsi ma esporrà, al contempo, anche la sfortunata sorte di alcuni di essi, tra dislocazioni in magazzini di musei e ricoperture dei siti indagati.


Di fatto, ad oggi, i siti e musei archeologici e storico-artistici oggetto di ricerca raramente arrivano ad essere inseriti in un programma di fruizione per gli utenti turistici, per mancanza di fondi o di idee, e il termine stesso di 'Beni Culturali' suscita reazioni diverse tra gli addetti ai lavori.


La presentazione darà, inoltre, la possibilità di un confronto fra giornalisti e archeologi: sarà infatti preceduta da un dibattito dal titolo “Professione Narrazione”, che porterà alla luce alcune considerazioni su uno dei temi più caldi per chi si occupa della gestione del Patrimonio Culturale:  quello del Professionismo, sia nell'ambito della ricerca che nella valorizzazione di luoghi della cultura e siti archeologici.


Alle riflessioni, moderate dalla direttrice del  Museo dell’Agro Veientano  Iefke van Kampen,  prenderanno parte  specialisti  e  amministratori,  uniti   nella  consapevolezza  e  nella  volontà  di  strutturare  protocolli per una gestione professionale del Patrimonio Culturale.


Intervengono:


Federico Palla - Assessore alla Cultura e alle Tradizioni del Comune di Formello (RM)

Marco Mannino - Vice Presidente Amici del Museo dell’Agro Veientano A.P.S.

Carlotta Bassoli - Presidente Associazione Nazionale Archeologi- Lazio
Claudio Lo Monaco - Coordinatore Regionale Archeoclub d'Italia



Modera:


Iefke van Kampen - Direttrice Museo dell'Agro Veientano


 

Presentano:


Laura Larcan - Giornalista de 'Il Messaggero'

Daniela Rossi - Funzionario Archeologo Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio



Prima della presentazione sarà possibile visitare, dalle ore 14.30, il Museo dell'Agro Veientano e, dalle ore 17.00, la Chiesa di S. Michele Arcangelo del Borgo di Formello.



Per informazioni:

mail: amicimav@gmail.com
tel: 338.8248687 
FB: Amici MAV

 



Grazie per l'attenzione e distinti saluti,

Manuela Giammarioli

Responsabile ufficio stampa e comunicazione 
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 

]]>
Comunicato stampa Matrimoni etruschi a Formello Wed, 05 Jul 2017 16:52:43 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/439180.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/439180.html AMICI MAV AMICI MAV
Comunicato stampa 


Da oggi a Formello ci si sposa “all’Etrusca”


Matrimoni civili ricostruiti sul modello dell’antica Etruria da archeologi e rievocatori: una proposta inedita nel Lazio



 

Una cerimonia nuziale ricostruita filologicamente, nei dettagli, secondo la tradizione etrusca, che si integri al rito civile: questa la proposta elaborata dall’Associazione di promozione sociale Amici del Museo dell’Agro Veientano, affidataria da marzo 2017 del servizio di gestione dell’omonimo spazio museale. Un’offerta finora inedita nel Lazio ma accessibile, da oggi, a tutti coloro che vogliano contrarre matrimonio a pochi chilometri da Roma, sul suolo del Comune di Formello.


Il progetto sfrutta la deliberazione n. 108 del 09.08.2016, secondo la quale è possibile celebrare le nozze civili in tutte le aree demaniali del Comune. Sabato 8 luglio, alle ore 18:30, nel cortile della storica dimora di Palazzo Chigi, fulcro dell’accoglienza turistica formellese,  verrà dato un saggio del matrimonio etrusco attraverso la messa in campo di una rievocazione storica, in collaborazione con il progetto Anticae Viae: un uomo, abbigliato secondo la moda dell’epoca, attenderà l’arrivo del corteo nuziale e della sua promessa sposa, con cui convolerà a nozze secondo il rituale utilizzato dagli Etruschi oltre 2500 anni fa.


Lo scopo dell’iniziativa è duplice: dal punto di vista “spaziale”, la valorizzazione del territorio di Veio e dell’Ager Veientanus, ricco di luoghi potenti e significativi; dal punto di vista “temporale”, la rievocazione e la diffusione di usi e costumi dell’affascinante civiltà etrusca, che già riecheggiano nei reperti contenuti nel Museo dell’Agro Veientano. Il fine ultimo, che è poi il traguardo finale dell’associazione, è quello di dare vita a un turismo sostenibile sul territorio, richiamando curiosi e interessati da Roma e -perchè no?- anche dall'estero.


