Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Lega Italiana Touch Rugby Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Lega Italiana Touch Rugby Fri, 16 Nov 2018 22:17:11 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://www.comunicati.net/utenti/5655/1 Lega Italiana Touch Rugby - i Neanderthal allungano per la prima tappa friulana Mon, 21 Mar 2016 15:18:27 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/386821.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/386821.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Sono ancora i neanderthal di Paese (TV) a mantenere la vetta della classifica nella prima puntata in terra friulana. Nonostante la decisa crescita degli Old Cayman di Casale gli “uomini delle caverne” della provincia di Treviso allungano sugli altri team aggiungendo un altro trofeo alla loro gia’ ben popolata bacheca.25308618073_14ea9d3902_b

Bella giornata di sole di sabato 19 marzo presso la sede della Leonorso Rugby Udine con la tappa Udine Touch gestita al meglio dallo staff LITR a partire dal responsabile Friuli Venezia Giulia, Antonio Moreale. Una giornata dedicata al rugby nella sua interezza cominciata con il tappa di touch world rugby lega italiana touch rugby e continuata con la partita old fra Gorizia Rugby e Leonorso Rugby Udine.

Alla loro prima partecipazione in campionato i Ciao Beli di Bassano del Grappa e la squadra mista del Gorizia Rugby che si sono subito inseriti nel gioco con lo spirito rugbystico giusto pronti a partecipare ai prossimi eventi!

La mancanza del Vecio Monte dell’ultimo secondo ha consentito a 11th Hours, Old Cayman e Neanderthal di prendere il largo, riducendo di un bel po’ le possibilita’ per la squadra guidata da Martin / Borsato di riprendere i Neanderthal in fuga. La prossima tappa sara’ proprio ospitata dalla squadra di Montebelluna il 16 aprile prossimo.

I risultati della giornata:

Neanderthal – Old Cayman 2 a 2 Gorizia Rugby – 11th Hour 1 a 3
Old Cayman – Gorizia Rugby 4 a 1 11th Hour – Ciao Beli 2 a 0
Neanderthal – Ciao Beli 2 a 0 Old Cayman – 11th Hour 5 a 0
Neanderthal – Gorizia Rugby 9 a 0 Neanderthal – 11th Hour 5 a 1
Old Cayman – Ciao Beli 4 a 1    
Gorizia Rugby – Ciao Beli 0 a 3    

Punti bonus per le squadre (Neanderthal, Old Cayman e Gorizia Rugby 2, Ciao Beli 1, 11th Hour 2,5)

Classifica del torneo:25938405085_f0b90b5d5d_b

Neanderthal Rugby Club 15 (mete fatte 18)
Old Cayman 15 (mete fatte 13)
11th Hour 11
Ciao Beli 4
Gorizia Rugby 1

Classifica aggiornata del CIRCUITO

Neanderthal Rugby 40 punti (+20)
Old Cayman 31 (+17)
11th Hours 25 (+14)
Vecio Monte 17 (=)
Ciao Beli 11 (#)
Vespa Verde 8 (=)
Gorizia Rugby 8 (#)

Photo credit: Giulio Albenga on Flickr


]]>
Daniele Mazziotta al Mimosa Touch Rugby di Frascati Mon, 07 Mar 2016 18:19:21 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/385386.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/385386.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby COMUNICATO STAMPA LEGA ITALIANA TOUCH RUGBY www.rugbytouch.it

Abbiamo raccolto le parole del responsabile del movimento al centro sud della Lega Italiana Touch Rugby Daniele Mazziotta sul torneo Mimosa Touch Rugby e sull’evento che lo ha ospitato: “Lega Italiana Touch Rugby ha dimostrato con la sua storia un forte interesse per il sociale e ha avuto sempre a cuore la valorizzazione del ruolo della donna nello sport e non solo, per quest’ultimo obbiettivo l’anno scorso prese vita il Mimosa Touch Rugby.

Quando ci fu richiesto dalla dirigenza della squadra Lupi Frascati di ospitare la seconda edizione del Mimosa Touch Rugby all’interno di una loro iniziativa che puntava a unire lo sport alla salute e alla prevenzione di malattie oncologiche nelle donne abbiamo accettato senza esitazioni spendendoci per contribuire al meglio a questa splendida iniziativa. Perché ancora prima che il rugby come gioco, LITR ha il dovere di promuovere i valori di questo sport che tutti ci invidiano e uno dei primi valori è quello del sostegno per vincere la partita, che sia il sostegno per al compagno durante la partita o ancora più importante il sostegno a chi è in difficoltà nella partita più importante; la vita.

Sono contento che tutte le nostre squadre, che ringrazio di cuore, abbiano raccolto il nostro invito e ci abbiano sostenuti come mai avremmo potuto sperare. Concludo dicendo che la LITR e i Lupi Frascati rfc hanno deciso di far si che il Mimosa Touch Rugby diventi un evento fisso e che sia legato anche nei prossimi anni e sarà sempre legato ad iniziative sociali per la salute delle donne. Ora non posso dire di più, ma a breve sarà illustrato nella sua interezza questo splendido progetto.”

1795486_1170331066318291_1067822872576481576_nIntervenuta alle premiazioni la Signora Paola Maresca, autrice della bambola di lana che è diventata il simbolo del torneo nonché ambasciatrice dei valori del rugby che ha dichiarato:”Sono contenta di essere qui a questa splendida iniziativa e di vedere che la presenza femminile sta crescendo anche tra le squadre di touch rugby. Oggi quasi la totalità delle squadre aveva almeno una donna in squadra e quelle che sono scese in campo non solo non hanno sfigurato a fianco dei lori compagni ma hanno sicuramente dato un valore aggiunto. Bellissimo il secondo tempo dei playout in cui CUS Roma Touch Rugby e Don’t Touch Frascati hanno deciso di far giocare solo le donne fornendo uno splendido spettacolo. Mi auguro di cuore per il futuro di vedere sempre più donne scoprire e avvicinarsi al rugby giocando a touch rugby, un mezzo per condividere e capire la passione di figli, mariti o fidanzati ”

Stefano Ambrogio, socio della Lega Italiana Touch Rugby fa il punto sulla parte tecnica del torneo:” Siamo in una fase di forte crescita delle squadre e di consolidamento del movimento che si sta lentamente ma inesorabilmente alzando di livello, questo è in gran parte merito delle squadre che compongono il Circuito dei Lupi. Abbiamo squadre di alto livello come le Vecchie Fiamme Old Rugby e di grandissima esperienza come gli Old Trotters Touch, per citare due casi su tutti, che fungono da esempio alle altre squadre che ogni volta alzano sempre più l’asticella per diminuire il loro gap. Un lavoro altrettanto importante lo portano avanti anche chi all’interno delle singole realtà si spende per alzare il livello di gioco dei compagni, i sprona e lavora lavora alla costruzione di uno spirito ddi squadra. Se continuiamo con questi ritmi si avranno a breve risultati inaspettati. Per questo la LITR si sente ancora più spronata a dare il massimo impegno per supportare al meglio il movimento e, per quanto possibile ogni singola realtà.”

]]>
UNA GIORNATA TUTTA ROSA CHE PARLA AQUILANO Mon, 07 Mar 2016 18:17:08 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/385385.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/385385.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby COMUNICATO STAMPA LEGA ITALIANA TOUCH RUGBY www.RugbyTouch.it

Nonostante la nobile causa sabato 5 marzo per la seconda edizione del Mimosa Touch Rugby il meteo non è stato clemente.

A combattere il cielo grigio e il vento freddo ci hanno pensato i Lupi Frascati rfc ricoprendo tutto l’impianto sportivo con addobbi rosa e le squadre che hanno riscaldato l’ambiente con un buon gioco, simpatia e voglia di divertirsi.

12800160_1170342346317163_1061183321318341528_nLe squadre hanno risposto positivamente e numerose a questo torneo che si è inserito nella splendida iniziativa “DUE GIORNI IN ROSA: SPORT, SALUTE E PREVENZIONE” arrivando ben a sette squadre. Si sono affrontate senza esclusione di colpi: Blue Panthers Moviemnto Forense Touch Rugby, CUS Roma Touch Rugby, Don’t Touch Frascati alla loro prima uscita ufficiale, Lupi Frascati, Old Trotters Touch, Toccati URC, Vecchie Fiamme Old Rugby.

A gestire il torneo una terna arbitrale tutta rosa che ha arbitrato con perizia e capacità ogni singola partita. La veterana Naomi De Leo, responsabile arbitrale per il Mimosa Touch Rugby, è stata affiancata da Giulia Attenni e Monica Iazzi che si sono prestate con gioia vista l’importanza dell’evento.

Da notare che il torneo ha visto una altissima presenza di giocatrici, quasi ogni squadra aveva una presenza femminile, più o meno numerosa. Ben quattro squadre su sette erano infatti squadre miste.

Anche in questo torneo si è visto ottimo gioco e partite combattute fino all’ultima azione, tutto all’insegna del divertimento e dello spirito rugbystico ed anche in questo torneo sono le Vecchie Fiamme a vincere sui Lupi Frascati padroni di casa che non riescono ad impedire agli Aquilani di accappararsi la terza vittoria di fila nella competizione. Al Terzo posto si piazzano le pantere blu del movimento forense che pagano nel girone di qualificazione lo scontro proprio contro gli Aquilani, ma che dimostrano un trend in costante crescita.

Gli Old trotters Touch di Anzio si piazzano quarti, non per loro demerito, in quanto la qualità del gioco della squadra rimane sempre alta, ma per il netto miglioramento delle squadre avversarie. Quinti si piazzano il CUS Roma Touch Ruby che esce a testa alta dal campo dopo che nelle fasi di qualifica si trova a scontrarsi con gli Old Trotters Touch e i Lupi di Frascati ed aver vinto i playout contro le Don’t touch di Frascati che chiudono la classifica. Le Don’t Touch sono la squadra con la più alta presenza femminile che ha investito il torneo con la loro simpatia diventando le vincitrici morali della competizione.

Il Premio Woman of the Tournament viene assegnato dalla terna arbitrale a Maria Cristina Tonna delle Don’t Touch Frascati.

 

12803214_1170342329650498_5558471463561646255_nCLASSIFICA DEL TORNEO:

1° Vecchie Fiamme Old Rugby

2° Lupi Frascati rfc

3° Blue Pnathers Movimento Forense Touch Rugby

4° Old Trotters Touch

5° CUS Roma Touch Rugby

6° Toccati URC

7° Don’t Touch Frascati

CLASSIFICA DEL CIRCUITO DEI LUPI:

1° Vecchie Fiamme 63 punti (20+1 punto bonus extra provincia)

2° Old Trotters Touch 41 punti (10+0.5 punti extra comune)

3° Movimento Forense Touch Rugby 35 punti (12+0.5 punti extra comune)

4° CUS Roma Touch Rugby 27 punti (8+0.5 punti extra comune)

5° Toccati URC 23 punti (6+0.5 punti extra comune)

6° Lupi Frascati rfc 21 punti

7° Arnold Rugby 10 punti

8° Don’t Touch Frascati 4 punti

Vi aspettiamo il 9 Aprile al torneo “Orazi e Curiazi .

]]>
Risultati del Secondo Touch the Cayman Sun, 21 Feb 2016 10:20:51 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/383715.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/383715.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby

Questo inverno anomalo ci ha regalato una tappa del Circuito Nordest con una splendida giornata di sole presso i campi del Rugby Casale di Casale sul Sile (TV).

Gli Old Cayman, alla seconda partecipazione alla Winter League, hanno organizzato tutto per il meglio con una buona cura dei dettagli che ha favorevolmente impressionato tutte le squadre partecipanti!

Dopo l’apertura di Paese (TV) questa e’ la prima “Tappa da punti” del Circuito del Nordest che vede la sua prossima tappa in quel di Udine il 19 marzo prossimo.

Ecco i risultati della giornata:oldcayman

Vespa Verde – 11th Hours 3 a 3 Old Cayman – Vecio Monte 0 a 2
Neanderthal – 11th Hours 7 a 0 Vespa Verde – Vecio Monte 0 a 3
Neanderthal – Old Cayman 5 a 4 11th Hours – Vecio Monte 1 a 5
Vespa Verde – Old Cayman 0 a 4 Neanderthal – Vecio Monte 7 a 3
11th Hours – Old Cayman 2 a 4 Neanderthal – Vespa Verde 5 a 0

Tutte le squadre hanno lo stesso punteggio handicap calcolato in base a eta’ media e presenza di donne in squadra: 2 punti.