Il matrimonio etrusco, ricostruito finemente da archeologi professionisti ed abili rievocatori storici, sarà dunque alla portata di tutti e potrà essere svolto in un bosco, una grotta, un cunicolo o sul prato intorno a una cascata, ma anche al centro del Paese o presso lo stesso Museo etrusco, luoghi d’elezione per celebrare nozze originali in un ambiente non asettico come quello delle sale comunali, ma anzi pregno di storia e di cultura.


Lo sposalizio potrà essere completato con la cerimonia della promessa di matrimonio, caratteristica e densa di simboli, da svolgere il giorno prima delle nozze. Originale anche “l’addio al nubilato” etrusco, un divertente incontro fra amiche negli spazi del MAV, tra sessioni di acconciatura antica e racconti sulla femminilità e sulla sensualità dei nostri antenati, così lontani nei tempi, così moderni e vicini nei gesti e nelle mode.

 

 

 

 

 

 

L'associazione di promozione sociale Amici del Museo dell'Agro Veientano nasce nel 2012 da un gruppo di professionisti dei Beni Culturali formatisi a Veio, con lo scopo di affiancare le attività del Museo e di coinvolgere la comunità sui temi dell'Agro Veientano. Matura negli anni di collaborazione con il MAV e con il Comune di Formello esperienza nella gestione degli spazi museali, nel turismo e nella didattica, ma anche nella gestione di eventi volti a coinvolgere un numero sempre maggiore di sostenitori della cultura locale.


Per info: FB https://www.facebook.com/amicimav/      

 

BLOG: https://amicimav.wordpress.com/

 

 

Anticae Viae è un progetto sviluppato da un gruppo di persone di estrazione multidisciplinare con la stessa passione per la storia e le tradizioni locali, unite nella convinzione che attraverso lo studio e la divulgazione sia possibile valorizzare il territorio e un certo tipo di turismo. Il tutto promosso attraverso gli strumenti ritenuti più idonei, come la rievocazione storica basata su di una accurata ricostruzione della vita quotidiana e dei manufatti delle antiche civiltà; la didattica, con approfondimenti tematici per adulti e bambini; la divulgazione attraverso i nuovi mezzi di comunicazione.

Per info: FB https://www.facebook.com/anticaeviae/

Sito WEB: http://www.anticaeviae.com/

 



Per maggiori informazioni sui matrimoni a tema etrusco:

matrimoni.amicimav@gmail.com

 

Per ulteriori dettagli sull’evento “Veio. Il fascino della Frontiera Etrusca”

https://www.facebook.com/veiofrontieraetrusca/

 

 


Manuela Giammarioli

Responsabile ufficio stampa e comunicazione 
Associazione Amici del Museo dell'Agro Veientano e "Veio. Il fascino della Frontiera Etrusca"
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 

]]>
Comunicato stampa "Veio. Il fascino della Frontiera Etrusca" (7, 8 e 9 luglio) Tue, 27 Jun 2017 12:20:14 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/438094.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/438094.html AMICI MAV AMICI MAV Buongiorno,

vi trasmettiamo il comunicato stampa e il programma relativi all'evento "Veio. Il fascino della Frontiera Etrusca", che si terrà fra il 7 e il 9 luglio 2017.


COMUNICATO STAMPA


Veio. Il fascino della Frontiera Etrusca.



Una tre-giorni di viaggio spazio-temporale attraverso l’Agro Veientano, alla riscoperta di un popolo e di un territorio da valorizzare

 

 

50 km a piedi in tre giorni -7, 8 e 9 luglio-, percorrendo l’Ager Veientanusa nord di Roma in direzione di Veio, sulle orme dell’antica civiltà etrusca: ecco il progetto di valorizzazione territoriale proposto dal neonato sodalizio di rievocazione storica sorto dalla collaborazione fra l’associazione di promozione sociale Amici del Museo dell’Agro Veientano, il progetto Anticae Viae e l’associazione giovanile Libera_mente. Il gruppo partirà da Trevignano e, marciando, approderà a numerose località ed aree archeologiche della zona, attraversando  tre parchi regionali e visitando quattro musei inseriti nel sistema MANEAT, di cui il Comune di Formello è capofila. Lungo la strada, una serie di  attività di diversa tipologia �“dalle visite guidate, agli allestimenti scenici, dai laboratori didattici, agli spettacoli e alla teatralizzazione- attraverso le quali i visitatori potranno apprendere differenti aspetti della società etrusca.