La classifica del torneo:

Neanderthal 16
Vecio Monte 12
Old Cayman 8
11th Hours 2 (6 mete fatte)
Vespa Verde 2 (3 mete fatte)

La classifica del Circuito Nordest dopo la prima giornata:

Neanderthal Rugby 20 punti
Vecio Monte 17
Old Cayman 14
11th Hours 11
Vespa Verde 8

]]>
Lega Italiana Touch Rugby e Birrificio Artigianale Trevigiano Sat, 20 Feb 2016 11:05:29 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/383699.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/383699.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby  

image1Lega Italiana Touch Rugby e B.A.T. inaugurano questo fine settimana con il torneo del Circuito Nordest di Casale sul Sile (TV)una partnership che vedra’ legati il mondo del rugby al tocco sotto l’egida federale con uno dei marchi storici di Birra artigianale piu’ diffusi nel trevigiano.
“La Birra Artigianale del Birrificio Trevigiano rappresenta il collante sociale ideale per il concetto di Social Rugby che LITR sta organizzando per conto della Federazione Italiana Rugby” racconta Massimo Camerin, presidente Lega Italiana Touch Rugby “siamo sicuri che questo nuovo progetto portera’ delle forti ricadute positive sull’intero movimento”
“Era da tempo che cercavamo un espansione nel mondo del rugby” diceFrancesco “Cocco” Mazzariol, ex apertura sponda Benetton e nazionale, allenatore e commentatore televisivo, e continua ““Checchi” Mazzariol (soprannome sia dello zio che del papà di Cocco), entrambi rugbisti trevigiani, hanno dato vita al Birrificio Artigianale Trevigiano col preciso intento di portare nel “Terzo Tempo” una birra di qualità artigianale accessibile a tutti perciò non possiamo essere che contenti di poter collaborare con tutti iTornei della Solidarieta’ e con tutte le realta’ legate a Lega Italiana Touch Rugby
]]>
Lega Italiana Touch Rugby – Meo Patacca & Rugantino Cup Mon, 01 Feb 2016 08:38:13 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/381753.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/381753.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Meo Patacca & Rugantino Cup e’ alla sua prima edizione ed è la seconda tappa che compone il Circuito dei Lupi.
Viene giocato il 6 febbraio ed essendo nel pieno del carnevale non poteva che essere un omaggio alle due più famose maschere romane!
Sarà un torneo all’insegna del divertimento e… degli scherzi! Chissa’ che qualche squadra non ne giochi uno alle Vecchie Fiamme Old Rugby L’Aquila che sono attualmente in testa alla classifica del Circuito.

L’appuntamento e’ per sabato sei febbraio 2016 presso Piazzale Lanzi 1 ad Anzio Roma. L’accoglienza iniziera’ alle ore 12.30 ed il torneo si chiudera’ alle ore 15 per permettere a tutti di vedere la partita dell’Italrugby impegnata nel sei nazioni nella club house degli Old Trotters Anzio, padroni di casa.
Durante il torneo sarà premiata la miglior maschera giocante!

PER ISCRIZIONI E INFORMAZIONI SCRIVERE A INFO@RUGBYTOUCH.IT

meo patacca e rugantino cup

]]>
Finale Campionato Italiano Touch Rugby IRB 2015 Thu, 24 Sep 2015 13:04:50 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/369062.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/369062.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Si terranno sabato 17 ottobre 2015 presso gli impianti della Ruggers Tarvisium a Treviso le finali nazionali di touch rugby IRB Lega Italiana Touch Rugby.12006230_10203799030131212_7008377547736934301_n

L’evento vedra’ la partecipazione di nove squadre che hanno guadagnato la qualificazione nelle rispettive zone di appartenenza.

Si vedranno tornare in campo i Neanderthal di Paese (TV) veri veterani della competizione che non sono mai mancati ad una finale fin dalla fondazione del movimento e Vecio Monte di Montebelluna pronti a sfidarli. Saranno affiancati dalle Vecchie Fiamme de L’Aquila, vincitori della Coppa Italia ed una delle squadre piu’ attive del panorama rugbystico nazionale.

Anche i Flyer di Conegliano (TV) saranno della partita seguiti dalla Vespa Verde che pur con una squadra giovane hanno gia’ avuto occasione di disputare tornei e partite di alto livello.

Prima volta in finale per i Beerbans che rappresenteranno il comitato Friuli Venezia Giulia. Movimento Forense eCompari provenienti dalla capitale terranno alti i colori del centro e sfideranno fra gli altri i giocatori del Rugby 99 de L’Aquila.

Le finali inizieranno alle ore 17.30 subito dopo la partita della Benetton Rugby che giochera’ allo stadio Monigo di Treviso (di fianco agli impianti della Ruggers Tarvisium) alle ore 14.30 dello stesso giorno.

]]>
Touch Rugby IRB - Lega Italiana Touch Rugby: Vespa Verde Torna a Volare Alto Mon, 13 Apr 2015 18:20:54 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/350923.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/350923.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Una bellissima giornata primaverile ha accompagnato la prima edizione della Spring Touch Rugby Cup. Primo torneo di primavera organizzato con la collaborazione del Rugby Villorba e del Big Bamboo di Treviso.10403087_10203005134684322_7011401169948114870_n

Una bella giornata di sport presso gli impianti del Palaverde di Villorba, dove la societa’ veneta ha sede. Durante lo svolgimento del torneo si e’ tenuto a sul terreno di gioco adiacente il Trofeo Giovanile Ragazzi nella sua prima giornata dedicata alle ragazze. Durante il terzo tempo invece e’ stata la volta della Imoco Volley Conegliano affrontare al palaverde la Liu Jo Modena con un gran contorno di pubblico.

La domanda che tutti si ponevano alla vigilia era “la Vespa Verde potra’ tornare ai livelli dello scorso anno?” Insomma… torneranno in finale i ragazzi di Povegliano? La risposta a questa domanda ancora non ce l’abbiamo ma da quello che la squadra veneta ha fatto vedere ieri in campo le potenzialita’ le ha tutte! E’ la Vespa Verde a vincere il lungo torneo di sabato, giocando con una difesa molto organizzata e con un attacco affidato a due o tre elementi la cui velocita’ e’ rimasta ben impressa a tutti gli avversari.

Secondi i sorprendenti Flyer guidati dal duo Giorgis – Da Pare’. Nonostante la squadra risenta della mancanza di allenamenti congiunti fra tutti i giocatori la soddisfazione del pareggio con i Neanderthal e del sorpasso a fine torneo sono senz’altro da incorniciare. I Neanderthal risentono tantissimo degli acciacchi ed il torneo lungo semina ostacoli sulla loro strada. Con una sola sostituzione i ragazzi di coach Zizola portano a termine l’evento con un piu’ che meritato terzo posto.11133939_10206484052650533_1734991157405248846_n

Ecco i risultati della giornata:

Neanderthal Rugby – Flyers 1 a 1 Vecio Monte – The Fox 6 a 0
Beerbans – Vespa Verde 0 a 6 Vecio Monte – Cayman Casale 4 a 1
Neanderthal Rugby – Beerbans 5 a 2 Flyers – The Fox 7 a 0
Vecio Monte – Vespa Verde 2 a 3 Flyers – Cayman Casale 3 a 0
Neanderthal – The Fox 9 a 0 Beerbans – Cayman Casale 2 a 2
Neanderthal – Vecio Monte 7 a 0 Flyers – Vespa Verde 2 a 4
Vespa Verde – Cayman Casale 5 a 0 The Fox – Beerbans 0 a 4
Flyers – Vecio Monte 3 a 2 Neanderthal – Cayman Casale 5 a 1
The Fox – Vespa Verde 1 a 6 Vecio Monte – Beerbans 4 a 2
The Fox – Cayman Casale 0 a 3 Neanderthal – Vespa Verde 3 a 6
Flyers – Beerbans 2 a 1  

Bonus (Flyers 2; Vecio Monte 2; The Fox 2,5; Beerbans 1;Neanderthal 1; Vespa Verde 1; Cayman Casale 2)

Classifica Locale11148590_10203005147884652_5800598511042922140_n

Vespa Verde 24; 14 pt.
Flyers 21; 12 pt.
Neanderthal 18; 10 pt.
Vecio Monte 15; 8 pt.
Cayman Casale 9; 6 pt.
Beerbans 6; 4 pt. + 2 fuori zona.
The Fox 6; 2 pt.

CLASSIFICHE ZONALI
Classifica Zona Veneto 1
ASD Neanderthal Rugby 49
Vecio Monte 41
Flyer 35
Vespa Verde 25
Marmelloti 14
Old Cayman Casale 11
Barricati 10
The Fox 9
Classifica Zona Friuli Venezia Giulia
Beerbans 21
]]>
Spring Touch Rugby Cup si gioca sabato 11 aprile Thu, 09 Apr 2015 18:48:55 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/350643.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/350643.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Mancano poche ore ormai alla partenza della Spring Touch Rugby Cup, torneo di touch rugby IRB che si terra’ sabato 11 aprile presso il terreno di gioco del Villorba Rugby.Spring

Tutto e’ pronto per accogliere le squadre partecipanti che si daranno battaglia a partire dalle ore 15 con due gironi che determineranno a suon di mete la classifica finale. Durante la manifestazione sara’ possibile visitare la Club House del Villorba Rugby e dietro prenotazione partecipare al Pizza Party organizzato per giocatori e sostenitori al posto del classico terzo tempo. Una estrazione a premi chiudera’ la serata.

Fra le squadre partecipanti i Neanderthal di Paese (TV) ed il Vecio Monte sono le teste di serie da tenere d’occhio. Vecio Monte che ha vinto la sfida diretta di Montebelluna e Neanderthal che non vedono l’ora di riprendersi il primato proprio contro la squadra giallo verde. A proposito di Verde… sara’ in grado la Vespa Verde di tornare ai risultati fantastici dello scorso anno?

 

Il torneo, sostenuto dal Big Bamboo di Treviso, e’ anche tappa del Campionato Italiano di Touch Rugby IRB, organizzato da Lega Italiana Touch Rugby con il patrocinio della Federazione Italiana Rugby.

]]>
Touch Rugby IRB e obbligo certificati medici Thu, 26 Mar 2015 16:13:15 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/349465.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/349465.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Il Touch Rugby si sta diffondendo sempre di piu’ in tutta Italia con la nascita di varie realta’ ed eventi sparsi per tutto lo stivale. Purtroppo non tutte le attivita’ pubblicizzate anche su siti specializzati, sono “ufficiali” quindi legate ad una associazione o societa’ approvata e sostenuta da Lega Italiana Touch Rugby.

Molti di questi tornei che potremo definire “privati” perche’ non collegati a LITR e quindi non verificati, non sono dotati delle norme minime di sicurezza per gli atleti e molto spesso nemmeno gli stessi “organizzatori” pensano a tutelarsi durante lo svolgimento delle giornate o dei pomeriggi dedicati al gioco con il risultato di esporre loro stessi ed i partecipanti al rischio di azioni legali anche molto pesanti dovute a carenze amministrative facilmente evitabili.

Lega Italiana Touch Rugby pubblicizza sul proprio sito e sulle pagine facebook solo tornei approvati dal punto di vista legale ed amministrativo da LITR stessa consentendo ai propri atleti un approccio semplice e sicuro all’attivita’ rugbystica durante l’anno.

In merito all’obbligo di avere sempre con se la fotocopia o una foto del proprio certificato medico in corso di validita’ per la partecipazione ai tornei si comunica quanto segue:

Chi partecipa ai tornei di touch rugby, siano essi di campionato o di promozione o “privati”, non effettua una attivita’ ludico motoria amatoriale bensi sta partecipando ad una attivita’ sportiva non agonistica come indicato in prima battuta dalle linee guida del ministero della salute del ministro Beatrice Lorenzin e piu’ precisamente da alcunesentenze della corte di cassazione che parlano espressamente di responsabilita’ civile e penale degli organizzatori“persone fisiche o associazioni sportive” per la mancata verifica della presenza di adeguata certificazione alla pratica sportiva.

medico certificatoUna delle sentenze e’ chiarissima “non puo’ non ritenersi agonistico un torneo fondato sulla competizione fra partecipanti tale da implicare un maggiore impegno psico fisico ai fini del “prevalere” di una squadra sull’altra” cosa che ovviamente avviene in tutti i tornei di touch rugby a qualsiasi tipo appartengano. La sentenza citata in oggetto si rifa’ ad un evento sportivo ove uno dei partecipanti e’ deceduto in seguito ad una malformazione cardiaca che sarebbe stata senz’altro scoperta da una visita medica sportiva non agonistica che gli organizzatori pero’ non hanno richiesto, tralasciamo in quanto non importante la pena alla quale sono stati condannati gli organizzatori ed il risarcimento a 5 zeri dovuto alla famiglia del ragazzo deceduto.

Quindi vige l’obbligo di avere con se il certificato medico rilasciato da il medico di medicina generale per i propri assistiti (il proprio medico); il pediatra di libera scelta per i propri assistiti; il medico specialista in medicina dello sportovvero i medici della Federazione medico-sportiva italiana del Comitato olimpico nazionale italiano.