In questo viaggio spazio-temporale i pellegrini, comprendendo la storia del proprio territorio, di cui rappresentano gli attuali fruitori, si spoglieranno progressivamente delle loro vesti contemporanee, indossando per contro quelle degli antichi Etruschi. All’arrivo a Palazzo Chigi di Formello i sodales, ormai divenuti uomini del passato, prenderanno parte a un matrimonio celebrato secondo l’usanza dell’antica Etruria. La sposa, accompagnata da un nutrito corteo nuziale, raggiungerà il marito nel cortile, dove i due si giureranno eterno amore durante una cerimonia filologicamente ricostruita. L’ultimo tratto del cammino collegherà Formello e il suo Museo con la Città di Veio, dove i viaggiatori infine torneranno alla loro dimora ancestrale.


I camminatori invitano chiunque lo desideri ad unirsi al pellegrinaggio o ad attenderli nei luoghi toccati dalla marcia, che sia per affidare loro una missione speciale durante il tragitto, o per apprendere le tradizioni dell’antica Veii, per scambiarsi un saluto, offrire dell’acqua o, perché no, scattarsi una foto con loro. Si informa, tuttavia, che si tratta di  una marcia e non di una passeggiata organizzata, in cui si riceve un servizio. Amici MAV, Anticae Viae e Libera_mente declinano, pertanto, ogni responsabilità su chi, indipendentemente, deciderà di seguire i marciatori che attraversano il territorio e informano che l'andamento della camminata non sarà tarato sulle capacità medie di chi seguirà il gruppo. Chiunque volesse unirsi alla marcia, deve quindi: essere indipendente per quanto riguarda cibo e acqua, responsabile verso se stesso e verso i minori che porta con sé, avere cura di dotarsi di calzature ed equipaggiamento adeguato ed essere consapevole dei propri limiti fisici o di salute, in un lungo precorso e soprattutto durante giornate calde come quelle previste. 



 

 

 

 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

 PROGRAMMA


 

7 luglio 2017, venerdì: TREVIGNANO ROMANO (Rm) �“ MONTEROSI (VT) - MAZZANO ROMANO (VT), 25 km circa, difficoltà medio-facile (Attraversamento del “Parco dei Due Laghi” e del “Parco del Treja”)


TREVIGNANO ROMANO

ore 8.00: rito augurale presso il locale Museo Civico Etrusco Romano

ore 8:15: incoronamento viaggiatori

ore 8:30: partenza della marcia


MONTEROSI

ore 11.30: arrivo viaggiatori

Ore 12.00: sosta presso il lago


MAZZANO ROMANO

ore 17.30-18.00: arrivo a Mazzano Romano

ore 18.00: rito presso il locale MAVNA (Museo Archeologico Virtuale di Narce)

ore 18.30: partenza da Mazzano Romano con gruppi locali


AGRITURISMO CASALE SUL TREJA

ore 19.30: arrivo Casale sul Treja (Mazzano Romano)

ore 21.00: storytelling marcia, musica, cena e giochi etruschi

 

8 luglio 2017, sabato:  CASALE SUL TREJA �“ FORMELLO (Rm), 14 km circa, difficoltà facile (attraversamento “Parco del Treja” e “Parco di Veio”)

CASALE SUL TREJA

ore 09.00: partenza per Campagnano Romano (Rm)


CAMPAGNANO ROMANO

ore 11.00: arrivo al Museo Civico Archeologico di Campagnano, rito

ore 13.00: arrivo nella Valle del Sorbo (Formello). Sosta, pranzo gruppo, riposo

ore 16.40-17.00: partenza per Formello


FORMELLO

ore 18.30: arrivo marciatori presso il Museo dell’Agro Veientano

ore 19.00: arrivo corteo sposa, rievocazione di celebrazione di un matrimonio etrusco

ore 21.00: racconti etruschi

 

9 luglio 2017, domenica: FORMELLO (Rm) �“ VEIO (Isola Farnese, Comune di Roma, XV Municipio), 10 km circa, difficoltà facile

ore 09.00: partenza da Formello

ore 16.00: arrivo dei marciatori all’antica Città di Veio, Area Archeologica di Portonaccio (con apertura straordinaria a cura della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale)

ore 17.30: rievocazione di rito presso il Santuario di Portonaccio

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

CHI SIAMO



L'associazione di promozione sociale Amici del Museo dell'Agro Veientano nasce nel 2012 da un gruppo di professionisti dei Beni Culturali formatisi a Veio, con lo scopo di affiancare le attività del Museo e di coinvolgere la comunità sui temi dell'Agro Veientano. Matura negli anni di collaborazione con il MAV e con il Comune di Formello esperienza nella gestione degli spazi museali, nel turismo e nella didattica, ma anche nella gestione di eventi volti a coinvolgere un numero sempre maggiore di sostenitori della cultura locale.

Per info: FB https://www.facebook.com/amicimav/      

BLOGhttps://amicimav.wordpress.com/

 

Anticae Viae è un progetto sviluppato da un gruppo di persone di estrazione multidisciplinare con la stessa passione per la storia e le tradizioni locali, unite nella convinzione che attraverso lo studio e la divulgazione sia possibile valorizzare il territorio e un certo tipo di turismo. Il tutto promosso attraverso gli strumenti ritenuti più idonei, come la rievocazione storica basata su di una accurata ricostruzione della vita quotidiana e dei manufatti delle antiche civiltà; la didattica, con approfondimenti tematici per adulti e bambini; la divulgazione attraverso i nuovi mezzi di comunicazione.


Per info: FB https://www.facebook.com/anticaeviae/

Sito WEB: http://www.anticaeviae.com/

 

 

L'Associazione Giovanile Libera_Mente nasce nel 2010 da un gruppo di giovani e gli educatori del Centro Giovanile Comunale Altrove di Formello, al fine di offrire ai ragazzi del territorio uno spazio da gestire, per la crescita personale e del gruppo. Dal  2013, in ATI con la Coop. Sinergie (ora AliceNova), gestisce l'ostello della gioventù “Maripara”, occupandosi di accoglienza verso i pellegrini della Via Francigena e i visitatori di Veio all'interno di Palazzo Chigi di Formello, di cui dal 2017 gestisce anche il punto informazioni: MANSIO. Libera_mente organizza passeggiate sul territorio e compie interventi di cura dei sentieri; offre laboratori gratuiti con il contributo della Regione e realizza ogni anno un festival sulla letteratura fantastica.


Per info: FB https://www.facebook.com/giovani.libera.mente/


 

 

Grazie per l'attenzione e cordiali saluti,
Manuela Giammarioli

Ufficio Stampa e Comunicazione "Veio. Il fascino della Frontiera Etrusca" e
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 

]]>
Variazione orario inaugurazione mostra "La Tomba Campana: un vero falso?" Tue, 16 May 2017 14:58:02 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/432984.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/432984.html AMICI MAV AMICI MAV
Buongiorno, 

vi trasmettiamo nuovamente il comunicato stampa e la locandina relativi alla mostra "La Tomba Campana: un vero falso?", essendo leggermente variato l'orario dell'inaugurazione, che si terrà sabato 20 maggio alle ore 12:30, anziché alle 12:00 come originariamente previsto,  presso la Sala Ward-Perkins di Palazzo Chigi.

Grazie per l'attenzione. 
Vi aspettiamo con piacere!




COMUNICATO STAMPA

“La Tomba Campana: un vero falso?”

 

Mostra a cura di Iefke Van Kampen in collaborazione con Eline Verburg

Dal 20 maggio al 15 luglio 2017

 

Sala Ward-Perkins di Palazzo Chigi, Piazza San Lorenzo 3, Formello (RM)

INGRESSO GRATUITO

 

Inaugurazione 20 maggio ore 12:30

 

 

 

Museo dell’Agro Veientano: nuove ricerche sulla Tomba Campana

In occasione della Giornata dei Musei, un racconto su un “vero falso” dell’archeologia ottocentesca

 

In occasione della Giornata Internazionale dei Musei organizzata dall'International Council of Museums (ICOM), Il Museo dell'Agro Veientano affronta il tema  prescelto per il 2017, “Musei e storie controverse: raccontare l’indicibile nei musei”, con un’esposizione incentrata sulla Tomba Campana, uno storico "vero falso" dell'archeologia ottocentesca.


La mostra “La Tomba Campana: un vero falso?”curata dalla direttrice del MAV Iefke Van Kampen, verrà inaugurata alle ore 12:00 di sabato 20 maggio presso la sala Ward-Perkins di Palazzo Chigi, a Formello, e presenterà alcuni materiali inediti e ancora mai analizzati, frutto di una campagna di pulitura da parte della Soprintendenza, eseguita nel 1981, che potrebbero contribuire ad inquadrare meglio il monumento.