Per ottenere il rilascio del certificato è necessaria l’anamnesi e l’esame obiettivo con misurazione della pressione e di un elettrocardiogramma a riposo effettuato almeno una volta nella vita. Per chi ha superato i 60 anni di età associati ad altri fattori di rischio cardiovascolare, è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente. Anche per coloro che, a prescindere dall’età, hanno patologie croniche conclamate che comportano un aumento del rischio cardiovascolare è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente. Il medico può prescrivere altri esami che ritiene necessari o il consulto di uno specialista

Il certificato medico ha validità un anno a partire dalla data di rilascio.

Per i tornei approvati da LITR ufficialmente, sono esclusi dall’obbligo i partecipanti che abbiano con se il cartellino della Federazione Italiana Rugby che li identifichi come giocatori o arbitri in regolare corso di validita’.

http://www.rugbytouch.it/wp/2015/03/26/touch-rugby-irb-e-certificati-medici-informativa/


]]>
Mimosa Touch – Festa della donna e Touch Rugby IRB Mon, 09 Mar 2015 13:30:42 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/347645.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/347645.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby In una splendida giornata di sole domenica 8 marzo si è giocato il primo torneo Mimosa Touch Rugby sul campo della  Artena Red & Blu Rugby

Il torneo, nato come un quadrangolare, si è in breve trasformato in una vera festa all’insegna dello sport e della giornata della donna.IMG-20150309-WA0037
Un grande spettacolo, grazie anche alle squadre che hanno tenuto alti gli standard di qualità del gioco dandosi battaglia fino all’ultima meta.
Il torneo, arbitrato con perizia dalla giovane Noemi De Leo alla sua prima esperienza con il movimento del touch rugby IRB, ha visto la vittoria degliInnominati, squadra creata dai padroni di casa che ha visto tra le sue file una delle leggende del rugby italiano Giovanni “Nanni” Raineri.
Seconda si è piazzata una selezione del CUS Roma  Touch Rugby che ha dimostrato di essere una squadra all’altenzza delle prossime tappe delcampionato italiano di touch rugby irb – litr.
Terzi Classificati gli Old Trotters Touch, realtà ormai solida e indiscussa del mondo del touch rugby IRB e che punta a dimostrare in campo il proprio valore tecnico-sportivo.
Quarta classificata, una giovanissima selezione delle Red & Blu che si sono prestate a partecipare a questo torneo in una pausa del campionato di rugby a XV e che hanno allietato l’intero torneo con la loro simpatia e freschezza.
Il torneo si è concluso in una atmosfera di festa con un ottimo terzo tempo durante il quale i giocatori hanno potuto incontrare il giocatore delle Zebre e della Nazionale  Mauro Bergamasco venuto per piantare un albero di mimose, simbolo della festa delle donne, nel centro sportivo della Artena Red & Blu Rugby, un gesto altamente simbolico considerato che il centro sportivo ospita la sola squadra femminile.
A valle delle premiazioni il Segretario Generale di Lega Italiana Touch Rugby, Daniele Mazziotta,  ha consegnato al delegato del Museo del Rugby Fango e Sudore “Nanni” Raineri,  la prima maglia arbitrale della Lega Italiana Touch Rugby.
]]>
Montebelluna ospita e vince Touch Rugby IRB – LITR Mon, 09 Mar 2015 13:30:05 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/347644.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/347644.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Il Vecio Monte, la squadra old del Rugby Montebelluna, ha ospitato la tappa del Campionato Italiano di Touch Rugby IRB – LITR del 7 marzo 2015. Una giornata quasi primaverile ha accolto le squadre partecipanti che spinte dalle temperature piu’ alte e dalla posta in palio si sono sfidate con ritmi alti e giocate spettacolari.11025129_10202829277488002_6617606014055496658_n

La notizia del giorno e’ il ritorno della Vespa Verde ai livelli dello scorso anno. Dopo un avvio di stagione non esaltante la squadra veneta, perfetto mix di talento giovanile ed esperienza, e’ tornata ad un buon livello di gioco e di maturita’ sul campo. Il miglioramento e’ palpabile, il morale alto, speriamo le prime due tappe si possano dimenticare in fretta a favore di un rendimento costante nella seconda parte della stagione.

La seconda notizia e’ l’inserimento nel Vecio Monte di alcuni elementi giovani e scattanti che hanno portato una diversa visione di gioco e velocita’ nell’offensiva della squadra ospitante. I risultati si sono visti sul terreno di via Castellana con poche squadre avversarie in grado di resistere.

Novita’ della tappa gli Old Cayman di Casale sul sile che ospiteranno a breve un torneo amichevole di cui daremo notizia.

Vittoria di oggi al Vecio Monte padrone di casa, Neanderthal al secondo posto e Vespa Verde per completare il podio.

Oggi domenica 8 marzo vogliamo fare gli auguri a tutte le giocatrici presenti ieri, ma anche a tutte le mamme, le nonne, le zie, le cugine, le mogli, le amiche ed a tutte le donne che fanno parte del mondo del Rugby per la loro meravigliosa presenza. Grazie.

Risultati della giornata

Come ogni anno ad ogni squadra viene attribuito un punteggio bonus in base a presenza di donne in squadra ed eta’ media dei giocatori, ecco i punteggi delle squadre di Montebelluna: Vespa Verde 1pt; Old Cayman 2pt; Neanderthal 2pt; Flyers Conegliano 2pt; Vecio Monte 2pt; Beerbans 2pt; The Fox Montebelluna 2,5 pt;

Girone 1

10556410_10202829292048366_1212118464650805251_nNeanderthal – Beerbans 10 a 0
Beerbans – Vespa Verde 0 a 5
Vespa Verde – Neanderthal 2 a 6

Classifica Girone 1

Neanderthal 9 pt
Vespa Verde 4 pt
Beerbans 1 pt

Girone 2

Vecio Monte – The Fox 8 a 0
Flyers – Old Cayman 1 a 2
Vecio Monte – Flyers 4 a 1
Old Cayman – The Fox 4 a 0
The Fox – Flyers 3 a 10
Old Cayman – Vecio Monte 0 a 4

Classifica Girone 2

Vecio Monte 12 pt
Old Cayman 8 pt
Flyer 4 pt
The Fox 1,5 pt

Finali

5 – 6 posto
Flyers – Beerbans 3 a 1

10989353_10202829295408450_7668959645595224998_n3 – 4 posto
Old Cayman – Vespa Verde 1 a 5

1 – 2 posto
Vecio Monte – Neanderthal 1 a 0

La classifica finale del torneo:

Vecio Monte 11 pt classifica nazionale
Neanderthal 9 pt c.n.
Vespa Verde 7 pt c.n.
Old Cayman 5 pt c.n.
Flyers 3 pt c.n.
Beerbans 1 pt c.n.
The Fox 1pt c.n.