Alcuni pannelli illustreranno le nuove ricerche, frutto della collaborazione tra il Museo e l'Istituto Reale Neerlandese a Roma, già al centro del primo appuntamento del ciclo di conferenze “Vista su Veio” 2017/2018, con la tesi specialistica dell’olandese Eline Verburg.


La Tomba Campana, datata in base al corredo e alle sue pitture alla fine del VII sec. a.C., con l'annuncio del rinvenimento dato nel 1843 dal Marchese Campana, fornisce uno spunto per una riflessione sul “falso” nei musei su come raccontare questo “indicibile” in un’esposizione. Come è stato scoperto molto tempo dopo, infatti, i pezzi del corredo sono veri, ma il loro assemblaggio è frutto dell'abile inganno del Marchese...


La mostra sarà visitabile gratuitamente fino al 15 luglio 2017, negli orari di apertura del Museo.




Manuela Giammarioli

Responsabile Ufficio stampa e Comunicazione 



 
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 

]]>
Comunicato stampa: evento "Veio Gioca", il 6 maggio a Palazzo Chigi di Formello Wed, 26 Apr 2017 11:28:31 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/430308.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/430308.html AMICI MAV AMICI MAV

Immagine incorporata 1   Immagine incorporata 2



Comunicato stampa

 

“Veio Gioca”: il primo evento ludico a Formello. Giochi e misteri al Museo 


Il 6 maggio, il Museo dell’Agro Veientano ospita una giornata di giochi da tavolo per tutta la famiglia e mette alla prova i visitatori con un’inedita “Museum Escape”



 

Una collezione archeologica da visitare fino a tarda sera, tanti giochi da tavolo a disposizione -per sfidare i vecchi amici e trovarne di nuovi- e una cena a buffet no-limits: questa la formula proposta dagli organizzatori di “Veio Gioca”, il primo evento ludico a Formello, che avrà luogo il 6 maggio al Museo dell’Agro Veientano.


La collaborazione fra le associazioni Amici MAV, affidataria  dal 1° marzo dei servizi museali del Museo, e Gilda del Drago Nero, dà il via a una giornata dedicata ai giocatori di ogni età, suddivisa in due diverse fasce orarie: dalle 16:00 alle 19:00, per i ragazzi fra gli 11 e i 18 anni e le loro famiglie, dalle 19:30 in poi per i più grandi. 


Dopo la cena all-you-can-eat trenta fra i presenti avranno, inoltre, il privilegio di partecipare alla prima “Room Escape” mai organizzata in uno spazio espositivo, la “Museum Escape”: in seguito a una visita guidata nelle sale espositive, il gruppo avrà 30 minuti di tempo per "fuggire" dal museo, facendo luce sull'inquietante mistero lì celato, attraverso la risoluzione di enigmi e indovinelli.


La prestigiosa sede di Palazzo Chigi costituisce uno scenario adatto anche idealmente all’evento in questione: sembra, infatti, che gli Etruschi fossero avvezzi ai giochi da tavolo, cui si dedicavano alla fine dei pasti, nei simposi, per continuare ad intrattenersi insieme agli altri commensali. “Veio Gioca” permette dunque ai suoi partecipanti di divertirsi, riscoprendo in sé quel doppio filo che li lega ai propri antenati d’Etruria, attraverso i reperti archeologici, da un lato, e il gioco in compagnia dall’altro.

 

 

 



 

L'associazione Amici del Museo dell'Agro Veientano nasce nel 2012 da un gruppo di professionisti dei Beni Culturali formatisi a Veio, con lo scopo di affiancare le attività del Museo e di coinvolgere la comunità sui temi dell'Agro Veientano. Matura negli anni di collaborazione con il MAV e con il Comune di Formello esperienza nella gestione degli spazi museali, nel turismo e nella didattica, ma anche nella gestione di eventi volti a coinvolgere un numero sempre maggiore di sostenitori della cultura locale.


La Gilda del Drago Nero è da più di 10 anni il punto di riferimento ludico del lago di Bracciano. L'associazione ha una vasta collezione di giochi da tavolo, giochi di ruolo, di miniature e di carte collezionabili. L'attività della Gilda comprende Tornei, corsi di pittura di miniature, serate di gioco ed eventi in collaborazione con altri. La GdDN si trova a Bracciano, presso i locali dell'Università Agraria, ed è aperta a chiunque desideri entrare nel mondo del gioco intelligente, dai 13 ai 120 anni di età.