CLASSIFICHE ZONALI
Classifica Zona Veneto 1
ASD Neanderthal Rugby 39
Vecio Monte 33
Flyer 23
Marmelloti 14
Vespa Verde 11
Barricati 10
The Fox 7
Old Cayman 5
Classifica Zona Friuli Venezia Giulia
Beerbans 11

 

]]>
Risultati Tappa di San Valentino – Paese TV Mon, 16 Feb 2015 11:11:56 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/345712.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/345712.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Il santo patrono degli innamorati e le partite del sei nazioni non hanno aiutato la partecipazione a questa tappa ben organizzata dai padroni di casa del Neanderthal Rugby.1488664_390332781144642_6958131009459186672_n

Flyers Conegliano, Beerbans Udine, Vecio Monte Montebelluna e Neanderthal Paese si sono dati battaglia per conquistare i 14 punti in palio di questa seconda tappa della zona Veneto 1. Si e’ giocato, di comune accordo con tutti gli intervenuti, di prolungare il tempo di gioco a 10 minuti per tempo, cosa che ha fatto la felicita’ dei giocatori piu’ “incalliti” come riportato nei commenti post gara delle varie squadre.

Cosi riporta infatti Antonio Moreale, responsabile della squadra dei Beerbans: “[…] le partite si sono disputate sulla base di 10 minuti per tempo. Cosa che personalmente non mi è dispiaciuta affatto perché (anche se in apnea) più giochi più vorresti giocare. […]”

In merito alla scelta di giocare in contemporanea con la partita dell’Italia Alessandro Zizola, organizzatore della giornata per i Neanderthal spiega che “non abbiamo potuto fare altrimenti, in base alla disponibilita’ del campo e dei nostri responsabili abbiamo scelto data e ora e siamo comunque felici del risultato”. Gli fa eco il commento di Enrico Giorgis dei Flyer Conegliano: “Riteniamo che il rugby […] abbia lo scopo principale di condividere una passione tra un gruppo di amici. Sicuramente ieri ci saremmo divertiti molto meno a guardare l’Italia e, più in generale, un rugby che da qualche tempo è sempre meno coinvolgente. Quindi, di fronte all’alternativa di un torneo non avevamo dubbi su cosa scegliere. Questo per ricordare che lo sport dovrebbe essere prima di tutto per chi lo pratica, e non diventare una forma di semplice intrattenimento per teledipendenti. Per questo, con tutto il rispetto per gli esperti e gli atleti professionisti, in queste situazioni sceglieremo sempre un torneo di touch rugby.”

Veniamo ai risultati della giornata:10686877_390332921144628_5620874489884552504_n

Neanderthal, Beerbans, Vecio Monte e Flyer tutti con punteggio bonus di 2.

Partite della giornata:

Neanderthal – Beerbans 8 a 0
Vecio Monte – Flyers 1 a 4
Neanderthal – Flyers 5 a 1
Vecio Monte – Beerbans 6 a 3
Neanderthal – Vecio Monte 4 a 1
Beerbans – Flyers 1 a 3

Classifica della giornata:

Neanderthal 12 punti (14 punti tappa)
Flyers 8 punti (12 punti tappa)
Vecio Monte 4 punti (10 punti tappa)
Beerbans 0 punti (8 punti tappa)

CLASSIFICHE ZONALI
Classifica Zona Veneto 1
Neanderthal Rugby Club 30
Vecio Monte 22
Flyer 20
Marmelloti 14
Barricati 10
The Fox 6
Vespa Verde 4
Classifica Zona Friuli Venezia Giulia
Beerbans 10

]]>
Tappa di San Dona’ – Comincia il campionato di touch rugby irb 2015 Sun, 25 Jan 2015 19:14:25 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/343847.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/343847.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby

Inizia da San Dona’ dopo il rinvio della tappa di Anzio la carovana del Touch Rugby IRB 2015 targato Lega Italiana Touch Rugby.DSC_1667

Otto le squadre scese in campo presso l’impianto “Torresan” del Rugby Educativo San Dona’. Buona la prima per la societa’ veneta e per Matteo Zanin, responsabile della tappa, che ha accolto nel migliore dei modi squadre e responsabili di lega ed anche un discreto pubblico che ha potuto assistere alle partite sempre piu’ combattute del pomeriggio.

Vincono i Neanderthal in finale con la nuova squadra dei Marmelloti che vendono cara la pelle vista l’appartenenza al club di casa. Beerbans venuti fin da Cerneglons, vicino Udine, rimangono in cinque prima dell’inizio del torneo ma decidono di rinunciare ai punti di classifica per non perdersi l’appuntamento con la prima. Flyer in gran spolvero, Barricati ad un passo dalla vetta e Vecio Monte degno avversario per chiunque che viene beffato solo da una meta in piu’. Peccato per la Vespa Verde, con qualche  acciacco ed assenza importante il percorso che aspetta la squadra di Povegliano e’ tutto in salita.

Da quest’anno il punteggio delle varie tappe viene attribuito in base alle caratteristiche tecniche del torneo. La classifica e’ zonale e per ogni zona le prime classificate accederanno alla fase finale del campionato. Come ogni anno anche per questa edizione e’ previsto un punteggio bonus a seconda della composizione della squadra, numero di uomini, numero di donne ed eta’ media.

Punti Bonus
Neanderthal Rugby Club 2; The Fox 1,5; Barricati 2; Beerbans 1;Vespa Verde 1; Vecio Monte 2; Marmelloti 2; Flyers 2.