"Veio Gioca"

Sala Grande di Palazzo Chigi e Museo dell'Agro Veientano

Piazza San Lorenzo 3, Formello (RM)


Costo biglietti, comprensivi di visita al museo:


Pomeridiano euro 10

Serale (con cena) euro 15

Cumulativo euro 20

 

Gradita prenotazione online



 

Per info sull’evento:

eventi.amicimav@gmail.com

 

AMICI MAV

tel. 338.8248687

 

GILDA DEL DRAGO NERO

tel. 392.1288023



Manuela Giammarioli

Responsabile ufficio stampa e comunicazione "Veio Gioca"  e Associazione Amici del Museo dell'Agro Veientano
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 


]]>
Errata corrige comunicato stampa: "Segni Verticali", prima mostra d'architettura a Formello Thu, 13 Apr 2017 15:09:14 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/428854.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/428854.html AMICI MAV AMICI MAV
Errata Corrige


COMUNICATO STAMPA

“Segni verticali” �“ Architetture contemporanee  veientane

 


Mostra promossa dell’Associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano

Con il patrocinio del Comune di Formello e con il generoso contributo di Santofin Srl (Roma)


Dal 21 aprile all’1 maggio 2017, ore 10:00-19:00

 

Torre Civica di Palazzo Chigi, Piazza San Lorenzo 3, Formello (RM)

INGRESSO GRATUITO

 

Inaugurazione 21 aprile ore 18:30

Introduce il Sindaco di Formello Arch. Sergio Celestino

 

Architetti partecipanti:  Federico Calzolari, Cristiana Costanzo, Luca D’Amore, Antonio Paolo Mascia, Fabio Petrini , Sonia Pizza, Susanna Risi, Enrico Zanini

 

 

 

 

 

“Segni Verticali" - Architetture contemporanee veientane: questo il titolo della prima mostra d’architettura organizzata a Formello, che si inaugura venerdì 21 aprile, ore 18:30, nella Torre Civica di Palazzo Chigi.


Ognuno dei giovani e affermati architetti coinvolti esporrà una propria opera, progettata sul territorio veientano, che costituisce un modello positivo di integrazione tra edilizia e paesaggio. La sostenibilità dei “segni verticali” esposti �“che spaziano dall’architettura privata con nuove realizzazioni residenziali, alla committenza istituzionale con restauri, allestimenti museali e parchi pubblici-  è consentita dalla cultura progettuale degli ideatori, consapevoli di creare un segno indelebile nell’ambiente.


Nella collettiva, allestita e curata dall’associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano con il patrocinio del Comune di Formello e il generoso contributo di Santofin Srl, si assiste ad una innovativa fruizione come spazio espositivo del torrione di Palazzo Chigi, restaurato e riproposto dal torinese Andrea Bruno nel 2000 e anch’esso ‘segno verticale’ indelebile e dal potente contenuto simbolico, perché da esso è possibile ammirare tutto l'Agro Veientano. L’utilizzo della torre per la prima mostra d’architettura sul territorio costituisce, inoltre, un omaggio al Guggenheim Museum di New York, e quindi all’architettura contemporanea stessa. L'inaugurazione, fra l'altro, è introdotta dal Sindaco di Formello Sergio Celestino, Architetto con un dottorato in politiche territoriali.


«Con l’organizzazione dell’esposizione “Segni Verticali”», afferma Michele Damiani, presidente di Amici MAV e curatore della mostra insieme ad Elettra Tecla Merlo, «Vogliamo stimolare riflessioni sulla storia dell’architettura locale, indicando alle nuove generazioni un modello positivo di integrazione fra edilizia e territorio, ma anche guardare al futuro, suggerendo ai nuovi costruttori la via dell’architettura ecosostenibile, sia paesaggisticamente che nell’uso di materiali innovativi. È semplice, in un’epoca di espansione edilizia, costruire, lasciando una traccia nell’ambiente. La sfida è lasciare un segno che con quel paesaggio sia integrato. E tutti i giovani architetti in mostra l’hanno raccolta».

 

 

 


 

 

L’Associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano nasce nel 2012 da un gruppo di professionisti dei Beni Culturali formatisi a Veio, con lo scopo di affiancare le attività del Museo e di coinvolgere la comunità sui temi dell’Agro Veientano. Matura negli anni di collaborazione con il MAV e con il Comune di Formello esperienza nella gestione degli spazi museali, nel turismo e nella didattica, ma anche nella gestione di eventi volti a coinvolgere un numero sempre maggiore di sostenitori della cultura locale.

 

 

 

 

Info: 338.8248687

ufficiostampa.amicimav@gmail.com



Manuela Giammarioli

Responsabile ufficio stampa e comunicazione 
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 


]]>
Comunicato stampa: "Segni Verticali", prima mostra d'architettura a Formello Thu, 13 Apr 2017 09:54:01 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/428790.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/428790.html AMICI MAV AMICI MAV



COMUNICATO STAMPA

“Segni verticali” �“ Architetture contemporanee  veientane

 

Mostra promossa dell’Associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano

Con il patrocinio del Comune di Formello e con il generoso contributo di Santofin Srl (Roma)


Dal 21 aprile all’1 maggio 2017, ore 10:00-19:00

 

Torre Civica di Palazzo Chigi, Piazza San Lorenzo 3, Formello (RM)

INGRESSO GRATUITO

 

Inaugurazione 21 aprile ore 18:30

 

Architetti partecipanti:  Federico Calzolari, Cristiana Costanzo, Luca D’Amore, Antonio Paolo Mascia, Fabio Petrini , Sonia Pizza, Susanna Risi, Enrico Zanini

 

 

 

 

 

“Segni Verticali" - Architetture contemporanee veientane: questo il titolo della prima mostra d’architettura organizzata a Formello, che si inaugura venerdì 21 aprile, ore 18:30, nella Torre Civica di Palazzo Chigi.


Ognuno dei giovani e affermati architetti coinvolti esporrà una propria opera, progettata sul territorio veientano, che costituisce un modello positivo di integrazione tra edilizia e paesaggio. La sostenibilità dei “segni verticali” esposti �“che spaziano dall’architettura privata con nuove realizzazioni residenziali, alla committenza istituzionale con restauri, allestimenti museali e parchi pubblici-  è consentita dalla cultura progettuale degli ideatori, consapevoli di creare un segno indelebile nell’ambiente.


Nella collettiva, allestita e curata dall’associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano con il patrocinio del Comune di Formello e il generoso contributo di Santofin Srl, si assiste ad una innovativa fruizione come spazio espositivo del torrione di Palazzo Chigi, restaurato e riproposto dal torinese Andrea Bruno nel 2000 e anch’esso ‘segno verticale’ indelebile e dal potente contenuto simbolico, perché da esso è possibile ammirare tutto l'Agro Veientano. L’utilizzo della torre per la prima mostra d’architettura sul territorio costituisce, inoltre, un omaggio al Guggenheim Museum di New York, e quindi all’architettura contemporanea stessa.


«Con l’organizzazione dell’esposizione “Segni Verticali”», afferma Michele Damiani, presidente di Amici MAV e curatore della mostra insieme ad Elettra Tecla Merlo, «Vogliamo stimolare riflessioni sulla storia dell’architettura locale, indicando alle nuove generazioni un modello positivo di integrazione fra edilizia e territorio, ma anche guardare al futuro, suggerendo ai nuovi costruttori la via dell’architettura ecosostenibile, sia paesaggisticamente che nell’uso di materiali innovativi. È semplice, in un’epoca di espansione edilizia, costruire, lasciando una traccia nell’ambiente. La sfida è lasciare un segno che con quel paesaggio sia integrato. E tutti i giovani architetti in mostra l’hanno raccolta».

 

 

 


 

 

L’Associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano nasce nel 2012 da un gruppo di professionisti dei Beni Culturali formatisi a Veio, con lo scopo di affiancare le attività del Museo e di coinvolgere la comunità sui temi dell’Agro Veientano. Matura negli anni di collaborazione con il MAV e con il Comune di Formello esperienza nella gestione degli spazi museali, nel turismo e nella didattica, ma anche nella gestione di eventi volti a coinvolgere un numero sempre maggiore di sostenitori della cultura locale.