Ecco i risultati della giornata:

Girone 1 
Neanderthal Rugby Club – The Fox 9 a 0
Barricati – Beerbans 4 a 0
Neanderthal Rugby Club – Barricati 2 a 1
The Fox – Beerbans 1 a 5
Neanderthal Rugby Club – Beerbans 7 a 1
The Fox – Barricati 0 a 6

 

Classifica Girone 1
Neanderthal 13 pt
Barricati 9,5
Beerbans 4
The Fox 0,5

Girone 2
Vespa Verde – Vecio Monte 0 a 2
Marmelloti – Flyers 3 a 1
Vespa Verde – Marmelloti 0 a 4
Vecio Monte – Flyers 4 a 2
Vespa Verde – Flyers 0 a 3
Vecio Monte – Marmelloti 2 a 2

 

Classifica Girone 2
Marmelloti 11 (9 mete fatte)
Vecio Monte 11 (8 mete fatte)
Flyer 5
Vespa Verde 0

Fase Finale

Neanderthal – Marmelloti 2 a 1
Barricati – Vecio Monte 0 a 4
Beerbans – Flyer 0 a 2
The Fox – Vespa Verde 2 a 0 (vinta a tavolino)

Note
La squadra dei Beerbans ha ricevuto il supporto di giocatori di altre squadre contravvenendo al regolamento. Viene quindi comminata la punizione d’ufficio con l’esclusione dalla classifica. Tuttavia, avendo giocato in zona Veneto 1 la squadra prende due punti di classifica zonale.

logo-rugbyeducativo

CLASSIFICA FINALE DI TAPPA

Neanderthal Rugby Club 16
Marmelloti 14
Vecio Monte 12
Barricati 10
Flyer 8
The Fox 6
Vespa Verde 4
Beerbans 0 (no punti per violazione regolamento)

CLASSIFICHE ZONALI
Classifica Zona Veneto 1
Neanderthal Rugby Club 16
Marmelloti 14
Vecio Monte 12
Barricati 10
Flyer 8
The Fox 6
Vespa Verde 4
Classifica Zona Friuli Venezia Giulia
Beerbans 2

 

 

]]>
Alle Vecchie Fiamme la Coppa Italia di Touch Rugby IRB numero 7 Tue, 18 Nov 2014 11:33:02 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/338284.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/338284.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Otto le squadre partecipanti a questa settima edizione della Coppa Italia di Touch Rugby IRB – LITR tenutasi a Roma presso gli impianti della Unione Rugby Capitolina domenica 16 novembre. La spuntano sul filo del rasoio i giocatori delle “Vecchie Fiamme Old Rugby” squadra di ex giocatori delle Fiamme Oro Rugby della polizia di stato. IMG-20141107-WA0000

Le Vecchie Fiamme hanno incontrato in finale una… “vecchia” conoscenza, la squadra de “I Compari” gia’ vincitori della prima edizione del campionato italiano di touch rugby IRB organizzato da Lega Italiana Touch Rugby per la stagione 2009/2010. La vittoria arriva per le Vecchie Fiamme al termine di una finale combattuta decisa da una golden meta al secondo tempo supplementare.

Ecco i nomi dei vincitori: Luigi CacciaEmiliano CiprianiEmanuele De MicheleStefano Di SalvatoreStefano FalconeGiacomo Paolucci,Andrea RicciCarlo StefanucciFabrizio TiboniAmedeo Tirabassi

Presente alla manifestazione anche il vice presidente federale Antonio Luisi che ha premiato le squadre vincitrici insieme al presidente LITR Massimo Camerin ed all’intero consiglio direttivo presente alla manifestazione.

Il premio “Evoluzione nel Rugby” del maestro pozzebon verra’ rimesso in palio il prossimo anno e la sfida delle tre vittorie consecutive e’ gia’ stata lanciata. Ora non resta che attendere la partenza del campionato a gennaio!

coppa italia touch rugby irb

]]>
Evoluzione nel Rugby per la settima edizione della Coppa Italia Tue, 11 Nov 2014 20:06:05 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/337628.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/337628.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby IMG-20141108-WA0000Evoluzione nel Rugby e’ il nome dell’opera unica realizzata per la settima edizione della Coppa Italia di Touch Rugby IRB – LITR dall’artista trevigiano Mario Pozzebon (www.pozzebonmario.it).

Mauro Schiavinato ha donato quest’opera artistica realizzata in ferro battuto all’associazione del Touch Rugby IRB in Italia con la clausola di metterla in palio anno dopo anno per il vincitore della Coppa Italia.

Questo bellissimo “trofeo” verra’ quindi consegnato per le foto di rito alla squadra vincitrice che lo dovra’ poi lasciare nelle mani della commissione per custodirlo fino all’anno successivo quando verra’ rimesso in palio al “giudizio del campo”.

L’opera rappresenta, con un cerchio di visi sullo sfondo, l’evoluzione del gioco del rugby dal mini rugby al toccato. Sonovisi femminili quelli riprodotti dall’artista ad indicare la sempre maggiore presenza femminile in questo sport. Completano l’opera le immancabili porte ad H e due figure in primo piano una delle quali effettua un tocco sul portatore di palla.

Mario Pozzebon disegna e lavora il metallo fin dagli anni 50. Un artista di cui il maestro Toni Benetton ebbe a dire “dotato di grande spirito creativo e artistico”.IMG-20141108-WA0002

In accordo con la commissione arbitrale il trofeo rechera’ una base in legnocon i nomi di tutte le squadre che riusciranno a conquistarlo sul campo anno dopo anno.

In bocca al lupo alle squadre iscritte per l’appuntamento di Domenica 16 novembre presso gli impianti della Unione Rugby Capitolina!

]]>
Coppa Italia Touch Rugby IRB – LITR – Unione Rugby Capitolina 2014 Thu, 23 Oct 2014 12:12:01 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/333701.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/333701.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Domenica 16 novembre presso la splendida cornice della Unione Rugby Capitolina si svolgera’ la settima edizionedella Coppa Italia di Touch Rugby IRB – LITR, la prima dalla storica presa d’atto della Federazione Italiana Rugby.

La Coppa Italia di Touch Rugby IRB – LITR di quest’anno sarà giocata con il patrocinio della Federazione Italiana Rugbya Roma presso i campi della Unione Rugby Capitolina, uno dei pilastri del rugby della capitale che ha visto giocare tra le sue file giocatori come Matteo Pratichetti, Riccardo Bocchino, Giulio Toniolatti e Giovanni Battista Venditti.
Le squadre che prenderanno parte alla competizione calpesteranno lo stesso campo su cui nel 2012 gli All Blacks stabilirono il loro quartier generale per la preparazione al test match contro l’Italia di quel periodo.locandina

 