 

 

 

 

Info: 338.8248687

ufficiostampa.amicimav@gmail.com



Manuela Giammarioli

Responsabile ufficio stampa e comunicazione 
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 


]]>
Comunicato: turismo sostenibile a Veio, con nuova gestione Palazzo Chigi di Formello Tue, 21 Mar 2017 18:42:35 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/425997.html http://www.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/425997.html AMICI MAV AMICI MAV



Comunicato stampa


Veio: “cultura e ospitalità verso un turismo sostenibile”


A Formello, nuova gestione di Palazzo Chigi che farà muovere l’economia del territorio 

 

Passaggio da turismo marginale a turismo sostenibile, attraverso il miglioramento dell’accoglienza e della ricettività turistica presso il Museo dell’Agro Veientano, Palazzo Chigi e tutto il Parco di Veio: è questo l’obiettivo che si sono prefissati l’associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano e l’ATI Cooperativa sociale Sinergie/Associazione Libera-mente per i prossimi dodici mesi, e che sarà oggetto della conferenza stampa dal titolo “Palazzo Chigi di Formello. Cultura e ospitalità verso un turismo sostenibile”, in programma il 31 marzo alle ore 18:00, presso Palazzo Chigi a Formello. Introdurrà l’evento il Sindaco Sergio Celestino e successivamente interverranno il Presidente del Parco di Veio Giacomo Sandri, il Consigliere della Regione Lazio e relatore della legge regionale sui cammini Eugenio Patanè, Michele Damiani, Presidente di Amici MAV e Federico Carella, Presidente di Libera-mente.


A partire dal 1° marzo, il Comune di Formello ha affidato i servizi museali ad Amici MAV e la gestione degli spazi del Palazzo a Sinergie/Associazione Libera-mente. L’incarico da parte delle autorità comunali giunge proprio nel 2017, che l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha stabilito essere “l’Anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo”. E non solo. Il 2017 è anche stato proclamato “L’anno dei borghi” dal Ministro dei Beni culturali e del Turismo Dario Franceschini. 


Amici MAV e Sinergie/Libera-mente intendono cogliere queste concomitanze come una sfida ambiziosa: trasformare Palazzo Chigi e le collezioni del MAV nel fulcro di un turismo sostenibile, che si estende da Formello a tutto il territorio veientano, sfruttando anche l’asse turistico devozionale della Via Francigena, che vede nel territorio formellese la sua ultima tappa prima di Roma. Lo scopo è quello di contribuire ad attirare un maggior numero di visitatori verso aree marginali, decentrando parzialmente il flusso turistico ed economico da Roma. La strategia per raggiungere la mèta è il miglioramento dell’offerta e dei servizi, reso possibile anche grazie al ricorso a partnership strategiche sul territorio con altri poli culturali, ricreativi, ricettivi e ristorativi.


I nuovi gestori di Palazzo Chigi, dunque, intendono sottrarre il proprio territorio alla sua concezione e definizione come “hinterland di Roma” e valorizzare le potenzialità e peculiarità del veientano, le cui radici culturali antichissime ne fanno una realtà diversificata e  a sé stante. Il turismo dovrà essere proposto sul territorio senza traumi, in modo da non sconvolgere, ma anzi integrarsi con le tradizioni e gli usi locali, che costituiranno le fondamenta per una nuova economia virtuosa e �“perché no?- per lo sviluppo di nuovi posti di lavoro


«Dopo 25 anni di investimenti e progettazione sul Palazzo, sul Museo e sulla Via Francigena, il Comune di Formello ha messo a punto una splendida macchina da corsa: oggi ha ingaggiato dei piloti che si sono formati su questo circuito e che sono pronti per accettare la sfida di condurla al traguardo �“afferma Michele Damiani, presidente di Amici MAV- Avremo bisogno del sostegno di tutto il territorio veientano perché sarà un anno di grande sperimentazione, in cui fonderemo la nostra conoscenza della storia di Veio con le nuove forme di comunicazione e di partecipazione sociale.»

 






L’Associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano nasce nel 2012 da un gruppo di professionisti dei BB. CC. formatisi a Veio, con lo scopo di affiancare le attività del museo e di coinvolgere la comunità sui temi dell’Agro Veientano. Matura negli anni di collaborazione con il MAV e con il Comune di Formello esperienza nella gestione degli spazi museali, nel turismo e nella didattica, ma anche nella gestione di eventi volti a coinvolgere un numero sempre maggiore di sostenitori della cultura locale.

 
 

Manuela Giammarioli

Ufficio stampa AMICI MUSEO DELL’AGRO VEIENTANO

Mail ufficiostampa.amicimav@gmail.com

Tel. 338.8248687


]]>