In merito alle decisioni che hanno portato ad affidare l’organizzazione della Coppa Italia alla Unione Rugby Capitolina abbiamo sentito il presidente della Lega Italiana Touch Rugby,Massimo Camerin:
“Ormai il touch rugby IRB ha sviluppato un movimento nazionale che conta realtà su tutta la nostra penisola, perciò organizzare nella capitale la Coppa Italia, un torneo a cui partecipano squadre rappresentative di tutto il paese, era per noi la scelta più logica sotto un aspetto geografico e simbolico.
Per questo siamo stati contenti di ricevere tra le varie candidature anche quella Unine Rugby Capitolina, che alla fine si è rivelata vincente. Questo è il primo passo verso il nuovo obiettivo della LITR: Una squadra di touch Rugby in ogni squadra di Rugby d’Italia.”
A Queste parole si sono unite quelle di Daniele Mazziotta responsabile del movimento al centro sud per la Lega Italiana Touch Rugby:
“Sono personalmente contento della decisione del consiglio di organizzare un così importante evento a Roma, ciò sta a dimostrare l’enorme sviluppo fatto dalle squadre del centro sud all’interno del movimento.
Inoltre poter giocare sul campo della Capitolina, che quest’anno ha deciso di prendere parte al campionato di touch rugby irb – litr con una  rappresentativa,  mi rende particolarmente orgoglioso del nostro movimento che dimostra un altra volta, qualora ce ne fosse necessità, che il touch rugby è un mezzo importantissimo per la crescita del movimento rugbystico italiano.”
Per informazioni ed iscrizioni scrivere a info@rugbytouch.it
]]>
MENO DI UNA SETTIMANA ALLA COPPA ITALIA DI TOUCH RUGBY IRB Tue, 26 Nov 2013 21:58:45 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/301311.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/301311.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby

Mentre a Perugia scende qualche fiocco di neve e l’atmosfera si fa natalizia sono ben 10 le squadre che scenderanno in campo sabato pomeriggio al campo da rugby di Pian di Massiano in viale del Percorso Verde per giocarsi la Coppa Italia di Touch Rugby IRB Lega Italiana Touch Rugby.

E’ la quinta edizione di questa manifestazione nazionale che mai come quest’anno coinvolgera’ l’intera penisola con nuove squadre dalla Capitale e presenze che partono da Paese (TV) e arrivano fino a Napoli con i “Fratelli del Touch” alla loro prima apparizione sui campi LITR.

logocoppaitalia2013

 

Come ogni anno il torneo e’ una buona occasione per fare gruppo a livello nazionale riscoprendo amicizie e gemellaggi fra squadre e magari trovando nuovi compagni di viaggio nel movimento del touch rugby IRB LITR.

Alla giornata parteciperanno alcuni degli arbitri che hanno elaborato il nuovo regolamento di gioco 2014 che verra’ utilizzato dalla prossima estate, sara’ presente anche il presidente dell’associazione Massimo Camerin che come l’anno scorso provvedera’ a premiare alcuni giocatori, arbitri e responsabili per l’attivita’ del movimento 2013.

Ci si vede in campo a partire dalle 14, l’ingresso e’ gratuito, terzo tempo con gli old del Rugby Perugia che ospitano per il primo anno la manifestazione organizzata dal responsabile LITR Alessandro Zizola.

288466_10151863934585114_1674114322_o

]]>
COPPA ITALIA PERUGIA 2013 – LEGA ITALIANA TOUCH RUGBY Wed, 13 Nov 2013 09:52:10 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/299652.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/299652.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Torna la Coppa Italia di Touch Rugby IRB!logocoppaitalia2013

Si giochera’ sabato 30 novembre presso il campo da rugby di Perugia (http://goo.gl/o9gCzt) a Pian di Massiano laquinta edizione della Coppa Italia di Touch Rugby IRB. Le squadre invitate sono attese dagli organizzatori a partire dalle ore 14 per iniziare a giocare verso le 15.
“Finora” racconta il responsabile dell’evento per Lega Italiana Touch Rugby Alessandro Zizola “hanno raccolto la sfida nazionale Neanderthal Paese, The Fox Montebelluna, Rugby Perugia, Bersaglieri Sanniti, Gispi Prato e Touch Rugby Roma ma sappiamo per certo che altre squadre stanno finendo i preparativi per aggreggarsi al gruppo”.

E’ la prima volta che la Coppa Italia viene giocata in quel di Perugia “una scelta sicuramente necessaria” commenta Alessandro “finora la Coppa Italia si e’ sempre svolta a Este (PD) o al massimo a Silea (TV), il consiglio direttivo ha deciso che era tempo di spostarsi piu’ verso il centro per consentire una maggiore partecipazione dell’intero movimento”.

Ricco il menu’ per gli spettatori ad ingresso libero perugini e non solo per il famoso terzo tempo del Rugby Perugia! Si vedranno in campo infatti le due squadre che si sono giocate la finale del campionato 2013Neanderthal (campioni in carica) e Bersaglieri Sanniti un bel test per i responsabili in vista del campionato 2014 che partira’ a gennaio. Ci saranno poi Touch Rugby Roma, da tenere d’occhio in ottica campionato,Gispi Prato pronti a cominciare una nuova stagione e le The Fox Montebelluna con una delle squadre piu’ giovani che abbiano mai partecipato ad una Coppa Italia!

In Bocca al Lupo a tutte le squadre!

]]>
AGGIORNAMENTI COMMISSIONE ARBITRALE LEGA ITALIANA TOUCH RUGBY Tue, 12 Nov 2013 13:19:34 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/299543.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/rugby/299543.html Lega Italiana Touch Rugby Lega Italiana Touch Rugby Si sono incontrati ieri sera arbitri e giocatori coinvolti nei lavori della Commissione Arbitrale Lega Italiana Touch Rugby. Della commissione fanno parte fischietti federali di primo piano, arbitri di touch rugby IRB, arbitri/giocatori ed i giocatori stessi sono stati coinvolti.

Arbitri Touch Rugby IRB La Colonna Mirano 2013_llLe commissioni inizialmente avrebbero dovuto essere due, una dedicata al regolamento e l’altra invece dedicata allo sviluppo di un movimento arbitrale all’interno del touch rugby IRB. Queste due commissioni si sono unite per aumentare le “teste” coinvolte e velocizzare i lavori.

I lavori continuano e la fase teorica e’ finita proprio iera sera. Ora i commissari saranno in grado di provare il nuovo regolamento di gioco in alcuni appuntamenti creati per l’occasione fra le squadre della zona che si sono rese disponibili per fare da “cavie”. Le ultime verifiche ed eventuali modifiche sono previste per fine mese e gia’ dal primo dicembre il nuovo regolamento verra’ pubblicizzato.

Diverse le voci per la sua introduzione negli eventi targati LITR, c’e’ chi parla di partire direttamente con il prossimo campionato a gennaio 2014 e chi invece vorrebbe qualche tempo in piu’ provando prima il regolamento ed introducendolo per gradi. Molto dipendera’ dalle modifiche introdotte fra le quali, sembra, ci sara’ una semplificazione della ripresa del gioco dopo il tocco.

Restate collegati!

2010 01 14 graal touch rugby 050

]]>